“La Caserma della Guardia di Finanza? Non è una bufala”. Ad affermarlo è Tommaso Chiarella, assessore a Cassina de’ Pecchi, che ha confermato il fatto che le Fiamme gialle traslocheranno da Gorgonzola.

“Nell’area Nokia ci sarà solo una logistica leggera”

La caserma della Guardia di Finanza

Il contratto della Gdf a Gorgonzola è in scadenza e sembra che i finanzieri abbiano guardato con interesse alla ristrutturazione della ex scuola elementare di via Roma, abbandonata da dieci anni. L’Amministrazione vorrebbe ristrutturarla grazie agli oneri di urbanizzazione derivanti dal recupero dell’area ex Nokia Siemens.

Nucleo di valutazione

“Ho letto nell’intervista della Gazzetta della Martesana a uno dei candidati sindaco, Sandro Medei, che non ci sono atti scritti e che quindi sarebbe un mero argomento propagandistico – ha spiegato l’amministratore – Gli atti ci sono, perché il nucleo di valutazione della Guardia di Finanza ha rilasciato un documento in cui dichiara che i locali sono idonei. Non solo, ma si sono informati anche sul futuro canone e hanno dato alcune prescrizioni riguardanti la ristrutturazione”.

Leggi anche:  La bomba di Adro è esplosa: si torna alla normalità VIDEO

L’arrivo nel 2021

Il trasferimento da Gorgonzola dovrebbe così avvenire nel 2021. Arriveranno un’ottantina di militari. Da definire la questione dei loro alloggi. L’Amministrazione sta pensando a tale scopo di ristrutturare anche l’ex palazzina dei Vigili, adiacente la vecchia scuole  e parimenti abbandonata.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.