Ladri scappano dai Carabinieri e finiscono nella villa di Berlusconi. I malviventi stavano scappando dai Carabinieri quando si sono ritrovati nella villa di Casatenovo. Lo riporta il GiornalediLecco.it

Incursione nella villa di Berlusconi

Una decina di giorni fa alcuni ladri, intenti a seminare le forze dell’ordine dopo aver messo a segno un colpo, hanno scavalcato il muro di cinta della villa di via San Gaetano di Rogoredo. Nessuna intenzione di commettere un furto ai danni dell’ex premier, ma solo quella di cercare un nascondiglio. Probabilmente non erano nemmeno coscienti di dove fossero finiti. Berlusconi e la compagna, Francesca Pascale, alla quale ha regalato la dimora dopo averla restaurata nel 2015, si trovavano in casa al momento dell’incursione.

La dimora non era l’obiettivo dei malviventi

I malviventi devono essere rimasti nel parco della villa solo pochi minuti, che però sono bastati per far scattare l’allarme e allertare i vigilantes e i Carabinieri. Sul posto si sono portate immediatamente le forze dell’ordine, ma i ladri sono comunque riusciti a dileguarsi. Quel che è certo per i Carabinieri è che la villa di Berlusconi non era il loro obiettivo.

Leggi anche:  Intossicazione da alcol e malori SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI