Truccazzano, raccolta fondi per stare accanto alla moglie malata. E’ quella lanciata da Michele Liuzzi, originario di Arzago e titolare da otto anni di una pizzeria a Truccazzano, per combattere fianco a fianco con Giorgia Saulea, sua moglie da quattro anni, costretta in un letto d’ospedale a causa di un tumore.

Truccazzano, raccolta fondi per la moglie malata

La vita di Michele, 38 anni, e Giorgia, 30, è cambiata a inizio ottobre. Un malore improvviso, la corsa in Pronto soccorso a cui fanno seguito una serie di esami per provare a stabilire cosa c’è che non va. “Il nostro medico ci ha detto di fare una gastroscopia d’urgenza – ha raccontato Michele – Siamo entrati all’ospedale di Bergamo il 10 ottobre e da allora non siamo più usciti”. A Giorgia è stato infatti diagnosticato un adenocarcinoma al cardias con metastasi alle ossa.

“Non voglio lasciarla sola un istante”

“Il mio lavoro non dà garanzie per queste situazioni, ma non voglio rinunciare nemmeno a un momento con lei – ha proseguito Michele – Per questo ho deciso di lanciare una raccolta fondi. Chiedere aiuto in momenti come questo non è qualcosa di cui vergognarsi”. Il denaro avrà un utilizzo diverso in base all’evolversi della malattia. Permetterà a Michele di stare accanto a Giorgia o, se le cure italiane non dovessero bastare, di sostenere un viaggio all’estero per cercare alternative. “Se Giorgia invece dovesse stare meglio restituiremmo tutto, per chi lo vorrà, e con il resto daremo vita a un’associazione”, ha concluso Michele.

Leggi anche:  Grave incidente a Peschiera, sul posto tre ambulanze e l'elisoccorso

Come donare

La coppia ha aperto una pagina Facebook da cui è possibile donare e chiamata “Aiutatemi a salvare mia moglie. Non abbiamo molto tempo”. In alternativa è possibile contattare direttamente Michele alla mail liuzzimc@gmail.com o donare sull’Iban IT21Q0889952560000000131764.

Nella Gazzetta dell’Adda

Tutta la storia, i dettagli e le altre notizie della settimana nella Gazzetta dell’Adda disponibile in edicola e nella versione sfogliabile online a partire da sabato 23 novembre 2019.

Torna alla home per le altre notizie di oggi