I lavoratori sono senza stipendio da ormai quattro mesi e la situazione è sempre più difficile. Per questo i lavoratori della Premium Net sono tornati a scioperare di fronte ai cancelli della Ceva a Melzo.

Lavoratori senza stipendio da quattro mesi

“Siamo arrivati a quattro mesi di  arretrati e la tredicesima non è stata pagata – ha spiegato il rappresentante sindacale Filt Cgil Adel Desouky – Non sappiamo che fine faranno i 150 lavoratori che operano a Melzo. 150 tra uomini e donne, vuol dire 150 famiglie in difficoltà”.

I clienti scappano

La situazione denunciata dai lavoratori che oggi, giovedì mattina, si sono ritrovati davanti ai cancelli dell’azienda è quasi al collasso. “Ormai non abbiamo più niente da fare all’interno dei capannoni visto che i clienti stanno scappando tutti – hanno raccontato – Ci avevano dato rassicurazioni sull’intenzione dell’Amministratore giudiziario di non far perdere lavoro alla società, ma alle parole non sono seguiti i fatti”.

I sindacati chiedono un incontro

Fuori dai cancelli, oltre alla Cgil, anche i Si Cobas con il referente Pape Ndiaye. “Chiediamo con urgenza che venga convocato un tavolo in Prefettura che veda coinvolti tutti gli attori della situazione affinché si diano rassicurazioni concrete sul futuro delle persone – ha concluso Desouky – Abbiamo già avuto un incontro, ma non ha dato alcun esito. L’appello che facciamo anche a tutti i cittadini è di capire che questa situazione viene pagata cara sulla pelle dei lavoratori”.

Leggi anche:  Incidente sulla Cassanese, malori e alcol SIRENE DI NOTTE

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.