Ci sono voluti dieci giorni di indagini per ritrovare un cane di piccola taglia rubato a una donna di Cologno Monzese. La Polizia Locale lo ha individuato un in campo nomadi nella Bergamasca.

In un campo nomadi

L’animale è stato ritrovato dai carabinieri locali, dopo avere ricevuto tutte le indicazioni del caso dal Comando di via Sormani. Gli agenti sono arrivati a capire che si trovava lì, dopo avere setacciato tutte le immagini disponibili delle telecamere della zona dove è avvenuto il furto dell’animale.

Il furto

La segnalazione ai vigili era stata fatta il 15 giugno. Si riferiva che una donna dell’apparente età di 70 anni, che viaggiava con un multispazio (tipo Fiat Doblò), si era impossessata di un cagnolino davanti a un’azienda della città.

Telecamere

Sono così scattate le indagini. Tutte le immagini a disposizione sono state passate al setaccio. Sono state alcune telecamere private a consentire agli agenti di risolvere il caso: nel video si nota infatti un Fiat Qubo che transitava nelle immediate vicinanze del luogo del reato e compiva manovre sospette. Dopo aver applicato dei filtri al fermo immagine sono riusciti a individuare alcune cifre della targa. In più corrispondevano tutti gli altri particolari forniti dai testimoni, compresa la descrizione della donna.

Leggi anche:  Cologno, il sindaco Rocchi si ricandida

La colpevole

Quest’ultima risulta l’intestataria del mezzo, residente appunto in un campo nomadi della Bergamasca. Di qui l’opportuna segnalazione ai locali militari dell’Arma, che, recatisi sul posto, hanno provveduto al recupero dell’animale.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.