Lite al matrimonio tra adolescenti nomadi: inseguimento e sparatoria. A esplodere i colpi d’arma da fuoco sarebbe stato il padre del baby sposo, contro l’auto dell’altra famiglia.

Lite al matrimonio tra ragazzini nomadi

Ha dell’incredibile quanto avvenuto la scorsa notte a Cinisello Balsamo, Hinterland Nord di Milano. La Polizia di Stato sta indagando per tentato omicidio. Tutto ha avuto inizio all’interno di un appartamento di Cinisello. La lite (inizialmente solo verbale) ha coinvolto la futura sposa, di 14 anni, sua madre e i parenti del futuro sposo, di 15. Poi le parti sono passate alla vera e propria aggressione fisica. Il padre della 14enne a quel punto ha caricato la figlia e la moglie in auto, per dirigersi verso il Pronto soccorso del Bassini. Quando si è accorto di essere inseguito.

Inseguimento e sparatoria

A inseguire la macchina diretta all’ospedale sono stati i parenti del ragazzo. E sarebbero stati proprio loro a esplodere almeno quattro colpi di pistola, di cui uno è andato a segno, colpendo il fanale posteriore dell’auto. A indagare gli agenti del Commissariato di Cinisello, che ieri notte sono stati supportati dai colleghi della Polizia di Sesto San Giovanni.