Nel parco di Villa Daccò di notte. Sabato un gruppo di giovani è stato identificato dai carabinieri dopo che erano stati ripresi dalle telecamere.

Nel parco di Villa Daccò

Identificati dai carabinieri mentre si trovavano, di notte, all’interno del parco di Villa Daccò.
A svelare la presenza di un gruppo di giovani nell’area adiacente al bar sono state le telecamere di sorveglianza del locale, installate dal titolare dell’esercizio dopo alcuni atti di vandalismo.
“Sono titolare del bar da circa due anni e mezzo e in diverse occasioni il mio locale era stato oggetto di atti di vandalismo – ha raccontato Omar Contrafatto – Ho quindi deciso di installare delle telecamere di sorveglianza per capire cosa succedeva”.

Allertati i carabinieri

Per qualche tempo tutto è filato liscio ma sabato della scorsa settimana Contrafatto ha notato qualcuno all’interno del parco e ha messo in allerta le Forze dell’ordine.
“Ho chiamato i carabinieri che hanno identificato le persone che erano sedute ai tavoli – ha spiegato il barista – Non stavano commettendo dei vandalismi. Per il momento non farò nulla – ha spiegato  – Se però dovessero verificarsi altri episodi di questo tipo farò i passi legali del caso”.

Leggi anche:  Il ragioniere se ne va e l'attività amministrativa si blocca

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE