E’ fissato per questa mattina in carcere l’interrogatorio di Paolo Villa, il 75enne di Ornago sospettato di aver ucciso la sorella Amalia Villa e la nipote Marinella Ronco. Le due donne sono state trovate cadavere ,sabato pomeriggio, nell’abitazione che condividevano con l’uomo.

Omicidio Ornago oggi presunto assassino messo alle strette in carcere

Paolo Villa si trova in carcere da domenica sera e in queste ore ha avuto modo di parlare con il suo avvocato difensore, Mauro Traverso, che dopo averlo visto ha dichiarato di averlo trovato “molto scosso”. La decisione del Gip del Tribunale di Monza sulla convalida del fermo per indiziato delitto per duplice omicidio arriverà a seguito dell’interrogatorio di questa mattina.

Intanto ad Ornago abbiamo raccolto le interviste ai parenti del 75enne Paolo Villa dalle quali emergerebbe un quadro sconvolgente. GUARDA LE INTERVISTE

Omicidio Ornago
Le foto delle due vittime sul Giornale di Vimercate oggi nelle edicole

Disposta l’autopsia

Intanto è stata disposta l’autopsia collegiale sul corpo di Amalia Villa e Marinella Ronco, trovate cadavere in avanzato stato di decomposizione. A deciderlo è stato il pm Emma Gambardella, titolare del fascicolo per il duplice omicidio delle due donne.

Leggi anche:  Al posto della caserma dei carabinieri un centro commerciale

LEGGI ANCHE:

Omicidio Ornago le rivelazioni dei cugini di Paolo Villa VIDEO

Omicidio Ornago, la testimonianza dei vicini: “Da giorni sentivamo una puzza incredibile” (VIDEO)

Ancora in lavatrice i vestiti usati per ripulire il sangue

I cadaveri di madre e figlia recuperati dopo le 23 (VIDEO)

Madre e figlia morte in casa a Ornago: è omicidio

Madre e figlia morte Sul posto la scientifica

SHOCK Madre e figlia trovate morte in casa VIDEO