Un modo per i pescatori di stare insieme e divertirsi.

Pescatori si trovano ogni sera

Estate a pesca lungo il Naviglio per rinfrescarsi, stare insieme all’aria aperta e divertirsi. Senza però danneggiare la natura: i pesci, infatti, dopo essere stati presi vengono ributtati in acqua.
Si tratta di una tradizione che dura da decenni e vede protagonisti molti inzaghesi, armati di canne, esche e pazienza, alcuni dei quali hanno trasmesso la propria passione ai figli. Il gruppo, formato da oltre una ventina di persone, si trova tutte le sere per circa un’ora, scambiandosi consigli sulle migliori tecniche da utilizzare.
Tutte le foto, le testimonianze e i racconti dei protagonisti sulla Gazzetta dell’Adda in edicola e on line dall’11 agosto.
TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.