PizzAut, in mille al parco Trabattoni di Cernusco. Due giorni di grandi emozioni per la pizzeria dei ragazzi autistici.

La carica dei mille per PizzAut

Tra venerdì e sabato sera i ragazzi autistici di PizzAut hanno preparato e servito più di mille pizze. Una grande impresa resa possibile anche grazie all’aiuto di decine di volontari che hanno dato man forte senza mai fermarsi, dall’allestimento della cucina e dei tavoli fino alla guardia notturna. Un progetto di inclusione che è stato supportato anche da diverse associazioni della città, con Pro Loco, Acli, Protezione Civile e Rugby in prima fila.

Un ristorante al parco Trabattoni

Il parco Trabattoni negli ultimi mesi è stato al centro di diverse polemiche per l’incuria e il degrado. Tuttavia per due giorni è ritornato a essere un luogo vivo. Venerdì infatti gli operai del Comune hanno tinteggiato le pareti del palco, imbrattate dai soliti incivili. Poi la piazza si è trasformata in un grande ristorante, un “assaggio” della pizzeria che l’associazione sogna di aprire a breve.

Leggi anche:  Il sorriso di Daniela si è spento a soli 20 anni

Due giorni di festa e il gran finale

Sono stati due giorni di festa, con protagonisti gli infaticabili ragazzi di PizzAut. Ieri, sabato, una volta servite le ultime pizze la grande famiglia si è radunata per fare una sorpresa a Nico Acampora, ideatore del progetto e presidente, che ha guidato il gruppo anche in tv. E’ stato travolto da applausi, abbracci e ringraziamenti. “Sono riuscito a non commuovermi quando siamo stati a Tu si que vales, ma stasera mi avete proprio frastornato”, ha ammesso.

QUI IL VIDEO

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.