Polizia scopre e smantella una “casa chiusa”. Operazione della Squadra investigativa del Commissariato: denunciata la maitresse di nazionalità dominicana.

Polizia scopre una “casa chiusa”

Il blitz degli investigatori della Polizia di Stato di Sesto San Giovanni è scattato nella serata di ieri, mercoledì, all’interno di un appartamento di via Cesare Battisti, a Sesto San Giovanni. All’immobile – trasformato in casa di appuntamenti clandestina – gli agenti sono arrivati al termine di una attenta attività di indagine e controllo. E i risultati sono arrivati.

Denunciata la “protettrice”

A finire nei guai è stata una donna sospettata di essere la “titolare” dell’attività, una cittadina originaria di Santo Domingo, che è stata denunciata dalla Polizia per favoreggiamento della prostituzione. All’interno dell’appartamento – che è stato messo sotto sequestro – lavoravano tre prostitute: due di nazionalità spagnola; la terza è invece una connazionale della maitresse.

Il servizio nell’edizione cartacea di Sestoweek in edicola da sabato 23 febbraio