Prende a botte moglie e figlia in preda all’alcol. Un moldavo di 44 anni è stato arrestato ieri sera, giovedì 10 ottobre 2019, a Cernusco sul Naviglio per violenze in famiglia.

Moglie e figlia prese a botte

L’uomo è rientrato a casa completamente ubriaco. Subito ha iniziato a prendersela con la figlia di diciassette anni rifilandole violenti schiaffi. Inutile il tentativo di intervento della moglie, di 43 anni, aggredita a sua volta con calci e pugni. Quest’ultima è però riuscita successivamente ad appartarsi e a chiamare il 112.

L’arresto e i soccorsi

Sul posto sono accorse alcune pattuglie dei carabinieri della stazione di Cassina. I militari, entrati in casa, hanno immobilizzato l’uomo e lo hanno arrestato. Successivamente sono stati chiamati i soccorsi. Le due donne sono state accompagnate in ospedale, dove sono state dimesse poche ore più tardi con una prognosi di una settimana per traumi e contusioni.

Un’abitudine

La moglie ha rivelato ai militari che la violenza gratuita su di loro era un’abitudine quando il marito quando rientrava a casa ubriaco. Proprio domani mattina, sabato, a Melzo, Pioltello, Trezzo sull’Adda e Cernusco è in programma una camminata contro la violenza di genere chiamata “Non chiudere gli occhi”.

Leggi anche:  Dolore infinito a Cassina de' Pecchi: a soli 14 anni si è spento Matteo

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.