L’insegnante lo ha ripreso perché disturbava e lui per tutta risposta lo ha aggredito sferrandogli un pugno sul volto. Professore picchiato da uno studente 13enne, che frequenta la seconda media alle Cameroni di Treviglio e che  è stato subito sospeso.

Professore picchiato da uno studente

Un nuovo caso di aggressione agli insegnanti alla scuola secondaria di primo grado di via Bicetti. Dopo il caso avvenuto lo scorso aprile (la scuola ha preferito non confermare se si tratti dello stesso ragazzo), la scorsa settimana un nuovo episodio. L’insegnante di arte Valentino Flamini, di Cologno Monzese, da quest’anno a Treviglio dopo esperienze a Casirate e Ghisalba, ha ripreso l’alunno perché continuava a disturbare la lezione. Quando l’insegnante si è avvicinato al 13enne per invitarlo a uscire è stato però aggredito a calci e sberle, ricevendo anche un pugno sul volto.

Soccorsi

Una scena che ha lasciato di sasso i compagni di classe dell’aggressore. Alcuni di loro sono subito usciti dall’aula per chiedere aiuto. Un collega si è precipitato in aiuto e ha calmato il ragazzo. A causa del pugno, Flamini ha subito dei graffi dovuti alla montatura degli occhiali. Fortunatamente, dopo essersi recato al pronto soccorso cittadino, è stato appurato che non ha riportato fratture. Al momento è comunque ancora in malattia, chiaramente sotto shock per quanto accaduto.

Leggi anche:  Bambino di 8 anni investito a Cologno: è grave. In coma al Niguarda

“Evitiamo clamori”

“Stiamo parlando di un singolo alunno, quindi devo mantenere il più stretto riserbo sull’accaduto per garantire la sua tutela – ha commentato la dirigente Donatella Finardi – Dare un pugno a un insegnante è sicuramente gravissimo, ma sono dell’idea che più parliamo di queste cose al di fuori dell’ambito scolastico e più mettiamo in difficoltà la stessa scuola nel mettere in campo le azioni necessarie a contrastare queste situazioni. Posso assicurare che lo studente è stato sospeso immediatamente dalle lezioni, ma altri dettagli non posso fornirli”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI