Prostitute e consumo di alcol: multe e dodici mini Daspo in una sera. Nuovo pattuglione della Polizia locale, con controlli anche su strada.

Prostitute e alcol: scattano i mini Daspo

Intenso lavoro quello che ieri sera, venerdì, ha visto impegnati gli agenti della Polizia locale di Sesto San Giovanni in un nuovo servizio straordinario di controllo del territorio comunale. Per quattro lucciole – che avevano scelto di lavorare tra le vie Carducci e Milanese, zona non nuova alla prostituzione – sono scattati il decreto di allontanamento provvisorio di 48 ore, il cosiddetto mini Daspo, e una multa da 200 euro per ognuna di loro, come previsto dalle Norme contro l’esercizio della prostituzione su strada inserite nel Regolamento di Polizia urbana. A rischiare la contravvenzione sono inoltre gli stessi clienti, che si accostano per contrattare la prestazione. Per loro è prevista una sanzione (sempre secondo il Regolamento di Polizia urbana) pari a 100 euro. Stessa sorte (multa e mini Daspo) per un gruppetto di cittadini peruviani beccati a bere una grande quantità di birre nel parcheggio di via Papa Giovanni XXIII, sempre a Sesto San Giovanni. Anche in questo caso, il verbale per ognuno di loro è stato pari a 200 euro.

Leggi anche:  Spacciatore inseguito dalla Polizia locale in pieno centro

Controlli anche su strada

I controlli nella serata di ieri si sono concentrati anche su strada, soprattutto nella zona del Rondò di Sesto. Sono stati 75 i veicoli fermati e controllati, 150 le persone identificate. Cinque, invece, i verbali emessi per la violazione del Codice della Strada. “Ennesimo ottimo lavoro della Polizia locale, sempre sul territorio a tutela di tutti”, è stato il plauso del sindaco sestese Roberto Di Stefano.