Raffica di arresti per droga sui treni e nelle stazioni.

Arresti a raffica

2.815 le persone identificate, di queste 926 gli stranieri di cui 6 irregolari. 57 le contravvenzioni elevate, 41 le denunce in stato di libertà, 48 i veicoli controllati, 570 le pattuglie in stazione, 479 i treni scortati . E ancora:  12 gli arrestati.

Questo il bilancio dell’attività compiuta  nei giorni scorsi  dagli agenti della Polizia Ferroviaria sui treni e nelle stazioni lombarde. Un bilancio inquietante sia sul fronte dello spaccio che su quello dei furti e dei borseggi.

Raffica di manette per droga sui treni e nelle stazioni

Davvero tanti i provvedimenti presi nei confronti degli spacciatori. Gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria della Polfer, in uno dei consueti servizi in  Stazione Centrale a Milano, si  sono avvicinati ad un giovane senegalese che stava vendendo droga. E’ stato trovato un possesso  di 7,5 grammi di marijuana 70 euro in contanti.  Il giovane è così  stato arrestato per il reato di spaccio di sostanze stupefacente. Sempre la Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Ferroviaria, nella nota Galleria della carrozze della Stazione di Milano Centrale, ha notato  un uomo che consegnava una busta ad un giovane, ricevendo in cambio una banconota. Entrambi sono stati subito bloccati. Il giovane ha consegnato spontaneamente la busta appena acquistata che conteneva 1,85 grammi di hashish, mentre l’uomo, un nigeriano di anni 34, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di altri 4,85 grammi  di marijuana, oltre alla somma di  80 euro . Anche lui è finito in manette per spaccio. Nella stessa Galleria delle Carrozze i poliziotti  sono avvicinati da un giovane senegalese di anni 22 che che vendeva marijuana. Anche in questo caso sono scattate le manette. E ancora. Un cittadino della Repubblica Domenicana di anni 20 è  stato identificato da personale della Polfer di Varese, in servizio di scorta a bordo treno. Dai controlli il giovane risultava  avere precedenti in materia di stupefacenti. Per questo è stato perquisito: addosso gli sono stati trovati 5 panetti di hashish e quindi è stato fermato.

Leggi anche:  Domenica sciopero OrSA, Trenord: “Pretestuosi, così si lede il diritto alla mobilità”

Tanti anche i furti

Non sono mancati nemmeno i furti.  Due italiani, di anni 57 e 60, nel corso di un servizio di pattuglia della Polfer di Milano Lambrate, sono stati “beccati” mentre caricavano del materiale ferroso su un autocarro in  uno scalo delle FS. Entrambi sono arrestati per tentato furto pluriaggravato. Una donna algerina di anni 31 ed un uomo brasiliano di anni 24, sono notati da agenti in borghese   della Polfer in  Stazione di Milano Centrale mentre si aggiravano aggirarsi tra i bagagli dei viaggiatori, senza alcun apparente motivo. Mentre l’uomo si guardava intorno, la donna con un gesto improvviso, afferrava uno zaino poggiato sul trolley di un uomo che stava pranzando in  uno dei numerosi bar,  per poi  allontanarsi rapidamente insieme al complice. Entrambi sono stati subito bloccati all’uscita ed arrestati per furto aggravato.  E non è finita qui.  Un cittadino tunisino di anni 22 è stato bloccato dagli agenti della Polfer del Settore Operativo della stazione di Milano Centrale, appena fuori il negozio Feltrinelli con alcuni libri che aveva preso senza pagare. L’uomo si è mostrato  reticente. Ha rifiutato di farsi identificare e poi ha insultato  e aggredito i poliziotti che lo hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI