Ragazzo cade dal tetto del centro commerciale Sarca. La sorella scopre della morte su Facebook. La tragedia sabato sera. Il ragazzo è caduto in un condotto dell’aria condizionata ed è morto in ospedale.

Ragazzo cade dal tetto del centro commerciale Sarca. La sorella scopre della morte su Facebook

Emergono dettagli strazianti sul caso della morte del ragazzo 15enne di Cusano Milanino che sabato sera, insieme ad alcuni amici, è salito sul tetto del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni e poi è precipitato in una condotta. Estratto dai Vigili del fuoco il 15enne, è morto poco dopo l’arrivo all’ospedale Niguarda di Milano.

Mentre i genitori si recavano prima al centro commerciale poi all’ospedale, la sorellina di 11 anni era a casa e avrebbe scoperto della morte del fratello maggiore da sola e in modo terribile: vedendo i «riposa in pace» e i «cuori» degli amici riempire i profili Instagram e Facebook.

Uno strazio, per lei e per i genitori del ragazzo, che ora distrutti dal dolore si chiedono come mai i ragazzi non siano stati fermati da qualcuno addetto alla sorveglianza.

Leggi anche:  Lacrime a Cassina per l'addio al piccolo Matteo

La tragedia

Erano circa le 22.00 di sabato 15 settembre, quando il 15enne insieme ad alcuni amici, ha deciso di provare a salire sul tetto del centro commerciale, eludendo i controlli e scavalcando le recinzioni. Forse volevano farsi un selfie oppure, come ripetono i suoi genitori in queste ore, volevano scattare delle foto della festa che si stava svolgendo al Carroponte, proprio accanto al centro commerciale.

Poi il tragico epilogo. Il ragazzino è caduto in un condotto di aerazione da un’altezza di 25 metri. Nonostante i soccorsi tempestivi non ce l’ha fatta ed è morto poco dopo il trasporto al Niguarda di Milano.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SU LAMARTESANA.IT