Si è finto un cliente per avvicinarla, poi però anziché contrattare la prestazione, l’ha rapinata. Ma è stato individuato e denunciato.

Rapina una prostituta

E’ successo martedì sera, 8 gennaio 2019, attorno alle 23.30 sulla Binasca, luogo di “lavoro” di una 31enne di origine albanese. Secondo quanto ricostruito un giovane di 25 anni residente a Settala si è avvicinato con l’auto e ha inscenato una contrattazione di una prestazione sessuale.

Atteggiamento sospetto

La ragazza, però, ha capito che c’era qualcosa che non andava: ha rifiutato  e ha tentato di fuggire. A quel punto il ragazzo l’ha inseguita e le ha strappato la borsetta, dove c’erano 50 euro in contanti e un iPhone. La giovane è rimasta lievemente ferita mentre l’aggressore è fuggito in auto.

Le ricerche

Qualcuno però ha preso nota della targa del veicolo e ha chiamato i carabinieri. Non c’è voluto molto per risalire al settalese e attorno alle 4 i militari hanno bussato alla sua porta. Nella sua abitazione è stato rinvenuto il cellulare. E’ stato denunciato a piede libero per rapina.

Leggi anche:  Abbraccia e deruba l'ex sindaco, che la insegue e recupera la refurtiva

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI