Era stata rapinata in stazione il 25 agosto, ma le indagini non si sono fermate. E i carabinieri sono finalmente riusciti a risalire al colpevole.

Rapinata in stazione

Ieri, giovedì 6 dicembre 2018, presso la casa circondariale di Monza, i carabinieri della stazione di Melzo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 22enne marocchino, pregiudicato, già detenuto. Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Milano, riguarda la rapina consumata a Melzo  il 25 agostoai danni di una 61enne residente in città. La donna, all’uscita della  stazione ferroviaria, era stata avvicinata da dietro dallo straniero che le aveva bloccato la bocca, strappandole dal collo una collana in oro.

Indagini serrate

Grazie alle indicazioni fornite dalla vittima, i carabinieri avevano avviato da subito le indagini e, analizzando le foto di persone arrestate
contenute negli archivi segnaletici,   hanno sottoposto in visione alla vittima un album fotografico contenente anche l’immagine del sospettato, riconosciuta con certezza dalla donna. Gli elementi probatori raccolti consentivano quindi l’emissione della misura cautelare in carcere per il 22enne, responsabile negli anni di ben dieci analoghe rapine.

Leggi anche:  Maxi operazione antispaccio: arresti nel Milanese, a Lodi e Pavia

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI