Solo pochi giorni fa abbiamo raccontato l’odissea di un casatese chi ha preso ben 12 multe in pochi giorni dallo stesso autovelox. Ora arriva una nuova rabbiosa testimonianza e ancora una volta nel mirino c’è il rilevatore di velocità di viale Fulvio Testi.

Record di multe dal velox

Undici multe, per un ammontare complessivo di oltre 3.600 euro. Una spesa ingente, anche per un imprenditore volenteroso e affermato come Antonio Conti, titolare della Turbocar di Bevera. E’ lui stesso a raccontarci la sua «disavventura» con il tanto discussi autovelox di viale Fulvio Testi a Milano, che in Brianza ha mietuto centinaia di «vittime».

La testimonianza

«Un mese fa mi è arrivata la prima multa e sono rimasto un po’ perplesso, sono una persona che sta attenta al volante – spiega infatti il titolare dell’autofficina di via Beldosso – Ma la botta vera è stata quando ho visto arrivare il postino la settimana successiva, con un plico di multe. Me ne ha consegnate ben sette in una sola volta, tutte prese lungo viale Fulvio Testi, poco prima del ponte della ferrovia».

La rabbia

«Io sono riuscito ad arrangiarmi e  ho già  pagato nove di queste multe.  Ma un operaio, magari con famiglia, cosa deve fare? E’ facile sprofondare nella disperazione in questi casi». Intanto le vittime dell’autovelox, riunite in un gruppo Facebook che conta più di 500 iscritti, pensano anche a una class action per avere giustizia

Leggi anche:  Lacrime a Cassina per l'addio al piccolo Matteo

Servizio speciale sul  Giornale di Merate  in edicola da martedì 27  marzo. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.