E’ stato ritrovato dalle Forze dell’ordine Alessandro Tursi, il 26enne scomparso da Segrate lunedì 22 luglio 2019. A darne l’annuncio il fratello che aveva lanciato l’appello sui social.

Alessandro ritrovato dai carabinieri

Alessandro Tursi, 26enne di Segrate scomparso lunedì 22 luglio 2019, è stato rintracciato dai carabinieri. A darne l’annuncio sui social è stato il fratello Giuseppe, lo stesso che aveva chiesto aiuto per individuarlo. Già ieri, intorno a mezzanotte, il segratese aveva scritto: “Ringraziando davvero di cuore tutti voi per la solidarietà e per l’aiuto datomi nella ricerca di mio fratello, vi comunico che è stato rintracciato poco fa dalle Forze dell’ordine. Hanno localizzato il suo cellulare e domani (oggi, mercoledì 24 luglio 2019, ndr) andremo in caserma per i dettagli, fiduciosi che il telefono sia con lui e che sia tutto ok”. Poco prima Giuseppe aveva chiesto, su indicazione dei carabinieri, di non chiamare più al numero di telefono del fratello.

La conferma un’ora fa

Circa un’ora fa è arrivata la conferma. “Mio fratello è stato ritrovato e sta bene – ha scritto Giuseppe – Ringrazio ancora tutti per l’aiuto e l’impegno dimostrato”. Alessandro era stato visto l’ultima volta intorno alle 9 a una fermata degli autobus lungo la Cassanese, poi non era più stato possibile contattarlo perché il cellulare risultava spento. Il fratello aveva quindi fornito una sua foto e una descrizione degli abiti indossati indicando che sarebbe andato verso Milano e chiedendo a tutti di condividere, cosa che in centinaia hanno fatto.

Leggi anche:  Tre incidenti e un infortunio SIRENE DI NOTTE

LEGGI ANCHE

Ragazzo scomparso da ieri, l’appello del fratello

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.