Il ministero delle Finanze da Roma ha accolto le richieste dell’Amministrazione di Cambiago.  Si potranno spendere settecento sessantamila euro di avanzo per aprire tre importanti cantieri in paese.

Dopo mesi di attesa, da Roma l’ok del Ministero delle Finanze

Dopo quasi due mesi di attesa, da Roma sono arrivate ben tre fumate bianche. Il Governo ha infatti detto «sì» all’Amministrazione, che aveva chiesto di poter attingere allo avanzo di bilancio per realizzare altrettanti cantieri legati alle strutture scolastiche e sportive cittadine. Per la precisione si tratta del rifacimento dei bagni dell’infanzia, della riqualificazione degli spogliatoi della palestra e di tutti i servizi igienici delle scuole medie. Mentre il terzo intervento riguarda la sistemazione della palazzina servizi del Centro sportivo.

L’assessore non se l’aspettava

L’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Mauri ha ammesso di essere rimasto sorpreso dal fatto che il Ministero delle Finanze abbia concesso il proprio benestare a tutte le richieste avanzate. «Pensavo fosse improbabile e, invece, mi sono felicemente sbagliato – ha dichiarato – Si vede che ci ha giovato la concomitanza col periodo elettorale».

Leggi anche:  Crollo ponte Genova: dopo il fake, nuovo (vero) video

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC