Rubano cellulare a una ragazzina: denunciate le ladre col passeggino. Col bimbo al seguito hanno fatto sparire uno smartphone nel centro commerciale.

Rubano un cellulare: beccate le ladre col passeggino

Il “trucco” non è riuscito. Sono state denunciate per furto aggravato le due giovani donne di 18 e 19 anni  entrate in azione ieri, giovedì, all’interno del centro commerciale Vulcano di Sesto San Giovanni. Per l’esattezza all’interno di un negozio di scarpe. Hanno preso di mira una signora che, assieme alla figlia adolescente, stava provando delle calzature. Il cellulare Samsung A 40 era sulla poltrona sulla quale la ragazzina era seduta. Un attimo di distrazione. E il telefonino è sparito nel nulla. Accortasi della sparizione, la madre della giovane è stata attirata dalle due donne, con passeggino e bimbo all’interno, le uniche clienti (a parte lei e la figlia) presenti nel negozio. Da qui i sospetti e la chiamata al 113.

Interviene la Polizia e il cellulare salta fuori dalla borsa

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Squadra volante del Commissariato di Polizia. Davanti al “pressing” degli agenti, le due ladre (di nazionalità albanese) hanno inizialmente negato ogni responsabilità: “Non ne sappiamo nulla del cellulare”, hanno risposto ai poliziotti. Peccato che le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza del negozio abbiano raccontato un’altra verità. E il cellulare della ragazzina è “magicamente” spuntato fuori dalla borsa di una delle due ladre. Per depistare le vittime del furto e gli agenti, le malviventi avevano già provveduto a spegnere il cellulare, così da renderlo irrintracciabile. Ma il “trucchetto” non è servito a nulla.