Scappa, sperona i carabinieri e ne manda uno in ospedale, ma alla fine viene arrestato e portato in carcere. Nei guai un 40enne di Canonica.

Scappa e sperona i carabinieri

Nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 dicembre i carabinieri di Vaprio, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno  arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un marocchino 40enne residente a Canonica d’Adda, nullafacente e  pluripregiudicato. L’uomo, poco prima, a Pozzo d’Adda, all’altezza di Cascina Castellazzo, è stato fermato a bordo di una Lancia Y. Per sottrarsi al controllo dei militari, ha innestato la retromarcia colpendo volontariamente  l’autovettura di servizio, dandosi poi alla fuga a piedi.

Il tafferuglio

Raggiunto poco dopo è stato bloccato al termine di una colluttazione nella quale uno dei militari, refertato all’ospedale di Vimercate, ha riportato una frattura alla mano guaribile in trenta giorni. A seguito degli accertamenti è emerso che il quarantenne  risultava essere un ricercato con a carico un ordine di carcerazione per evasione. Arrestato, è finito in carcere.

Leggi anche:  Rame, tentato furto alla metropolitana

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI