Scaricano rifiuti abusivamente: filmati dalla Locale e multati. Beccati i due uomini responsabili della nascita di diverse discariche improvvisate sulla strada.

Discariche abusive di rifiuti: beccati i responsabili

L’indagine condotta dagli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Locale ha permesso di identificare le due persone responsabili degli scarichi abusivi all’interno dell’area verde di fronte al condominio popolare di via Campestre 250, a Sesto San Giovanni. Da mesi, nonostante il posizionamento nelle ore serali e notturne di un’auto civetta della Polizia Locale sestese dotata di due telecamere, il problema si ripeteva con nuovi scarichi non autorizzati: mobili e materassi accatastati. I rifiuti rispuntavano ogni volta, dopo che l’area veniva ripulita.

L’indagine della Polizia Locale

Dal 20 agosto e nei giorni a seguire, gli agenti hanno svolto diversi servizi di osservazione, controllo e pedinamento, a orari diversi e a bordo di auto private. Il 2 settembre i risultati sono arrivati. Accertata la presenza di nuovi rifiuti e visionando le immagini delle telecamere, la Polizia Locale hanno constatato la presenza di due uomini mentre abbandonavano materiale nell’area verde. Uno dei due è stato anche ripreso mentre fotografava i rifiuti col suo cellulare.

Leggi anche:  Trezzo, il bar la Svizzera chiuso su provvedimento del questore

La tecnologia ha dato una mano

“È ferma volontà di questa Amministrazione cercare di individuare i responsabili degli scarichi abusivi e per questo chiediamo supporto a tutti i cittadini di segnalarci situazioni di inciviltà – ha commentato Marco Lanzoni, assessore alle Innovazioni tecnologiche, ai Servizi ai cittadini e all’Ufficio relazioni con il pubblico – Anche attraverso le tecnologie noi continueremo a fare del nostro meglio per scoraggiare e ridurre questi fenomeni”.

“Finalmente sono stati beccati i due incivili che scaricavano rifiuti abusivamente in via Campestre 250. Dopo settimane di indagini sono stati identificati e ora gli toccherà giustamente pagare una multa salata oltre ai costi di pulizia dell’area – ha aggiunto il sindaco di Sesto Roberto Di Stefano – Quello degli scarichi abusivi è un fenomeno odioso che stiamo combattendo in ogni modo, sia attraverso la tecnologia che le segnalazioni dei cittadini: contro gli incivili che abbandonano rifiuti per strada serve tolleranza zero”.