Il sogno di un go kart inclusivo. A portarlo avanti è Niccolò Tremolada, 26 anni di Pessano con Bornago. Nel 2011 è stato vittima di un incidente stradale che lo ha costretto sulla sedia a rotelle, ma non ha voluto rinunciare alla sua passione per i motori.

Un go kart inclusivo

Dopo l’incidente che lo ha obbligato alla carrozzina, Niccolò Tremolada ha dovuto dire addio alla moto, una delle sue più grandi passioni. Non si è però arreso e si è avvicinato al mondo dei kart. Grazie all’aiuto di un’azienda specializzata nel settore, è riuscito a modellare il mezzo in base alle sue esigenze e ha cominciato a girare in pista. “Ora vorrei mettermi alla prova in una competizione vera – ha raccontato – Serve però l’aiuto di uno sponsor che contribuisca alle spese, che sono alte”.

Passione per tutti

Oltre all’obiettivo di scendere in pista a Corridonia il prossimo ottobre, Niccolò ne sta perseguendo un altro, ancora più nobile. “Per me il kart è stato ed è meglio di uno psicologo – ha confessato – Quando abbasso la visiera c’è solo la strada e i problemi spariscono. Una vera terapia che vorrei potessero provare anche altri ragazzi nelle mie stesse condizioni. Per questo sono alla ricerca di qualcuno che sostenga il mio progetto di creare una sorta di scuola di kart per disabili, ma per farlo serve realizzare un altro mezzo come quello che utilizzo io”.

Leggi anche:  Finto tecnico deruba un'anziana di oro e soldi

Nella Gazzetta della Martesana

La storia di Niccolò, i modi per aiutarlo e tutte le altre notizie sono sulla Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 31 agosto 2019.

Torna alla home per le altre notizie di oggi