Sgominata banda di spacciatori di droga. Diciotto le persone indagate, coinvolti anche dei residenti a Pozzuolo Martesana.

Sgominata banda di spacciatori di droga

Brillante operazione della Polizia di Stato di Monza che nei giorni scorsi ha arrestato quattro persone, tre uomini e una donna, nell’ambito di un’attività d’indagine iniziata nel 2016 nell’hinterland e denominata “Monitus”. Gli uomini del Commissariato di Monza della Questura di Milano hanno sequestrato 163.695 euro in contanti, droga, armi e orologi.

Quattro in carcere

Dietro le sbarre sono  finiti M.A, ritenuto il capo della banda, D.A. e R.F. Per P.I. sono invece stati disposti i domiciliari.  In totale il numero degli indagati è di  18 persone, tutti italiani, residenti a Senago, Paderno Dugnano, Meda, Muggiò, Zelo Buon Persico, Caronno Pertusella, Nova Milanese, Pozzuolo Martesana, Vedano al Lambro e Seregno. Tutti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e spaccio di droga e truffa ai danni dello Stato.

La perquisizione

Durante la perquisizione nell’abitazione di M.A. sono stati trovati i contanti, nascosti in soffitta in  due zaini, sono stati sequestrati 163.695. Inoltre i poliziotti hanno trovato due chili di cocaina,  una pistola semiautomatica calibro 9 con relative munizioni, risultata parte di un lotto di armi rubate in un’abitazione del Monferrato ad agosto e alcuni  Rolex. In giardino, poi, c’era un calcio balilla, all’interno del quale è stata trovata una scacciacani priva di tappo rosso.

Leggi anche:  Filma straniero senza biglietto sul treno e lui le si avventa contro VIDEO

La nicchia

In casa. dietro la stufa a pellet in soggiorno, è stata anche trovata una nicchia che fungeva da nascondiglio per la droga o per le armi. Il tutto era sorvegliato da telecamere piazzate su tutto il perimetro della villetta, collegate a  un sistema di videosorveglianza  all’ingresso dell’abitazione.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI