Il sindaco di Cassano, accompagnato dal vice e dall’assessore Ughini, è andato a Paderno d’Adda.

Sindaco di Cassano “in gita”

Una gita fuori porta per ammirare le bellezze dell’Adda, in particolare il Santuario della Madonna della Rocchetta e il Ristoro Stallazzo a Paderno. Grazie alla costante apertura, alla vicinanza dei due luoghi e alla passione dei volontari che operano lì, il binomio Rocchetta-Stallazzo è apprezzato da molti. Nei giorni scorsi anche Roberto Maviglia, sindaco di Cassano d’Adda, il vice Vittorio Caglio e l’assessore Massimo Ughini li hanno visitati.

Accolti dai volontari

Fiorenzo Mandelli, custode della chiesina e, Luigi Gasparini, presidente di Solleva, cooperativa che gestisce il Ristoro, sono ben felici di divulgare il lavoro fatto e la presenza di tanti ospiti in visita in questi luoghi. Così hanno i tre amministratori cassanesi. Maviglia, Caglio e Ughini hanno fatto visita al custode Fiorenzo, anima del fiume e del colle del Santuario, che si è prodigato in una serie di racconti, aneddoti e spiegazioni storiche tutte incentrate sul rapporto tra vita dell’uomo e ruolo del fiume Adda.

Leggi anche:  New Volley Adda, secondo ko esterno di fila

Un’occhiata alle chiuse di Leonardo

Sempre in quel tratto del fiume i cassanesi hanno ammirato le chiuse progettate da Leonardo da Vinci e concluse sotto il regno di Maria Teresa D’Austria, canali che sono testimonianza viva dell’importanza del commercio fluviale e dei vantaggi che ha portato. La visita si è svolta con molto interesse e con vivo stupore per quanto è stato fatto per far rinascere nel Parco Adda Nord.