I Carabinieri tolgono dalla circolazione un pusher dedito allo spaccio di droga al Parco Nord.

Notato dai militari per un andirivieni sospetto

A finire in manette, nella serata di lunedì, è stato un marocchino di 26 anni, immigrato clandestinamente in Italia e senza fissa dimora, fermato dai militari della Compagnia di Sesto San Giovanni. Durante un pattugliamento del territorio, gli uomini dell’Arma hanno notato il giovane mentre si aggirava con fare sospetto nella zona tra via Clerici e il Parco. Per questo hanno deciso di fermarlo per un controllo. Alla vista dei Carabinieri il magrebino ha lanciato qualcosa nella boscaglia e ha provato a scappare a piedi.

Dopo la convalida dell’arresto è stato portato in Questura per l’espulsione

La fuga è però durata poco perchè uno dei militari si è lanciato al suo inseguimento e lo ha bloccato. Nella successiva perquisizione gli sono stati trovati in tasca 4 dose di cocaina e 200 euro in contanti. Soldi considerati provento della vendita della droga. Per questo motivo il 26enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’indomani si è tenuta la direttissima durante la quale  nei confronti del marocchino, pregiudicato per reati specifici legati alla droga, è stato confermato l’arresto. Nel tardo pomeriggio è stato quindi portato in Questura per l’espulsione dal territorio italiano.