Tenta di gettarsi dal Ponte di San Michele, salvato dai carabinieri. E’ successo questa notte a Calusco. I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Zogno hanno tratto in salvo un uomo di 39 anni che era in procinto di gettarsi dal Ponte San Michele nelle acque del fiume Adda da un’altezza di circa 85 metri.

Tenta di gettarsi dal Ponte San Michele

L’uomo era stato notato pochi minuti prima passeggiare sul ponte da parte di alcuni operai che stavano eseguendo dei lavori di manutenzione e che, allarmati dal suo strano comportamento, hanno chiamato il 112. I militari, giunti pochi istanti dopo la chiamata, hanno subito individuato l’uomo che, in evidente stato confusionale si stava arrampicando sulla recinzione del ponte e hanno iniziato a parlarci per tranquillizzarlo e a tentare farlo desistere dal proprio intento.

Salvato dai carabinieri

Avvicinatosi lentamente all’uomo, i militari sono riusciti, infine, ad afferrarlo e a trarlo in salvo. Il 39enne, che da tempo soffriva di crisi depressiva, è stato poi trasportato da personale del 118 all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per le cure del caso.

Leggi anche:  C'è posta per te, anzi no. Un quintale di lettere buttate nei campi

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI