La tragedia di Melzo non ha ancora una verità. E i carabinieri sono tornati a cercare nella Muzza l’auto di Manuel Buzzini e Sara Luciani, i due fidanzati morti in circostanze misteriose a giugno.

Tragedia di Melzo, si torna a cercare

Ieri, lunedì 28 gennaio 2019, i sommozzatori dell’Arma sono tornati a Truccazzano per ispezionare la Muzza alla ricerca dell’auto. Nella mente dei melzesi (e non solo) il ricordo di quei giorni è ancora ben definito. Manuel fu ritrovato impiccato a casa della nonna, con i vestiti fradici. Le ricerche di Sara durarono tre giorni, sino a quando la Muzza non ne restituì il corpo senza vita.

LEGGI ANCHE: 

La Muzza restituisce il corpo di Sara

Riemerge il paraurti dell’auto

Sara Luciani non è morta annegata

Ripartono le ricerche dell’auto di Manuel e Sara

Le indagini

Il mistero più grosso è quello dell’auto. Il canale ne ha restituiti solo alcuni pezzi. Le ricerche erano state sospese in autunno, ma dato che anche l’autopsia non ha dato risposte confortanti sull’accaduto, a fine 2018 era stato deciso di riprendere le ricerche del mezzo di trasporto. Anche oggi i carabinieri scandaglieranno il letto della Muzza, per cercare una risposta per le famiglie dei due giovani.

Leggi anche:  Infilzata dal guard rail, giovane è in fin di vita FOTO

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI