La tragedia è avvenuta questo pomeriggio, ma fino a poco tempo fa  si è coltivata la speranza che potesse farcela. E invece Michele Orsenigo, 63 anni di Pioltello, ex edicolante, membro della Lista per Pioltello e fondatore di Emergency Martesana è spirato in un letto dell’ospedale di Lecco dove era stato trasportato d’urgenza

La tragedia

L’allarme è scattato alle 16.30. Orsenigo si trovava con il figlio sotto il Rifugio Rosalba, sul Sentiero dei Morti, una via attrezzata che è una variante del sentiero delle Foppe, che collega appunto il Rosalba con i Piani Resinelli, nelle montagne lecchesi. Il 63enne stava ritornando  verso valle quando probabilmente si è sentito male e ha perso l’equilibrio scivolando in un canalone. A dare l’allarme è stato il figlio del 63enne, medico di professione, che ha assistito impotente alla scena. Allertati gli uomini della Diciannovesima Delegazione Lariana del Soccorso Alpino, poi  la Centrale Operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha fatto alzare in volo e ha dirottato sul posto l’eliambulanza dell’ospedale di Sondrio. Orsenigo è stato recuperato e caricato sull’elicottero per essere trasportato con il codice rosso di massima gravità al  Manzoni di Lecco.

Leggi anche:  Pedone investito a Inzago e incidente sulla Cassanese

Il drammatico epilogo

Malgrado il disperato tentativo da parte dei medici del nosocomio lecchese, Orsenigo è deceduto  in ospedale. Come detto tutto è avvenuto sotto gli occhi del figlio dell’uomo. I due avevano affrontato l’ascesa della Grignetta e stavano scendendo lungo il Sentiero dei Morti quando il 63enne, che sembra sia stato colto da un malore, è caduto.

 

 

 

TORNA ALLA HOME PAGE