L’area che circonda il Castello, quella attorno alla biblioteca, in quanto di interesse culturale, e tutti gli spazi verdi cintati con annessi giochi per i bambini restano interdetti ai cani. Respinta dalla maggioranza la mozione in Consiglio di Tutti per Trezzo.

I cani restano fuori dai cancelli

Respinta dalla maggioranza la mozione avanzata martedì in Consiglio da Carlo Sironi, capogruppo di Tutti per Trezzo e anche lui proprietario di un animale da compagnia, che chiedeva di emendare il regolamento (approvato nel 2016 da tutta l’Assise) per la gestione e l’utilizzo delle aree di sgambamento cinofile. Per l’opposizione si tratta di un gesto discriminatorio.

Leggi l’articolo completo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.