Viaggiava su di un veicolo senza assicurazione e quindi già sotto sequestro. E’ stata fermata al posto di blocco, ma è riuscita con un’escamotage a darsi prima alla fuga e poi a nascondersi dalla pattuglia.

Un’anomalia segnalata dal posto di blocco

Il fatto è avvenuto qualche giorno fa all’altezza del posto di blocco nei pressi della stazione dei bus. Gli agenti si sono insospettiti quando hanno fermato una Opel Meriva con a bordo una cinquantenne di origini messinesi e domiciliata nella Bergamasca, che non aveva con sé il libretto di circolazione.

I controlli

Dopo un ulteriore controllo si è scoperto che l’auto su cui viaggiava la cinquantenne doveva essere sequestrata perché priva di assicurazione. A quel punto gli agenti le hanno preso la patente (è prevista la sospensione) e volevano anche sequestrarle il veicolo, ma quando lei è tornata sul mezzo per fornire il dato del chilometraggio totale, ha girato la chiave, ha acceso il motore e ha dato di gas.

La fuga

Alla prima rotonda ha girato a sinistra e poi all’altezza della rotatoria delle cinque vie ha preso una strada contromano e poi si è nascosta all’interno di un cortile di un’autofficina. Questa manovra ha avuto i suoi effetti perché gli agenti che la stavano inseguendo l’hanno persa di vista. Ma il comportamento ha insospettito il meccanico che, dopo qualche minuto, ha preso il telefono per avvisare quello che stava avvenendo in Comando.

Leggi anche:  Malore anziana assistita dalla Polizia Locale a Trezzo

La ripartenza

A quel punto la fuggitiva ha riacceso il veicolo e si è diretta a tutto spiano fuori dalla città. Una telecamera ai varchi ha monitorato la sua uscita e ha inviato un segnale alla pattuglia che la stava inseguendo. Purtroppo gli agenti hanno provato a rimettersi sulle sue tracce, ma ormai la fuggitiva era già ben lontana dal confine trezzese, diretta verosimilmente verso Milano.

Il provvedimento

I vigili urbani sono quindi tornati in Comando e hanno inviato al Prefetto la patente della donna per effettuare la sospensiva, nonché comminato una salata multa. Mercoledì, invece, la Polizia Locale era riuscita a recuperare un veicolo rubato

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.