Nuova illuminazione Duomo di Milano: ecco le nuove luci che dal 20 dicembre risplendono sulla cattedrale.

Nuova illuminazione Duomo di Milano: ecco come sarà la cattedrale da oggi

Il Duomo, simbolo di Milano, ha una nuova illuminazione. Dal 20 dicembre la cattedrale si è accesa, con un nuovo impianto esterno: dopo il completamento della nuova illuminazione interna inaugurata nel 2015, di quella della Madonnina, della facciata e delle vetrate (2016), ecco arrivato il momento di illuminare il perimetro del Duomo, comprese le coperture e le guglie.

Nuova luce per la parte superiore

La sorpresa riguarda la parte superiore della cattedrale che per la prima volta è avvolta da una luce particolare. Il progetto è stato commissionato dalla Veneranda Fabbrica del Duomo e affidato nel 2016 all’ingegnere Pietro Palladino dello Studio Ferrara Palladino e Associati, risultato di un accordo stipulato congiuntamente lo scorso 1 febbraio con il Comune di Milano e A2A per la valorizzazione dell’illuminazione esterna della cattedrale.

Un investimento, come riporta GiornaledeiNavigli.itdi oltre un milione di euro per l’acquisto dei nuovi corpi illuminanti (realizzati da Erco appositamente per la cattedrale). Si prevede, così, il montaggio di 574 proiettori, di questi sono 368 allocati sulle Terrazze e 206 distribuiti su pali e palazzi vicini.

Il progettista Palladino

Un progetto che strizza l’occhio al rispetto dell’efficienza energetica e dell’ambiente, con l’utilizzo della tecnologia LED. “Materiali di qualità elevatissima, il risultato è una luce sobria e caratterizzante, che dialoga perfettamente con l’architettura. I dettagli, i fregi, le statue mostrano una plasticità vera; le variazioni cromatiche del marmo di Candoglia appaiono ben evidenti. Il nuovo sistema d’illuminazione utilizza apparecchi a LED realizzati ad hoc: rispetto al precedente fornisce illuminamenti maggiori e consuma circa il 40% in meno”, commenta il progettista Pietro Palladino.

Leggi anche:  Partiti i tagli delle piante in villa Banfi a Carnate

Le parole di Confalonieri

“Una nuova illuminazione esterna per il Duomo di Milano è il dono che la Veneranda Fabbrica ha scelto di fare ai milanesi e ai milioni di turisti che ogni anno giungono in città per visitare il monumento in occasione del Natale. Dal 20 dicembre, anche la parte alta del monumento e le sue inconfondibili guglie, simbolo della nostra raccolta fondi, non saranno più in ombra: insieme alla Madonnina, esse risplenderanno nella notte milanese”, commenta il presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano Fedele Confalonieri.

Leggi anche:  Sei bambini e ragazzini feriti dai botti. Un "bollettino di guerra"

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI