Bancarelle e devozione a Sant’Agata di Cassina de’ Pecchi in occasione della festa di San Fermo, compatrono della frazione. Alle 10 di questa mattina venerdì 9 agosto 2019 si è tenuta la Messa solenne presieduta da monsignor Vincenzo Di Mauro arcivescovo emerito di Vigevano.

Bancarelle e devozione

Alla celebrazione, che ha visto anche la toccante e tradizionale cerimonia dell’accensione del pallone del martirio, erano presenti sull’altare anche il parroco don Massimo Donghi e don Fabio Curti, mentre nei confessionali c’erano padre Alberto Rocca  di Bisentrate, padre Gianluigi Monti, sacerdote della comunità dei Servi del Cuore Immacolato di Maria.

Delegazione dall’Amministrazione

La chiesa era gremita di gente. In prima fila c’erano la sindaca Elisa Balconi,  gli assessori Egidio  Vimercati, Lucia Marino, Gianluigi De  Sanctis e Fabio Varisco. La cerimonia è stata allietata dal Coro di Sant’Agata. Sua Eminenza ha rivolto ai santagatesi parole profonde, inframezzate, come sua abitudine, da battute di spirito che hanno reso intensa e allo stesso tempo leggera la sua predicazione.

Il museo parrocchiale

Monsignor Di Mauro ha quindi visitato il museo storico parrocchiale allestito alcuni anni fa nella vecchia sagrestia dalla volontaria Isa Castelli, che gli ha fatto anche da guida. Fuori dalla chiesa le strade erano già piene di visitatori accorsi anche per le bancarelle. E questa sera sono in arrivo il concerto della banda e lo spettacolo pirotecnico.