Clic – 10 giorni guidato dal vento, il primo selfie-film nella storia del cinema, è stato presentato ieri mattina, sabato, nella biblioteca di Melzo.

Clic un film “fai da te” sul mondo dei social

Nella biblioteca Vittorio Sereni è stata presentata l’opera cinematografica Clic – 10 giorni guidato dal vento. Si tratta del primo selfie-film nella storia del cinema realizzato dall’autore Paolo Goglio che, insieme all’attrice Paola Matrone, ha raccontato la trama del film. Paolo Goglio per realizzare il suo progetto è partito da solo per la Danimarca e, usando tecniche “fai da te”, ha girato con cinque telecamere, interpretato e montato in autonomia il lavoro. All’incontro tra i relatori presenti anche il giornalista di Avvenire Daniele Garavaglia e la responsabile di Aleimar Francesca Moratti.

Un viaggio in cui la visione social della vita si capovolge

“È il primo progetto di move sharing, ovvero con un budget economico ridotto, senza mezzi o strumenti particolari – ha spiegato lo stesso regista – Diverse tematiche sono presenti nel film, naturalmente in primo luogo c’è una riflessione sul mondo del web. Viviamo in una epoca in cui trascorriamo troppo tempo sui social, tra notifiche e condivisioni. La trama è incentrata su uno youtuber che documenta un viaggio in cui la visione social della vita si capovolge. Altri temi che fanno da filo conduttore all’opera sono la bellezza della natura e il riscoprire il valore del tempo che scorre”.

Leggi anche:  Santuario delle Stelle iniziano i lavori di messa in sicurezza

Clic arriva al teatro Trivulzio

Clic sarà proiettato al Trivulzio di Melzo venerdì 17 maggio alle ore 20.45 in una serata speciale a ingresso gratuito, promossa dall’onlus Aleimar in collaborazione con il gruppo Artistico Melzese e l’associazione culturale “La clessidra”. L’obiettivo della serata sarà raccogliere fondi e sostenere il progetto di solidarietà internazionale “Piccole farfalle” in aiuto ai minori e adolescenti brasiliani vittime di abusi.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI