Presepe vivente a  Cernusco. In centinaia per il decimo anno dell’iniziativa dell’Aurora Bachelet con tantissimi bimbi e ragazzi.

Presepe vivente a Cernusco

Circa ottocento figuranti stanno animando a Cernusco il presepe vivente realizzato dall’Aurora Bachelet. I bambini delle elementari, i ragazzi delle medie, gli insegnanti e anche i genitori hanno realizzato una grande rappresentazione itinerante della Natività che sta attraversando il cuore di Cernusco. Il corteo è partito dal parco Trabattoni e arriverà in Santa Maria Assunta.

Una rappresentazione realistica

Una rappresentazione che è molto realistica, con vestiti cuciti dalle mani esperti di mamme nonne. Non mancano le pecorelle e i cavalli, oltre ai vessilli dell’impero romano e agli attrezzi utilizzati ai tempi dai pastori. Il presepe è accompagnato delle canzoni del coro della scuola, che si aggiungono alle parti recitate dagli studenti.

È il decimo anno

“È il decimo anno che proponiamo questa iniziativa e potrebbe essere un gesto meccanico – ha rimarcato la reggente durante i saluti iniziali -. Troviamo il senso di ripeterla nelle parole utilizzate da Papa Benedetto XVI. Siamo come immagini in cammino, che non si fermano nemmeno quando arrivano dal Bambino”. Presenti, oltre alle famiglie, il sindaco Ermanno Zacchetti, il Vice Daniele Restelli e gli assessori Nico Acampora e Grazia Vanni.

Clicca qui per vedere le altre iniziative del Natale 2018 lungo l’Adda Martesana

Leggi anche:  Maria Pellino poetessa dell'Adda tra i finalisti del premio Grimoaldo

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.