Cassano festeggia un secolo di Valentino Mazzola. Oggi, sabato 26 gennaio 2019, cadono infatti cento anni dalla nascita del fuoriclasse del pallone, bandiera della squadra di calcio del Grande Torino, morto tragicamente a Superga coi suoi compagni settant’anni fa.

Un secolo di Valentino Mazzola

Lo avevano soprannominato il Tulen, in dialetto cassanese, per via del fatto che nel tragitto che lo portava da casa al lavoro gli piaceva palleggiare e prendere a calci le latte trovate lungo la strada. Correva l’anno 1930 e Valentino Mazzola, a soli 11 anni, aveva già iniziato a guadagnarsi da vivere facendo dapprima il garzone e poi, a 14 anni, l’operaio allo storico Linificio lungo il fiume. Da quel momento in pochissimo tempo la sua vita è cambiata radicalmente tanto che alla fine è diventato il calciatore più completo di tutti i tempi in Italia e una bandiera del Grande Torino. Una squadra di campioni invincibili sconfitta soltanto dal fato nella tragedia di Superga del 4 maggio 1949, nella quale anche Mazzola perse la vita, a soli 30 anni, entrando, di fatto nella leggenda.

Leggi anche:  Jovanotti a Linate per chiudere il suo tour

Le manifestazioni in suo onore in città e non solo

E così, a 100 anni dalla nascita, Cassano, sua città Natale e Torino, ovvero quella di adozione, hanno deciso di organizzare una serie di manifestazioni ludiche, culturali e sportive, in programma per oggi, sabato, 26 gennaio.
Nel capoluogo piemontese è in programma un triangolare per le squadre giovanili (giocheranno Torino, Venezia e Inter).
In città, invece, dalle 18 al Teca è in programma una serata con filmati e medaglie commemorative, fatte stampare apposta dalla Valentino Mazzola, l’ex Fc Cassano, che dalla stagione 2000-2001 porta il suo nome, ma anche la presentazione in esclusiva del francobollo e dell’annullo che Poste italiane hanno realizzato per l’occasione.

Un servizio di due pagine dedicato alla leggenda cassanese sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 26 gennaio.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.