Azienda dona un macchinario per visitare i bimbi. Un’impresa cernushcese ha contribuito alla creazione del nuovo laboratorio aperto in Pediatria a Cernusco.

Azienda dona un macchinario

Mercoledì il Sindaco Ermanno Zacchetti e l’assessore ai Servizi al Cittadino Luciana Gomez in rappresentanza di tutta la Giunta e del Consiglio comunale hanno portato i loro saluti e i loro ringraziamenti allo staff di medici e dirigenti dell’Ospedale Uboldo di Cernusco sul Naviglio, dove è stato presentato il nuovo Laboratorio di Funzionalità Respiratoria Pediatrica e cura dell’asma bronchiale e delle malattie respiratorie per pazienti pediatrici. Il laboratorio è stato realizzato grazie alla dotazione di nuovi macchinari di ultima generazione che sono donati dal Centro Gianni Mori Onlus e da un’azienda cernuschese.

Un laboratorio per bimbi e famiglie

“Spesso l’innovazione di dotazioni strumentali viene associata all’immagine dei grandi presidi ospedalieri metropolitani – ha detto il Commissario dell’ASST Melegnano – Martesana Tommaso Russo – ma non è sempre così: anche i presidi territoriali hanno potenzialità e reparti che godono di eccellenza non solo nei macchinari ma anche e soprattutto di medici e operatori. L’ospedale ‘Uboldo’ di Cernusco ne è un esempio e il laboratorio di funzionalità respiratoria pediatrica ne è la dimostrazione tangibile: i presidi territoriali possono fare bene, ancor di più se privati del territorio e associazioni se ne prendono cura e investono in donazioni, ritorno per tutta la comunità”.

Inaugurazione all’Uboldo

Alla presentazione del laboratorio erano presenti anche il Direttore Medico del presidio Ruggero Rocchi, il Direttore Sanitario Aziendale Vito Corrao, il Direttore del Dipartimento Materno Infantile Paola Bruni, Primario del reparto di Pediatria Giovanni Traina e il presidente del Centro Gianni Mori Onlus Aldo Galbiati.

Il ringraziamento della città

“Ringraziamo a nome di tutta l’amministrazione e di tutta la comunità chi ha voluto fare questa donazione per dotare il nostro ospedale di macchinari all’avanguardia rivolti ai piccoli pazienti – ha detto il sindaco -. La nostra città ha un particolare legame di affetto verso l’ospedale ‘Uboldo’ e siamo contenti che sia la Direzione che i privati cittadini o associazioni lo riconoscano continuando ad alimentare questo legame per renderlo sempre più forte”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.