Bus scolastico, ma anche pre e post scuola. Sono tutti servizi che l’Amministrazione di Gorgonzola erogherà solo alle famiglie in regola coi pagamenti.

Bus scolastico, sale solo chi è in regola

Solo chi è in regola coi pagamenti nei confronti del Comune potrà salire sul bus scolastico e usufruire del pre e post scuola. L’Amministrazione di Gorgonzola non intende fare sconti. “Un conto è la mensa – ha spiegato il vicesindaco Ilaria Scaccabarozzi – Tra i morosi ci sono anche nullatenenti. Ma per i servizi di trasporto, pre e post scuola non possiamo chiudere un occhio, è anche una questione di logica: è facile pensare che i nuclei che hanno bisogno di utilizzarli non possano tenere i figli in certi orari o accompagnarli perché lavorano. Quindi i soldi li hanno”. In molti hanno capito l’antifona. “L’11% di chi ha chiesto il pre-scuola era in arretrato, ma dopo il sollecito ha pagato – ha proseguito Scaccabarozzi – Nel caso del post la percentuale è arrivata a 30, ma anche qui hanno tutti sanato la propria posizione”.

Un nuovo tesserino

Il nuovo tesserino cartaceo di abbonamento verrà consegnato presso l’Ufficio scuola (nel Palazzo municipale nella piazzetta Camillo Ripamonti al primo piano) a partire da lunedì (dalle 8.30 alle 10.30 anche venerdì, mercoledì dalle 16.30 alle 18.30). Però, potrà essere ritirato solamente dai genitori in regola con i pagamenti.

Modifiche a fermate e orari

Sono state modificate fermate e orari in virtù dello spostamento delle classi quinta A e C delle elementari di via Mazzini nell’edificio della secondaria di primo grado. “Prima il servizio era in funzione solo la mattina – ha concluso il vicesindaco – Ora è stato esteso fino alle 17 e si è deciso di far fermare il mezzo in posti strategici come il centro sportivo, il cimitero, la chiesa. Così, ad esempio, un ragazzo potrà andare a catechismo utilizzando i mezzi pubblici. E vale anche per gli adulti, perché riguarda tutti. Inoltre, il nostro abbonamento non ha limiti di utilizzo, si può salire sui mezzi anche dieci volte al giorno. La sperimentazione durerà un anno, poi tireremo le somme per capire se implementare il servizio con nuovi pullman e autisti oppure se effettuare percorsi diversi. E’ un’opportunità che offriamo ai cittadini, una sorta di test per vedere se hanno voglia di mettere in pratica la mobilità sostenibile spostandosi con un occhio di riguardo all’ambiente”.

Leggi anche:  Milano, la scuola ricomincia plastic free con Mengoni e il sindaco Sala VIDEO

Il nuovo percorso

Questi i  percorsi scolastici: quello della mattina effettuerà le fermate in via Milano alle 7.40, in via Ronchetta angolo via Colombo alle 7.44, in via Mattei (supermercato Conad) alle 7.46, in via Mattei 52 alle 7.47, in via Berlinguer alle 7.49, in piazza Europa alle 8, in via Argentia alle 8.03, in via Ippocampo alle 8.07, in via Sondrio alle 8.09, in via Boito alle 8.11 con arrivo alla primaria Mazzini alle 8.25. Il bus del ritorno partirà dalla primaria Molino Vecchio alle 16.25 e effettuerà le fermate in via Ippocampo alle 16.37, in via Sondrio alle 16.40, in via Boito alle 16.41, in piazza Europa alle 16.44, alle elementari Mazzini alle 16.47 (l’uscita è alle 16.30), in via Ronchetta angolo via Colombo alle 16.55, alle medie Mazzini alle 16.56, in via Mattei (supermercato Conad) alle 16.59, in via Mattei 52 alle 17, in via Berlinguer alle 17.02, in via Milano alle 17.11, in via Buonarroti alle 17.13 e in via Ippocampo alle 17.20.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.