Industria Felix: premio a 85 società lombarde, 13 milanesi. Domani, martedì 5 marzo 2019,  l’eccellenza lombarda rappresentata dalle imprese che si sono distinte per migliori performance gestionali e primati di bilancio, verrà celebrata in grande stile.

Industria Felix

Il 71,8% di pmi e grandi imprese lombarde ha aumentato il fatturato rispetto all’anno precedente. È quanto si rileva dall’inchiesta condotta dal nuovo semestrale Industria Felix Magazine, diretto da Michele Montemurro, in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved Group S.p.A. a rendicontazione dei circa 33mila bilanci dell’anno fiscale 2017 (gli ultimi disponibili nel complesso) di società di capitali con sede legale in Lombardia e fatturati/ricavi compresi tra i 2 milioni e i 19,8 miliardi di euro. Rispetto al campione analizzato, le imprese hanno registrato segni positivi nell’81,1% dei casi per il Roi e nell’86,5% per il Roe, mentre l’86,8% ha prodotto utili.

Il premio

I risultati dell’inchiesta saranno presentati nel dettaglio in chiave provinciale e regionale domani a Milano all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia in occasione del lancio del nuovo periodico e della terza edizione del Premio Industria Felix – La Lombardia che compete, organizzato da IFM in collaborazione con Cerved, Regione Lombardia, Università LUISS Guido Carli, Associazione culturale Industria Felix, con i patrocini di Confindustria e Confindustria Lombardia e con la partnership di Banca Mediolanum, Lidl Italia e Grant Thornton Consultants.

Grandi ospiti

Dopo l’introduzione di Montemurro e del direttore Marketing di Cerved Valerio Momoni, porteranno i saluti il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala e il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti. Quindi interverranno il presidente di Banca Mediolanum Ennio Doris, l’Ad Finanza di Lidl Italia Luca Boselli, il presidente di Grant Thornton Consultants Roberto H. Tentori, il direttore de Il Sole 24Ore Fabio Tamburini, il docente di Economia industriale dell’Università LUISS Cesare Pozzi, il portavoce del Comitato Scientifico di Industria Felix Filippo Liverini. Concluderanno i lavori i presidenti di Regione Lombardia Attilio Fontana e di Confindustria Vincenzo Boccia. Il convegno sarà moderato dal giornalista, scrittore e capo struttura di Rai 1 Angelo Mellone.

Marco Bonometti, Presidente di Confindustria Lombardia

“Il Premio Industria Felix rappresenta non solo un riconoscimento delle performance aziendali, ma anche un modo per esaltare i valori dei quali le imprese sono portatrici e che costituiscono quella grande cultura d’impresa che è patrimonio della Lombardia, dei suoi imprenditori e dei loro collaboratori» La cultura d’impresa genera benefici per tutti e la diffusione dei suoi valori è presupposto per una società con più innovazione, più competenza, rigore, etica degli affari e più meritocrazia.

Marco Bonometti, Presidente di Confindustria Lombardia

Siamo in una fase molto delicata per il nostro Paese nella quale serve uno sforzo da parte di tutti gli attori in campo, istituzioni, imprese, associazioni e società civile per raggiungere quegli obiettivi di crescita e sviluppo che consentirebbero all’Italia di ritrovare quella fiducia di cui necessita, sia internamente che esternamente, per affrontare le sfide europee e globali di competitività. Bisogna però ricostruire un substrato culturale che riconosca l’impresa come attore protagonista della creazione di benessere, ricchezza, occupazione e futuro e chi ha responsabilità di governo deve esserne pienamente consapevole, in particolare in un momento così delicato nel quale crescita e fiducia sono a rischio”.

Roberto H. Tentori, presidente di Grant Thornton Consultants e membro della Giuria del Premio

“Il Premio Industria Felix rappresenta un riconoscimento alle imprese più innovative che hanno saputo investire sulle persone, sull’innovazione, la tecnologia e il progresso in Italia e all’estero – afferma Roberto H. Tentori, presidente di Grant Thornton Consultants e membro della Giuria del Premio Industria Felix -. I modelli eccellenti di fare impresa, la cultura e la governace delle aziende migliori e più illuminate, come insegna Adriano Olivetti con il suo esempio ed eredità culturale e industriale, generano benefici per tutti; società civile, lavoratori, giovani e meno giovani, nelle scuole, nelle università, nei centri di formazioni delle grandi aziende. In questa fase sensibile della nostra storia politica economica e sociale contemporanea è fondamentali testimoniare e riflettere sui buoni esempi di imprenditori e lavoratori anche in termini di competenze, etica degli affari, meritocrazia, investimenti in giovani talenti, ricerca e sviluppo. Le sfide germogliano nel nostro meraviglioso territorio ma sono europee e globali. In momenti di forte incertezza geopolitica e sociale la conoscenza pubblica del valore e contributi della classe dirigente industriale e imprenditoriale sono di grande aiuto alla reputazione della nazione sui mercati finanziari e tra gli investitori internazionali e quindi su fattori sensibili come il debito pubblico”.

Le realtà milanesi meritevoli del riconoscimento

Acciaieria Arvedi spa, Amplifon spa, Autotorino spa, Bizzi & Partners Engineering srl, Edison spa, Filtrex srl, Gi Group spa, Independent Hospitality Malpensa srl, Pellegrini spa, Pirelli Tyre spa, Tecnimont spa, Thea Farma spa, Tim spa.

Leggi anche:  Scuola materna di Vignate taglio del nastro per l'ampliamento FOTO

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE.