I ragazzi dell’istituto Nizzola sono saliti sugli scudi. Grazie a un progetto turistico e ludico hanno vinto il premio Scuola digitale.

L’istituto Nizzola ha puntato sulla cultura

Tre classi dell’istituto Nizzola la 4F, la 4G dell’indirizzo turistico e la 4C (Finanza e marketing) dallo scorso anno stanno lavorando a un affascinante progetto. Un lavoro che sta per dare i suoi frutti ed è stato pure premiato. Hanno infatti studiato un percorso interattivo e ludico per far conoscere alle famiglie di turisti le bellezze culturali di Trezzo. Ma non solo, è stato anche tradotto in tre lingue differenti oltre all’italiano: francese, inglese e spagnolo.

istituto Nizzola

Alla scoperta di Trezzo giocando

In pratica il visitatore che vuole scoprire le bellezze cittadine deve raggiungere anzitutto la sede della Pro Loco, al Castello visconteo. Da lì ottiene la mappa (anch’essa disegnata da uno studente del Nizzola), dove sono segnati i cinque punti di interesse turistico: il Castello, l’Adda, la Centrale Taccani, la chiesa parrocchiale e la Biblioteca Manzoni. Una volta raggiunto il sito di interesse trova un cartello dove è segnato un barcode. Lo scanerizza con lo smartphone e da lì può scoprire informazioni sul punto di interesse in varie lingue, ma anche cimentarsi nei vari giochi a punti ideati dagli stessi studenti. Alla fine chi raccoglie più punti ottiene un gadget dalla Pro Loco.

Leggi anche:  Francesco Fava svela un volto nascosto nell’occhio di Leonardo

Il riconoscimento

La valenza di questo progetto è stata riconosciuta dalla conquista di un riconoscimento a livello provinciale, ovvero il Premio scuola digitale. Domani, giovedì, dalle 10.30 presso la sede della Pro Loco il tour sarà spiegato in anteprima dagli stesi studenti.

istituto Nizzola

Clicca qui per tornare alla home page e leggere le altre notizie del giorno.