Prevenire le dipendenze per insegnare ai ragazzi a non rovinarsi la vita.

Prevenire le dipendenze, se ne parla a scuola

Imparare che una dipendenza può costare cara e rovinare la propria esistenza. E’ stato il messaggio che si è voluto dare agli studenti dell’Imi (Istituto scolastico Maria Immacolata) di Gorgonzola che hanno incontrato Giorgia Benusiglio. La giovane ha portato la propria testimonianza raccontando come il 16 ottobre 1999, in seguito all’assunzione di mezza pasticca di ecstasy, è stata miracolosamente salvata da un’epatite fulminante grazie a un trapianto di fegato.

Una testimonianza toccante

Giorgia ha condiviso la propria esperienza, evidenziando quanto sia impegnativo assumersi la responsabilità delle azioni che si compiono e sottolineando l’importanza di avere la propria famiglia come supporto. La sua testimonianza ha emozionato e strappato qualche lacrima di commozione tra gli studenti.

Soddisfatti studenti e dirigenza

Oltre agli alunni anche la dirigenza è rimasta soddisfatta. “Per l’Istituto Maria Immacolata è stata una bella occasione per sostare, ascoltare, conoscere, per cogliere come anche nelle difficoltà esiste sempre una bella sfida per crescere e farsi dono”, hanno detto i docenti.

Leggi anche:  E' morto l'ex primario del Serbelloni

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.