La Martesana https://lamartesana.it Fri, 21 Sep 2018 15:45:45 +0000 it-IT hourly 1 Scippa una donna arrestato 18enne a Pioltello https://lamartesana.it/cronaca/scippa-una-donna-arrestato-18enne-a-pioltello/ https://lamartesana.it/cronaca/scippa-una-donna-arrestato-18enne-a-pioltello/#respond Fri, 21 Sep 2018 15:30:01 +0000 https://lamartesana.it/?p=42237 Scippa una donna all’uscita dal centro sanitario Don Maggioni, ma la sua fuga è durata pochissimo. E’ stato fermato dai carabinieri della Tenenza di Pioltello il 18enne che aveva appena rubato la borsa a una donna di 60 anni. Scippa una donna arrestato L’episodio è successo giovedì pomeriggio. Il giovane, un 18enne italiano residente a […]

Continua la lettura di Scippa una donna arrestato 18enne a Pioltello su La Martesana.

]]>
Scippa una donna all’uscita dal centro sanitario Don Maggioni, ma la sua fuga è durata pochissimo. E’ stato fermato dai carabinieri della Tenenza di Pioltello il 18enne che aveva appena rubato la borsa a una donna di 60 anni.

Scippa una donna arrestato

L’episodio è successo giovedì pomeriggio. Il giovane, un 18enne italiano residente a Pozzuolo Martesana, ha colpito nel parcheggio dell’Auxiologico di via San Francesco. Peccato che un uomo ha assistito alla scena e immediatamente ha telefonato al 112 fornendo la descrizione del ragazzo.

Preso mentre tornava a casa

La pattuglia della Tenenza lo ha intercettato mentre percorreva la ciclabile lungo la Sp121, probabilmente in direzione della stazione ferroviaria di Seggiano per fare ritorno a casa. Per il giovane sono scattate le manette. Stamattina p stato sottoposto a giudizio per direttissima e  il giudice ha stabilito per lui l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Continua la lettura di Scippa una donna arrestato 18enne a Pioltello su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/scippa-una-donna-arrestato-18enne-a-pioltello/feed/ 0
Eradicazione nutrie: protocollo operativo siglato da Regione Lombardia https://lamartesana.it/attualita/eradicazione-nutrie-protocollo-operativo-siglato-da-regione-lombardia/ Fri, 21 Sep 2018 15:22:46 +0000 https://lamartesana.it/?p=42238 Eradicazione nutrie: l’assessore Rolfi ha siglato protocollo operativo. Eradicazione nutrie L’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi ha siglato, questa mattina, con il vicepresidente della Provincia di Brescia Andrea Ratti, i rappresentanti dell’Associazione nazionale Comuni italiani e i presidenti degli Enti interessati, il protocollo operativo provinciale per efficentare e uniformare il contenimento e l’eradicazione […]

Continua la lettura di Eradicazione nutrie: protocollo operativo siglato da Regione Lombardia su La Martesana.

]]>
Eradicazione nutrie: l’assessore Rolfi ha siglato protocollo operativo.

Eradicazione nutrie

L’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi ha siglato, questa mattina, con il vicepresidente della Provincia di Brescia Andrea Ratti, i rappresentanti dell’Associazione nazionale Comuni italiani e i presidenti degli Enti interessati, il protocollo operativo provinciale per efficentare e uniformare il contenimento e l’eradicazione della nutria.

Problema enorme

“E’ necessario coordinare le forze tra Istituzioni, associazioni di categoria ed Enti coinvolti come Parchi e Consorzi di bonifica – ha dichiarato Rolfi -. La nutria in Lombardia rappresenta un enorme problema, perche’ causa danni all’economia agricola, alle arginature dei corpi idrici, in cui costruisce le tane, e rischia di contaminare i prodotti alimentari agricoli. La novita’
dell’accordo riguarda il coinvolgimento attivo degli Enti Parco e dei Consorzi irrigui. “Ognuno deve fare la propria parte – ha esortato l’assessore -: grazie a questo protocollo l’attivita’ di contenimento della nutria non si fermera’ ai confini delle aree protette, come successo finora, ma proseguira’ anche all’interno dei parchi per rendere efficaci le operazioni su tutto il territorio. Ruolo importante anche per i Consorzi di bonifica: il know how degli operatori nella loro area di competenza garantira’ risultati concreti”.

Da regione più risorse

“Regione Lombardia ha aumentato le risorse e, per il 2018, ha previsto un investimento di 400.000 euro per il contenimento e
l’eradicazione – ha fatto sapere il responsabile dell’Agricoltura lombarda -. Non e’ sufficiente e ho gia’ chiesto al Governo un Fondo nazionale su questo tema. Il protocollo provinciale siglato oggi a Brescia mira a stabilire i compiti di ogni singolo ente e a coordinare tutte le azioni affinche’ nessuna energia e nessuna risorsa vada dispersa – ha concluso Rolfi -. Nelle prossime settimane sigleremo il documento anche in altre province. Non c’e’ tempo da perdere, la capacita’ riproduttiva delle nutrie non lascia spazio a tempi morti”.

I DATI REGIONALI

Di seguito un prospetto della situazione relativa alle nutrie in Lombardia con il numero di nutrie stimate e quello di nutrie prelevate per l’anno 2017, divisi per province:

Provincia – nutrie stimate – nutrie prelevate nel 2017

Bergamo – 22.013 – 1.598
Milano – 43.259 – n.d.
Lodi – 104.276 – 13.815
Pavia – 110.845 – 632
Cremona – 120.172 – 24.841
Brescia – 139.324 – 14.950
Mantova – 168.132 – 29.557
Lombardia – 708.021 – 85.393.

LEGGI ANCHEInvasione di nutrie: ce le siamo portate noi in casa quando faceva chic

Continua la lettura di Eradicazione nutrie: protocollo operativo siglato da Regione Lombardia su La Martesana.

]]>
Frutta secca, proprietà e benefici https://lamartesana.it/cucina/frutta-secca-proprieta-e-benefici/ Fri, 21 Sep 2018 14:37:02 +0000 https://lamartesana.it/?p=42227 Con il termine frutta secca si indica la frutta con il guscio, come noci, mandorle pistacchi e così via. Anche la frutta polposa come i fichi, l’uva e le pesche che vengono disidratate in diverse maniere si può comunque definire secca. Frutta secca, l’uso nelle ricette La frutta “a guscio” è utilizzata nelle ricette, intera, […]

Continua la lettura di Frutta secca, proprietà e benefici su La Martesana.

]]>
Con il termine frutta secca si indica la frutta con il guscio, come noci, mandorle pistacchi e così via. Anche la frutta polposa come i fichi, l’uva e le pesche che vengono disidratate in diverse maniere si può comunque definire secca.

Frutta secca, l’uso nelle ricette

La frutta “a guscio” è utilizzata nelle ricette, intera, macinata o sfarinata per decorare l’esterno di dolci e biscotti, oltre che nell’interno degli impasti. Noci, mandorle, nocciole, oltre al guscio duro, sono coperte da una buccia pellicolare e sono usate, sia sbucciate, sia con buccia. In molte ricette si utilizzano nocciole o mandorle che sono tostate leggermente in forno prima dell’impiego.

Ipercalorica e…

La frutta secca è ipercalorica, è un alimento lipidico cioè ricco di grassi; contrariamente alla frutta fresca che è un alimento glicidico, ricco di carboidrati. E’ in genere presente nei regimi alimentari poveri proprio per l’alto consumo calorico, non consigliata nelle diete.

Continua la lettura di Frutta secca, proprietà e benefici su La Martesana.

]]>
Equinozio d’autunno oggi 21 settembre? No, è domenica 23 https://lamartesana.it/attualita/equinozio-dautunno-oggi-21-settembre-no-e-domenica-23/ https://lamartesana.it/attualita/equinozio-dautunno-oggi-21-settembre-no-e-domenica-23/#respond Fri, 21 Sep 2018 14:29:30 +0000 https://lamartesana.it/?p=42217 Con l’equinozio d’autunno si fa sempre una gran confusione… Già, perché se l’estate e l’inverno sono di fatto “fissi” (ovvero iniziano il 21 giugno e il 21 dicembre), per la primavera invece, ma soprattutto per l’autunno, le cose cambiano anche spesso di anno in anno. Equinozio d’autunno, perché cambia? Ecco, perché? Sostanzialmente per lo stesso […]

Continua la lettura di Equinozio d’autunno oggi 21 settembre? No, è domenica 23 su La Martesana.

]]>
Con l’equinozio d’autunno si fa sempre una gran confusione… Già, perché se l’estate e l’inverno sono di fatto “fissi” (ovvero iniziano il 21 giugno e il 21 dicembre), per la primavera invece, ma soprattutto per l’autunno, le cose cambiano anche spesso di anno in anno.

Equinozio d’autunno, perché cambia?

Ecco, perché? Sostanzialmente per lo stesso motivo per cui ogni quattro anni, un anno è bisestile.

Come abbiamo studiato fin dalle elementari, la Terra, infatti, non gira attorno al Sole in un anno preciso e “spaccato” al minuto… anzi. Ci mette i famosi “365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 49 secondi” che… fanno inevitabilmente saltare i conti.

Far quadrare i conti

Insomma per farli tornare, quelle quasi 6 ore in più vengono periodicamente accorpate nel 29 febbraio “supplementare”, ma non basta.

Per farla breve, anche l’orario e il giorno degli equinozi, subiscono di anno in anno delle variazioni.

Autunno “ballerino”

Insomma, controllate sempre, perché la primavera in genere è il 21 marzo, ma a volte può iniziare anche il 20.

L’autunno, ancor più ballerino, può iniziare il 21, ma anche il 22 o il 23 di settembre, a seconda.

Questa volta l’autunno inizierà domenica 23 settembre 2018 (se volete la precisione, alle 3.54 del mattino).

Continua la lettura di Equinozio d’autunno oggi 21 settembre? No, è domenica 23 su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/equinozio-dautunno-oggi-21-settembre-no-e-domenica-23/feed/ 0
Ricette con la farina di mais, polenta e miascia https://lamartesana.it/cucina/ricette-con-la-farina-di-mais-polenta-e-miascia/ Fri, 21 Sep 2018 14:19:20 +0000 https://lamartesana.it/?p=42222 Andiamo a riscoprire due ricette con la farina di mais, ingrediente tipicamente lombardo. Molto diffuso sulle tavole fino a qualche anno fa e oggi ancora molto apprezzato particolarmente in Brianza. Ricette con la farina di mais: polenta con la salvia Ingredienti: 350 g. farina di mais; 1 cipolla; erba salvia (q.b.); prezzemolo (q.b.); 3 acciughe […]

Continua la lettura di Ricette con la farina di mais, polenta e miascia su La Martesana.

]]>
Andiamo a riscoprire due ricette con la farina di mais, ingrediente tipicamente lombardo. Molto diffuso sulle tavole fino a qualche anno fa e oggi ancora molto apprezzato particolarmente in Brianza.

Ricette con la farina di mais: polenta con la salvia

Ingredienti: 350 g. farina di mais; 1 cipolla; erba salvia (q.b.); prezzemolo (q.b.); 3 acciughe acciughe salate; 50 g. di funghi secchi; 100 g. olio; 50 g. di farina bianca. Preparare la polenta con la farina gialla facendola cuocere per 50 minuti. Nel frattempo mettere a fuoco vivo la casseruola con 70 g di olio, aggiungere la cipolla tagliata a pezzettini, l’erba salvia ed il prezzemolo tritati, nonché le acciughe sminuzzate. Aggiungere i funghi secchi, precedentemente messi a mollo in acqua tiepida e sminuzzati. Quando il composto sarà rosolato, versarlo sulla polenta e rimestare fino a completa cottura. Versare la polenta sull’apposita asse, tagliarla a fette, infarinare e cuocere brevemente nel restante olio già riscaldato, sempre con un po’ di erba salvia.

Ricette con la farina di mais: miascia

Ingredienti: 500 g di farina bianca e gialla impastate, 1/2 litro di latte intero, 2 uova, 3 amaretti, 1 mela, 1 pera, pinoli qb, uvette qb, 1 bicchiere di liquore amaretto, 30 g di burro , 1 cucchiaio di farina bianca, 50 g. di cioccolato amaro in scaglia, 75 g. di zucchero. Mettere a mollo nel latte per circa 2 ore l’impasto tra le due farine utilizzando una zuppiera. Stemperarlo con un cucchiaio, aggiungere le uova, le uvette precedentemente poste in acqua tiepida, i pinoli, la mela e la pera tagliate a fettine, lo zucchero, gli amaretti sbriciolati e il liquore.

E per concludere…

Lavorare l’impasto con il cucchiaio e versare in una tortiera imburrata e infarinata. Spolverare il composto con lo zucchero e il cioccolato in scaglie e guarnire con il burro. Cuocere in forno a 200°C per 15 minuti, quindi a 150°C per altri 15 minuti. Sfornare e servire tiepida o a temperatura ambiente.

Continua la lettura di Ricette con la farina di mais, polenta e miascia su La Martesana.

]]>
Spaccio di droga e resistenza: due arresti https://lamartesana.it/cronaca/spaccio-di-droga-e-resistenza-due-arresti/ Fri, 21 Sep 2018 13:54:48 +0000 https://lamartesana.it/?p=42219 Questa notte  Carabinieri della Stazione di Colico hanno arrestato Mohamed Soiyt , classe 1994 residente a Pioltello  ed  Said Amine classe 1987 senza fissa dimora, entrambi di origine marocchina, già noti alle forze di polizia, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. LEGGI ANCHE Spacciatori beccati dai carabinieri fuggono abbandonando coca, eroina […]

Continua la lettura di Spaccio di droga e resistenza: due arresti su La Martesana.

]]>
Questa notte  Carabinieri della Stazione di Colico hanno arrestato Mohamed Soiyt , classe 1994 residente a Pioltello  ed  Said Amine classe 1987 senza fissa dimora, entrambi di origine marocchina, già noti alle forze di polizia, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE

Spacciatori beccati dai carabinieri fuggono abbandonando coca, eroina e un machete

Scoperta una maxi piantagione di marijuana lungo la Statale 36

 

In manette per spaccio di droga

Dopo lunghe indagini e dopo aver pedinato consumatori abituali di droga i militari hanno intercettato i due spacciatori alla stazione ferroviaria di Dorio. I due, alla vista dei Carabinieri hanno immediatamente tentato di fuggire a bordo di una macchina Ma sono stati fermati. I carabinieri che li hanno perquisiti, e che avevano immortalato le fasi della cessione della droga, li hanno trovati in possesso di oltre 5000 euro in contanti. Soldi con tutta probabilità frutto dello spaccio. I due sono comparsi stamattina in Tribunale a Lecco  per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare gli arresti, ha disposto la custodia cautelare in carcere per Amine e la detenzione domiciliare per Soiyt.

Continua la lettura di Spaccio di droga e resistenza: due arresti su La Martesana.

]]>
Serra di marijuana scoperta grazie… alle foto sul cellulare https://lamartesana.it/cronaca/serra-di-marijuana-scoperta-grazie-alle-foto-sul-cellulare/ https://lamartesana.it/cronaca/serra-di-marijuana-scoperta-grazie-alle-foto-sul-cellulare/#respond Fri, 21 Sep 2018 13:38:57 +0000 https://lamartesana.it/?p=42215 Una serra di marijuana scoperta grazie alle foto su un cellulare rubato. Una vicenda che ha dell’incredibile quella che ha coinvolto un sessantenne di Cernusco. Serra di marijuana scoperta grazie allo smartphone I carabinieri di Milano hanno scoperto una coltivazione di “erba” attraverso le immagini di un cellulare sequestrato a un ladro di auto. Il  […]

Continua la lettura di Serra di marijuana scoperta grazie… alle foto sul cellulare su La Martesana.

]]>
Una serra di marijuana scoperta grazie alle foto su un cellulare rubato. Una vicenda che ha dell’incredibile quella che ha coinvolto un sessantenne di Cernusco.

Serra di marijuana scoperta grazie allo smartphone

I carabinieri di Milano hanno scoperto una coltivazione di “erba” attraverso le immagini di un cellulare sequestrato a un ladro di auto. Il  17 settembre i militari avevano fermato in viale Piave un trentenne che aveva in tasca un cellulare rubato.

Una vicenda iniziata qualche giorno fa

Dopo due giorni   i militari sono riusciti a risalire al proprietario del telefonino. Sfogliando la galleria fotografica, però,   hanno trovato alcune fotografie di una serra, che è stata  geolocalizzata in via Napo Torriani, e di un campo di marijuana a Cernusco sul Naviglio. L’uomo è stato quindi convocato in caserma per la restituzione del telefono. Una volta arrivato gli sono state mostrate le foto e ha confessato. A quel punto ha portato i carabinieri a casa sua dove è stata trovata la serra. E’ stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Serra di marijuana scoperta grazie… alle foto sul cellulare su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/serra-di-marijuana-scoperta-grazie-alle-foto-sul-cellulare/feed/ 0
Malore al volante, finisce in un campo con l’auto, muore sessantenne https://lamartesana.it/cronaca/malore-al-volante-finisce-in-un-campo-con-lauto-e-grave/ https://lamartesana.it/cronaca/malore-al-volante-finisce-in-un-campo-con-lauto-e-grave/#respond Fri, 21 Sep 2018 12:44:45 +0000 https://lamartesana.it/?p=42209 Ha accusato un malore mentre si trovava al volante e ha perso il controllo dell’auto, che ha poi proseguito la sua corsa finendo in un campo. A nulla sono valsi i tentativi di salvare la vita a un automobilista di Carugate, protagonista questo pomeriggio, venerdì 21 settembre, a Brugherio. Malore al volante L’uomo a bordo […]

Continua la lettura di Malore al volante, finisce in un campo con l’auto, muore sessantenne su La Martesana.

]]>
Ha accusato un malore mentre si trovava al volante e ha perso il controllo dell’auto, che ha poi proseguito la sua corsa finendo in un campo. A nulla sono valsi i tentativi di salvare la vita a un automobilista di Carugate, protagonista questo pomeriggio, venerdì 21 settembre, a Brugherio.

Malore al volante

L’uomo a bordo di un Suv stava percorrendo via Quarto. A un certo punto l’uomo ha accusato un malore. L’auto ha però proseguito la sua corsa, attraversando la stazione di servizio.

La corsa

La vettura è finita in un campo adiacente fino a schiantarsi contro una recinzione. Sul posto sono stati chiamati un’ambulanza, l’elicottero del 118, i Vigili del fuoco e la Polizia Locale. Il sessantunenne è stato trasportato in ospedale in codice rosso. I sanitari hanno fatto il possibile per salvargli la vita, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI 

Continua la lettura di Malore al volante, finisce in un campo con l’auto, muore sessantenne su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/malore-al-volante-finisce-in-un-campo-con-lauto-e-grave/feed/ 0
L’ultimo saluto all’eroica mamma https://lamartesana.it/cronaca/lultimo-saluto-alleroica-mamma/ https://lamartesana.it/cronaca/lultimo-saluto-alleroica-mamma/#respond Fri, 21 Sep 2018 09:44:57 +0000 https://lamartesana.it/?p=42206 L’ultimo saluto all’eroica mamma: domani mattina, sabato, si terrà la cerimonia funebre della sestese Barbara Fettolini, morta travolta sull’autostrada mentre stava mettendo in salvo le sue figlie. Il drammatico incidente sull’A8 La tragedia si è consumata lo scorso 11 settembre lungo la A8. Dopo essere stata tamponata, la vittima, Barbara Fettolini, 38 enne residente a […]

Continua la lettura di L’ultimo saluto all’eroica mamma su La Martesana.

]]>
L’ultimo saluto all’eroica mamma: domani mattina, sabato, si terrà la cerimonia funebre della sestese Barbara Fettolini, morta travolta sull’autostrada mentre stava mettendo in salvo le sue figlie.

Il drammatico incidente sull’A8

La tragedia si è consumata lo scorso 11 settembre lungo la A8. Dopo essere stata tamponata, la vittima, Barbara Fettolini, 38 enne residente a Sesto San Giovanni in via Per San Maurizio al Lambro, era scesa dalla sua Clio. Mentre stava mettendo in sicurezza le sue due bambine da dietro è arrivata una vettura guidata da un trentenne che l’ha travolta. Nell’incidente è stata investita anche un’altra donna di Monza. La trentenne è stata trasportata all’ospedale di Niguarda dove ha subito l’amputazione di una gamba.

Questa mattina la cerimonia funebre con rito civile

La drammatica morte ha molto scosso la comunità sestese. La cerimonia funebre della mamma sestese verrà officiata questa mattina, sabato 22 settembre, con rito civile. Si terrà alle 10.30 presso la sala multifunzioni del Cimitero di Lambrate. La salma poi verrà accompagnata alla cremazione.

Continua la lettura di L’ultimo saluto all’eroica mamma su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/lultimo-saluto-alleroica-mamma/feed/ 0
La marcia dei no vax da Lecco a Bologna https://lamartesana.it/attualita/la-marcia-dei-no-vax-da-lecco-a-bologna/ https://lamartesana.it/attualita/la-marcia-dei-no-vax-da-lecco-a-bologna/#respond Fri, 21 Sep 2018 09:04:07 +0000 https://lamartesana.it/?p=42203 Il decreto Milleproroghe  è diventato ufficialmente legge. Le disposizioni sull’obbligo vaccinale quindi sono state di fatto confermate ma è stata traslato l’obbligo per i genitori di presentare le certificazioni vaccinali in originale. Una decisione  che a molti no vax  oppositori del Decreto Lorenzin, che pensavano di aver trovato una sponda  nel Governo Gialloverde, non è […]

Continua la lettura di La marcia dei no vax da Lecco a Bologna su La Martesana.

]]>
Il decreto Milleproroghe  è diventato ufficialmente legge. Le disposizioni sull’obbligo vaccinale quindi sono state di fatto confermate ma è stata traslato l’obbligo per i genitori di presentare le certificazioni vaccinali in originale. Una decisione  che a molti no vax  oppositori del Decreto Lorenzin, che pensavano di aver trovato una sponda  nel Governo Gialloverde, non è andata giù. Non a caso sono in programma manifestazioni che tornano a invocare la libertà di scelta. come quella in programma a Bologna che vedrà la partecipazione anche di molte persone provenienti dalla nostre zone.

Il Milleproroghe è legge

Con la conversione in legge del Milleproroghe quindi  l’autocertificazione per l’ammissione a nidi e materne per i dieci vaccini obbligatori introdotti dalla legge Lorenzin sarà possibile fino al 10 marzo 2019. Medesimo discorso per i fratellini più grandi. L’autocertificazione vale ciò anche per i minori che frequentano la scuola dell’obbligo, per i quali però non è mai stata in discussione la frequenza, ma solo l’elevazione di sanzioni amministrative nel caso di non ottemperanza al calendario vaccinale.

Le multe

Per i genitori che non vaccinano i figli c’è una sanzione. L’importo di varia dai 100 euro ai 500 euro. Il pagamento della sanzione non estingue, però, l’obbligo della vaccinazione. I bambini non vaccinati non potranno frequentare i servizi educativi per l’infanzia sia pubblici che privati anche a multa pagata. Non ci sono limitazioni, invece, per l’iscrizione alla scuola dell’obbligo. Possono iscriversi alle scuole elementari anche i bambini non in regola con le vaccinazioni obbligatorie, ma anche in questo caso è prevista una sanzione economica.

La marcia dei no vax da Lecco a Bologna

Intanto il movimento no vax o free vax continua la propria battaglia. Domenica 23 settembre a Bologna, movimenti e associazioni per la libertà di scelta vaccinale hanno organizzato una manifestazione nazionale che partirà alle 14 da piazza XX Settembre. Una manifestazione promossa per “manifestare a favore della libertà di scelta vaccinale e in ambito sanitario, per il riconoscimento e il sostegno dello stato verso i danneggiati da vaccino e contro le inaccettabili esclusioni scolastiche dei bambini da nidi e materne”  alla quale parteciperanno anche lecchesi attraverso l’associazione Movimento Genitori Lombardia, fondato da Sara Anzellotti e Veruska Scarpino. La brinzola Anzellotti e la lecchese Scarpino sono state anche tra le promotrici di quella che è stata soprannominata la “Marcia dei 300”. Si tratta della manifestazione andata in scena a Lecco la luglio dello scorso anno proprio sul tema della libertà vaccinale.

 

 

 

Il sodalizio ha organizzato dei bus diretti a Bologna che partiranno da Lecco per poi fare tappa a Cernusco, Lambrate, Lodi.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di La marcia dei no vax da Lecco a Bologna su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/la-marcia-dei-no-vax-da-lecco-a-bologna/feed/ 0
Consigli per vivere meglio, si parte dalla casa https://lamartesana.it/casa/consigli-per-vivere-meglio-casa/ Fri, 21 Sep 2018 08:17:26 +0000 https://lamartesana.it/?p=42200 Consigli per vivere meglio, in pole position c’è la casa. Partire dall’abitazione per fare qualcosa per l’ambiente. Un’affermazione proposta dall’autorevole Time che mette la prospettiva di una ‘abitazione verde’ ben al secondo posto nelle sue cinquantuno cose che possiamo fare per rallentare il processo di riscaldamento del globo. Una piccola guida con alcune delle ‘migliori […]

Continua la lettura di Consigli per vivere meglio, si parte dalla casa su La Martesana.

]]>
Consigli per vivere meglio, in pole position c’è la casa. Partire dall’abitazione per fare qualcosa per l’ambiente. Un’affermazione proposta dall’autorevole Time che mette la prospettiva di una ‘abitazione verde’ ben al secondo posto nelle sue cinquantuno cose che possiamo fare per rallentare il processo di riscaldamento del globo. Una piccola guida con alcune delle ‘migliori idee per il pianeta’ semplificate, nella formula ‘consumare meno, condividere di più, vivere in maniera semplice’.

Consigli per vivere meglio riducendo l’impatto sull’ambiente

La casa, si diceva. Quella casa i cui consumi domestici solo negli Stati Uniti contribuiscono con il 16% all’emissione di gas serra sul totale nazionale. Ridurre l’impatto dell’uomo sull’ambiente non è solo questione di ciò che si guida (il riferimento è ovviamente al monossido di carbonio prodotto dalle auto). Ma anche una questione del luogo in cui si vive. L’importante però è agire, per così dire, dalle fondamenta: ovvero far installare fin dal momento della costruzione soluzioni e materiali che contribuiscano a massimizzare l’efficienza energetica della propria abitazione. Un’osservazione rilevante anche perché intervenire a casa ultimata risulta senz’altro più dispendioso. E poi, pensare semplice. Solo pochi e facili accorgimenti possono infatti ridurre ben del 40% i costi in bolletta, perché ‘non c’è bisogno di soluzioni da 24° secolo per problemi da 18°’.

Piccoli accorgimenti e interventi strutturali

Qualche esempio? Controllare la perdita di calore o aria proteggendo, all’occorrenza, finestre, porte e tutte le fessure; isolare dall’interno i pavimenti di solai, garage o cantine con materiali non tossici come, sembra impossibile, la stoffa dei jeans; sistemare il termostato un paio di gradi in meno in inverno e un paio in più in estate. Ci sono però anche interventi strutturali che dovrebbero venir presi in considerazione per favorire l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile. Impianti a energia elettrica solare, generatori eolici e pompe di calore geotermico e sistemi per sfruttare la ventilazione naturale, come i passaggi d’aria.

Una casa “green”

Altro consiglio, preferire sempre, se possibile, le case piccole e non solo perché le costruzioni grandi dal punto di vista architettonico possono trasformarsi in un’offesa all’ambiente, anche e soprattutto perché richiedono un dispendio di energia proporzionato alle dimensioni, oltre a un numero più elevato di materiali da costruzione con relativi scarti. In ogni caso è bene ricordare che una casa di medie dimensioni, ma pensata in ‘verde’, consuma comunque meno di una più piccola ma inefficiente per i consumi.

Continua la lettura di Consigli per vivere meglio, si parte dalla casa su La Martesana.

]]>
Come risparmiare sulle bollette di casa? Ecco il test dell’ermeticità https://lamartesana.it/casa/come-risparmiare-sulle-bollette-di-casa/ Fri, 21 Sep 2018 08:05:44 +0000 https://lamartesana.it/?p=42197 Come risparmiare sulle bollette di casa? Domanda da un milione di dollari. Quello dell’efficienza energetica degli edifici è diventato un ritornello quasi quotidiano. Non solo per tutti coloro che operano nel settore casa, ma anche per chi in una casa, per quanto vecchia, ha la fortuna di abitare. Certo, chi ha una mentalità green, qualche […]

Continua la lettura di Come risparmiare sulle bollette di casa? Ecco il test dell’ermeticità su La Martesana.

]]>
Come risparmiare sulle bollette di casa? Domanda da un milione di dollari. Quello dell’efficienza energetica degli edifici è diventato un ritornello quasi quotidiano. Non solo per tutti coloro che operano nel settore casa, ma anche per chi in una casa, per quanto vecchia, ha la fortuna di abitare. Certo, chi ha una mentalità green, qualche soldo da parte e la voglia di imbarcarsi in un trasloco, può scegliere di fare un investimento importante trasferendosi con la famiglia in una nuova abitazione caratterizzata da criteri costruttivi di ultima generazione. Sul territorio, oggi, abitare in classe di efficienza energetica B, A e anche A+, è possibile.

Come risparmiare sulle bollette di casa?

Ma se cambiare casa non è possibile, è almeno ipotizzabile dare un bel taglio alle bollette domestiche? E se sì, come ottenerlo? Tralasciando i soliti consigli (spegnete la tv col pulsante, spegnete la luce quando uscite dalla stanza, non aprite e chiudete in continuazione la porta del frigorifero e altre banalità del genere…) forse il suggerimento più utile per ottenere un risparmio concreto nella bolletta può essere quello di fare eseguire a un tecnico specializzato (elenchi aggiornati sul portale di Casaclima) il cosiddetto “Blower door test” ovvero il test dell’ermeticità dell’immobile nel quale abitate. Una volta verificata la presenza di infiltrazioni e spifferi d’aria, sarà un gioco da ragazzi riuscire a tapparle ottenendo un immediato e consistente risparmio energetico.

Investire sulla propria abitazione

Solitamente, punti deboli degli edifici in fatto di dispersione termica sono il sottotetto e gli scantinati. In modo particolare vicino alle finestre e nei punti in cui tubi e cavi entrano in casa dall’esterno. Nel momento in cui il test evidenzi la presenza di spifferi d’aria intorno alle finestre, non c’è miglior consiglio che quello di cambiare i serramenti con altri di ultima generazione che, tra l’altro, fino a dicembre godono ancora delle agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica. Investire oggi nella propria casa, significa migliorare la qualità dell’abitare, ridurre gli sprechi e produrre risparmio.

Continua la lettura di Come risparmiare sulle bollette di casa? Ecco il test dell’ermeticità su La Martesana.

]]>
Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno – PREVISIONI METEO https://lamartesana.it/attualita/ultimo-weekend-estivo-poi-arriva-lautunno-previsioni-meteo/ Fri, 21 Sep 2018 08:03:56 +0000 https://lamartesana.it/?p=42194 Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno. Nel fine settimana ancora temperature fino ai 30 gradi. Da settimana prossima inversione di tendenza. Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno È ufficiale la seconda decade di settembre 2018 è stata la più calda di sempre da oltre 150 anni. Con temperature medie, negli ultimi 10 giorni, tipiche della […]

Continua la lettura di Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno – PREVISIONI METEO su La Martesana.

]]>
Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno. Nel fine settimana ancora temperature fino ai 30 gradi. Da settimana prossima inversione di tendenza.

Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno

È ufficiale la seconda decade di settembre 2018 è stata la più calda di sempre da oltre 150 anni. Con temperature medie, negli ultimi 10 giorni, tipiche della seconda decade di luglio. E nel fine settimana vivremo ancora un clima tipicamente estivo. C’è preoccupazione tra gli esperti, che rilevano questi dati giornalmente, e che non si aspettavano un settembre così caldo.

Ecco nel dettaglio le previsioni del weekend:

Venerdì: fino a metà mattino sui monti e zone adiacenti un po’ di nuvolosità irregolare medio/alta, altrove più soleggiato. Temperature massime sui 28/30 gradi con clima estivo.

Sabato un po’ di nuvolosità medio/alta al mattino sui monti ed alte pianure, altrove più soleggiato. Nel pomeriggio sole pieno su tutta la Lombardia. Non si esclude qualche breve rovescio tra la notte e il primo mattino sulle aree di confine (alto Varesotto, livignasco, Valchiavenna). Temperature massime tra i 28 e i 29 gradi.

Domenica confermato tempo stabile e soleggiato. Temperature stazionarie.

A partire dalla prossima settimana assisteremo a un progressivo calo termico: non sono previste precipitazioni ma le temperature minime dovrebbero scendere intorno ai 10 gradi, mentre le massime non supereranno i 22.

Continua la lettura di Ultimo weekend estivo poi arriva l’autunno – PREVISIONI METEO su La Martesana.

]]>
Scuola media Milano 2: al via i lavori di riqualificazione del tetto https://lamartesana.it/attualita/scuola-media-milano-2-al-via-i-lavori-di-riqualificazione-del-tetto/ https://lamartesana.it/attualita/scuola-media-milano-2-al-via-i-lavori-di-riqualificazione-del-tetto/#respond Fri, 21 Sep 2018 07:52:16 +0000 https://lamartesana.it/?p=42190 La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo per il rifacimento integrale della copertura della scuola media  Milano 2, la sistemazione dei vialetti, dell’illuminazione esterna e della discesa carrabile. Scuola media Milano 2, via ai lavori Attualmente i tetti della scuola sono costituiti da materiale ormai irrimediabilmente deteriorato dal tempo, trattandosi di quello originarie del […]

Continua la lettura di Scuola media Milano 2: al via i lavori di riqualificazione del tetto su La Martesana.

]]>
La Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo per il rifacimento integrale della copertura della scuola media  Milano 2, la sistemazione dei vialetti, dell’illuminazione esterna e della discesa carrabile.

Scuola media Milano 2, via ai lavori

Attualmente i tetti della scuola sono costituiti da materiale ormai irrimediabilmente deteriorato dal tempo, trattandosi di quello originarie del periodo di realizzazione della scuola nel 1970.

“Abbiamo ritenuto necessario provvedere al completo rifacimento del tetto dato che negli ultimi anni sono stati effettuati solo interventi di sistemazione parziale, interessati però da danneggiamenti che hanno determinato infiltrazioni d’acqua piovana – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Luca Stanca -. Stiamo valutando la possibilità di effettuare i lavori nel corso dell’anno scolastico, il che ci consentirebbe di intervenire non appena sarà concluso l’iter amministrativo”.

Progetto da oltre mezzo milione

Il progetto di riqualificazione, per un ammontare complessivo di 540 mila euro, prevede la totale rimozione della copertura esistente e la posa di una nuova copertura isolante che consentirà di ottenere un maggior risparmio energetico.Completeranno l’intervento la pulizia, la sistemazione e l’imbiancatura del plafone sottogronda lungo tutto il perimetro dell’edificio, la tinteggiatura delle facciate, previo rifacimento delle zone ammalorate. Infine verranno sistemati anche i vialetti, l’illuminazione e le scale esterne e la rampa carrabile.

Altri interventi sulle scuole

Partiranno a breve ulteriori interventi di manutenzione straordinaria di plessi scolastici, così come previsto nel piano triennale delle Opere Pubbliche 2018/2020. In particolare, all’elementare di via Modigliani e all’elementare e materna di Rovagnasco saranno sostituiti i serramenti esterni e interni e verrà realizzata l’imbiancatura. A Rovagnasco, inoltre, verranno ristrutturati i bagni. All’elementare e media di San Felice saranno rifatti la palestra, gli spogliatoi e i servizi igienici e verranno sostituiti i serramenti interni. Si procederà inoltre al rifacimento della pista esterna di atletica leggera e all’imbiancatura totale della scuola.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Scuola media Milano 2: al via i lavori di riqualificazione del tetto su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/scuola-media-milano-2-al-via-i-lavori-di-riqualificazione-del-tetto/feed/ 0
Violenza sulle donne: in arrivo un’App per contattare i centri sul territorio https://lamartesana.it/attualita/violenza-sulle-donne-in-arrivo-unapp-per-contattare-i-centri-sul-territorio/ https://lamartesana.it/attualita/violenza-sulle-donne-in-arrivo-unapp-per-contattare-i-centri-sul-territorio/#respond Fri, 21 Sep 2018 07:29:16 +0000 https://lamartesana.it/?p=42187 Violenza sulle donne: in arrivo un App per contattare i centri sul territorio. I dati parlano chiaro: nel primo semestre del 2018 si sono rivolte ai centri antiviolenza 7.213 donne, mentre il 2017 si era chiuso con 5892 richieste. Violenza sulle donne: arriva un’App Un’App per facilitare il contatto fra le donne vittime di violenza […]

Continua la lettura di Violenza sulle donne: in arrivo un’App per contattare i centri sul territorio su La Martesana.

]]>
Violenza sulle donne: in arrivo un App per contattare i centri sul territorio. I dati parlano chiaro: nel primo semestre del 2018 si sono rivolte ai centri antiviolenza 7.213 donne, mentre il 2017 si era chiuso con 5892 richieste.

Violenza sulle donne: arriva un’App

Un’App per facilitare il contatto fra le donne vittime di violenza e i centri antiviolenza. La presenterà a breve l’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità della Regione Lombardia, Silvia Piani, come ha annunciato chiudendo, presso l’Ordine dei Medici
chirurghi e odontoiatri di Milano, la Tavola rotonda sulla “violenza alle donne”.

App e nuovo piano

“L’App – ha spiegato Piani – permetterà alle donne di trovare in tempo reale il centro antiviolenza più vicino a loro, dove poter ricevere un aiuto immediato e sarà collegata al sito regionale “Non sei da sola”.
L’assessore ha anche confermato che a breve cominceranno i lavori del nuovo Piano quadriennale antiviolenza “che dovrà essere sempre più attuale e più rappresentativo della realtà”.

I dati del primo semestre

Piani ha poi anticipato i dati del primo semestre 2018: le donne che hanno avuto un primo contatto coi Centri antiviolenza lombardi sono state 7.213. Sono state 5.892 in tutto il 2017.

“Quest’anno – ha spiegato Silvia Piani – ci aspettiamo dunque un aumento esponenziale dei numeri, che potrebbero raddoppiare rispetto all’anno scorso. Per questo è importante favorire l’autonomia economica delle donne, poiché l’aspetto finanziario è necessario per farle uscire dal contesto familiare in cui si verificano le violenze”.

Formazione di medici e professionisti

“Ecco perché la formazione dei professionisti che si occupano di violenza contro le donne – ha concluso l’assessore Piani – come medici di base, avvocati e personale delle Forze dell’ordine, è fondamentale: spesso sono loro il primo contatto delle donne maltrattate. La sensibilizzazione dell’opinione pubblica è inoltre essenziale per garantire l’emersione dell’intero fenomeno e favorire la fuoriuscita dal contesto di violenza”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Violenza sulle donne: in arrivo un’App per contattare i centri sul territorio su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/violenza-sulle-donne-in-arrivo-unapp-per-contattare-i-centri-sul-territorio/feed/ 0
Area Nokia scintille in commissione Urbanistica https://lamartesana.it/politica/area-nokia-scintille-in-commissione/ https://lamartesana.it/politica/area-nokia-scintille-in-commissione/#comments Fri, 21 Sep 2018 07:19:31 +0000 https://lamartesana.it/?p=42180 La questione della area Nokia di Cassina de’ Pecchi è stata affrontata per la prima volta (tra le polemiche) dalla commissione Urbanistica ieri sera, giovedì. Area Nokia Il progetto di sviluppo del sito da 120mila metri quadrati sancito dalla convenzione approvata in Giunta il 3 agosto ha decisamente acceso gli animi dell’organismo politico. Alla seduta […]

Continua la lettura di Area Nokia scintille in commissione Urbanistica su La Martesana.

]]>
La questione della area Nokia di Cassina de’ Pecchi è stata affrontata per la prima volta (tra le polemiche) dalla commissione Urbanistica ieri sera, giovedì.

Area Nokia

Il progetto di sviluppo del sito da 120mila metri quadrati sancito dalla convenzione approvata in Giunta il 3 agosto ha decisamente acceso gli animi dell’organismo politico. Alla seduta sono intervenute una ventina di persone come pubblico, quasi tutti “addetti ai lavori”. Ma c’erano anche alcuni curiosi.

La polemica

Uno dei motivi che ha acceso più gli animi è stata la questione della riqualificazione del centro cittadino. L’operatore infatti, a fronte della possibilità di edificare nell’ex area produttiva, realizzerà 6,5 milioni di interventi per il Comune. La viabilità non sarà modificata. Però piazza De Gasperi, davanti al Municipio, diventerà perdonale. Una pista ciclabile la collegherà lungo via Papa Giovanni alla stazione della metropolitana.

“Spariranno i parcheggi”

“E’ un intervento che farà sparire il 40% dei parcheggi”, hanno protestato dalle minoranze. Queste hanno ricordato che già alcuni anni fa, davanti a una proposta in parte simile c’era stata una sollevazione popolare.

Un nuovo supermercato

Tra le novità, si è iniziato a illustrare le realtà che troveranno posto all’interno dell’area. Tra queste ci sarà un supermercato, di cui il sindaco, Massimo mandelli, ha descritto le caratteristiche.

Assemblea pubblica

Sull’argomento l’Amministrazione ha organizzato un incontro pubblico aperto alla cittadinanza martedì alle 21 in sala consiliare.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 22 settembre 2018.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Area Nokia scintille in commissione Urbanistica su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/politica/area-nokia-scintille-in-commissione/feed/ 1
La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso https://lamartesana.it/attualita/la-colt-charity-bike-ride-2018-per-dottor-sorriso/ https://lamartesana.it/attualita/la-colt-charity-bike-ride-2018-per-dottor-sorriso/#respond Fri, 21 Sep 2018 07:07:43 +0000 https://lamartesana.it/?p=42181 La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso. La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso Settecento chilometri in quattro giorni, da Milano a Roma in sella alla bici. Settima edizione della Colt Charity Bike Ride, una corsa benefica organizzata da Colt Technology Services a cui parteciperanno oltre 100 bikers, di cui dieci […]

Continua la lettura di La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso su La Martesana.

]]>
La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso.

La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso

Settecento chilometri in quattro giorni, da Milano a Roma in sella alla bici. Settima edizione della Colt Charity Bike Ride, una corsa benefica organizzata da Colt Technology Services a cui parteciperanno oltre 100 bikers, di cui dieci italiani. Un’iniziativa di solidarietà che da anni regala contributi a realtà no profit.

Verso il milione di euro

Dal 2013, la Bike Ride ha raccolto 800mila euro e per quest’anno l’obiettivo è ambizioso: toccare la soglia del milione di euro totale. Per l’edizione 2018, la somma raccolta dal team italiano che prende parte alla gara sui due pedali sarà devoluta al progetto Ospedale Niguarda per i bambini di Dottor Sorriso Onlus. Un gruppo attivo dal 1995, al fianco di tutti i bambini che si trovano a dover trascorrere un periodo in ospedale, per rendergli la degenza meno pesante e regalare ai piccoli un sorriso attraverso la clownterapia.

Dottor Sorriso

I dottor sorriso sono professionisti specializzati e assunti dalla Fondazione che aiutano i piccoli a distrarsi durante le terapie mediche e la permanenza in ospedale. “L’iniziativa solidale in collaborazione con Colt – commenta Cristina Bianchi, direttore Dottor Sorriso Onlus –, regalerà tanti sorrisi ai bambini durante l’accompagnamento chirurgico, nella fase pre e post operatoria. E il bello è che davvero tutti, colleghi e amici, possono partecipare dando il proprio personale contributo alla Charity Bike Ride”.

Il commento degli organizzatori

A promuovere l’iniziativa anche Mimmo Zappi, AD di Colt Technology Services, un network che collega oltre 800 data centre in Europa, Asia e Nord America: “Da anni sposiamo progetti e iniziative solidali attraverso la nostra Charity Bike Ride, molto sentita a livello globale. Siamo davvero orgogliosi di ospitare per la prima volta in Italia questa gara. Lo faremo da protagonisti: la sfida, che coinvolge i nostri dipendenti biker appassionati, è un modo divertente e coinvolgente per rafforzare la collaborazione e lo spirito di squadra tra colleghi, fornitori e clienti”.

Dal 21 al 24 settembre

L’appuntamento con la corsa benefica è dal 21 al 24 settembre. Per il team italiano partecipano Marco Alemanni, Paolo Cherubini, Antonino Di Maio, Carlo D’Ulizia, Sabrina Gianotti, Barbara Tessarin, Salvatore Mastrolia, Fabrizio Monti, Fabio Piccardi e Silvio Rittatore. Sostenere i riders e il progetto è semplice: basta fare una donazione sulla piattaforma buonacausa.org (link per donare).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di La Colt Charity Bike Ride 2018 per Dottor Sorriso su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/la-colt-charity-bike-ride-2018-per-dottor-sorriso/feed/ 0
Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere https://lamartesana.it/cronaca/protestarono-contro-uno-sfratto-chiesto-un-anno-di-carcere/ https://lamartesana.it/cronaca/protestarono-contro-uno-sfratto-chiesto-un-anno-di-carcere/#respond Fri, 21 Sep 2018 06:25:25 +0000 https://lamartesana.it/?p=42172 Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere. Cinque antagonisti erano stati portati in caserma dopo una manifestazione a Cologno Monzese il 10 luglio 2015. La protesta contro lo sfratto Sei persone erano state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale. Era il 10 luglio di tre anni fa  e il gruppo, otto ragazzi tra […]

Continua la lettura di Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere su La Martesana.

]]>
Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere. Cinque antagonisti erano stati portati in caserma dopo una manifestazione a Cologno Monzese il 10 luglio 2015.

La protesta contro lo sfratto

Sei persone erano state arrestate per resistenza a pubblico ufficiale. Era il 10 luglio di tre anni fa  e il gruppo, otto ragazzi tra i 20 e i 30 anni militanti del comitato degli abitanti del Giambellino, aveva manifestato contro la cacciata per morosità di una famiglia colognese che si era barricata in casa. La donna, incinta, aveva anche minacciato di buttarsi dalla finestra. Alla fine otto di loro erano stati portati in caserma.

Il processo

Due di loro erano stati denunciati a piede libero, mentre gli altri sei erano stati processati per direttissima. Il giudice aveva disposto l’obbligo di firma. Giovedì 20 settembre, dopo tre anni di udienze, sono arrivate le richieste di condanna da parte dei pm per cinque dei sei attivisti (per uno è stata chiesta l’assoluzione per il suo ruolo non attivo nella vicenda). I difensori hanno invece chiesto l’assoluzione sostenendo che non ci sia stata violenza o resistenza, sostenendo anche che gli imputati hanno agito per scopo sociale. La sentenza arriverà il 30 novembre.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Protestarono contro uno sfratto, chiesto un anno di carcere su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/protestarono-contro-uno-sfratto-chiesto-un-anno-di-carcere/feed/ 0
“Attenti agli adesivi con i nomi sulle auto” e scoppia un putiferio https://lamartesana.it/attualita/attenti-agli-adesivi-con-i-nomi-sulle-auto-e-scoppia-un-putiferio/ https://lamartesana.it/attualita/attenti-agli-adesivi-con-i-nomi-sulle-auto-e-scoppia-un-putiferio/#respond Fri, 21 Sep 2018 06:22:19 +0000 https://lamartesana.it/?p=42177 Un semplice post su Facebook ha scatenato un vero e proprio pandemonio. A finire nel mirino una verdellinese che sabato scorso ha postato una riflessione sul proprio profilo in merito agli adesivi con i nomi di tutta la famiglia applicati sulle auto. Lo racconta il nostro portale giornaleditreviglio.it “Attenti agli adesivi con i nomi sulle […]

Continua la lettura di “Attenti agli adesivi con i nomi sulle auto” e scoppia un putiferio su La Martesana.

]]>
Un semplice post su Facebook ha scatenato un vero e proprio pandemonio. A finire nel mirino una verdellinese che sabato scorso ha postato una riflessione sul proprio profilo in merito agli adesivi con i nomi di tutta la famiglia applicati sulle auto. Lo racconta il nostro portale giornaleditreviglio.it

“Attenti agli adesivi con i nomi sulle auto”

Nel post si vede la foto di un’auto con attaccati sul retro degli adesivi raffiguranti, in modo stilizzato, tutti i membri della famiglia con tanto di nomi. Papà Mauro, mamma Gianna, le due sorelline Sara e Silvia. C’è persino l’animale da compagnia, la piccola Nina. Mettere a disposizione di chiunque sia nei paraggi dell’auto tutte queste informazioni personali sulla famiglia secondo la verdellinese potrebbe essere pericoloso. Conoscendo i nomi di mamma e papà e persino quello dell’animaletto di casa sarebbe facile per un malintenzionato adescare una delle due figlie fuori da scuola o al parco, dopo averle viste scendere dalla macchina e approfittando magari di un fatale momento di distrazione dei genitori

Boom di condivisioni, commenti e segnalazioni

E a quanto pare la riflessione è sembrata legittima a molti. In soli 5 giorni sono state più di 7mila le condivisioni del post, infiniti i mi piace.  Ma, come spesso accade quando si tratta di post che diventano virali, non sono mancate le voci dissonanti. Con i modi e i toni che ormai, ahinoi, siamo abituati a leggere sui social network. Insulti, segnalazioni e persino qualche minaccia di denuncia per procurato allarme.

La replica dell’azienda “Il nostro prodotto non è pericoloso”

Pronta è arrivata anche la replica di un’azienda che commercializza gli adesivi. «La critica che viene mossa – spiegano – con una scena scritta in forma romanzata, ci sembra eccessiva, illogica e priva di fondamento. E’ obbligo dei genitori tutelare e custodire i minori, come specificato nel codice penale. Da qui si comprende quanto sia surreale e infondato sostenere che un minore possa essere avvicinato da un estraneo sfruttando le informazioni presenti sull’adesivo applicato. Inoltre i nostri nomi sono presenti sulla cassetta della posta, sul citofono e in molti ambiti della nostra quotidianità. Per non parlare dei social network dove è possibile trovare anche foto e molti dettagli. Il nome associato a un adesivo non può essere considerato un dato personale, secondo la norma del Gdpr». Insomma, nulla di illegale (d’altra parte nessuno lo aveva mai messo in dubbio). Spetta ai genitori decidere se applicare o meno gli adesivi sull’auto così come è decisione dei genitori se pubblicare o meno le foto dei propri figli sui social

L’intervista all’autrice “Non pensavo sarebbe accaduto tutto questo”

«Non avrei mai immaginato un simile putiferio – ha commentato l’autrice del post – pensavo fosse come quando condivido un articolo, esprimendo una semplice opinione. Onestamente volevo solo mettere in evidenza che a volte facciamo cose che ci sembrano normali e carine ma che purtroppo possono ritorcersi contro noi stessi e la nostra famiglia. I bambini sono ingenui e si fidano facilmente, soprattutto di chi apparentemente conosce mamma e papà. Per qualcuno potrà anche essere sbagliato, ma aprire gli occhi è meglio che dover piangere dopo».

Una nuova guerra social?

Ma questi adesivi possono davvero rappresentare un problema? Ognuno è libero di farsi una propria opinione ma una cosa è certa. Dopo le lotte a colpi di insulti tra destra e sinistra, tra cattolici e atei, tra vegetariani e carnivori, tra pro vax e no vax all’orizzonte si staglia, minacciosa, una nuova tremenda guerra social. Quella tra i pro adesivo e i no adesivo. Speriamo solo che non duri troppo.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di “Attenti agli adesivi con i nomi sulle auto” e scoppia un putiferio su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/attenti-agli-adesivi-con-i-nomi-sulle-auto-e-scoppia-un-putiferio/feed/ 0
Incidente mortale in tangenziale Est VIDEO https://lamartesana.it/cronaca/incidente-mortale-in-tangenziale-est-video-e-gallery/ https://lamartesana.it/cronaca/incidente-mortale-in-tangenziale-est-video-e-gallery/#respond Fri, 21 Sep 2018 04:10:18 +0000 https://lamartesana.it/?p=42158 Aggiornamento Ore 21.45: La Polizia stradale ha incominciato a far defluire le auto rimaste bloccate. L’accesso alla Est per chi viaggia in direzione Milano resta comunque ancora chiuso.  Si apprende che l’uomo deceduto viaggiava alla guida di una Smart. A seguito del violento tamponamento con un altro veicolo, l’auto si è ribaltata più volte. Il […]

Continua la lettura di Incidente mortale in tangenziale Est VIDEO su La Martesana.

]]>
Aggiornamento

Ore 21.45: La Polizia stradale ha incominciato a far defluire le auto rimaste bloccate. L’accesso alla Est per chi viaggia in direzione Milano resta comunque ancora chiuso.  Si apprende che l’uomo deceduto viaggiava alla guida di una Smart. A seguito del violento tamponamento con un altro veicolo, l’auto si è ribaltata più volte. Il conducente è stato sbalzato fuori dall’abitacolo ed è morto sul colpo.

Incidente mortale in tangenziale. Terribile schianto attorno alle 20.30 di questa sera lungo la Tangenziale Est. Un uomo di 35 anni ha perso la vita a seguito del ribaltamento del veicolo su cui viaggiava

Tra le Torri Bianche e l’uscita per Monza

E’ accaduto nel tratto compreso tra l’uscita delle Torri Bianche e l’uscita per Monza, al confine tra Agrate Brianza e Concorezzo, lungo la carreggiata Sud. Coinvolto anche un altro veicolo condotto da un uomo di 46 anni.

Un 35enne morto sul colpo

Sul posto due ambulanze, un’automedica, due mezzi dei Vigili del fuoco e la Polizia stradale. I soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 35enne. Ancora in corso i soccorsi all’altro automobilista. Il traffico in direzione Milano è stato bloccato. Lunghe code.

Seguono aggiornamenti su giornaledimonza.it

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Guarda il video

 

Continua la lettura di Incidente mortale in tangenziale Est VIDEO su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/incidente-mortale-in-tangenziale-est-video-e-gallery/feed/ 0
Dixie è stata adottata. E’ arrivato il lieto fine https://lamartesana.it/attualita/dixie-e-stata-adottata-e-arrivato-il-lieto-fine/ https://lamartesana.it/attualita/dixie-e-stata-adottata-e-arrivato-il-lieto-fine/#respond Fri, 21 Sep 2018 05:27:39 +0000 https://lamartesana.it/?p=42174 La sua storia aveva commosso Sesto San Giovanni e ora è arrivato il tanto auspicato lieto fine. Dixie, femmina di pastore tedesco, è stata adottata. Dixie è stata adottata Era stata trovata da alcuni animalisti sestesi a giugno nel cortile di una villetta in stato di totale degrado. Viveva praticamente tra i rifiuti e gli […]

Continua la lettura di Dixie è stata adottata. E’ arrivato il lieto fine su La Martesana.

]]>
La sua storia aveva commosso Sesto San Giovanni e ora è arrivato il tanto auspicato lieto fine. Dixie, femmina di pastore tedesco, è stata adottata.

Dixie è stata adottata

Era stata trovata da alcuni animalisti sestesi a giugno nel cortile di una villetta in stato di totale degrado. Viveva praticamente tra i rifiuti e gli stenti.  “E’ tra le sue feci, priva di acqua e cibo che gli vengono occasionalmente forniti dai passanti. E’ ferita, forse malata. Chiediamo subito di fare qualcosa”, avevano detto gli attivisti dell’associazione.

L’appello

Ad agosto  quattro volontarie sestesi avevano partecipato a un incontro in Ats, durante il quale si era stato deciso di procedere a un’adozione, facendo in modo che il cane abbandonasse definitivamente il recinto all’interno del quale aveva vissuto. E finalmente il lieto fine è arrivato. Ora la cagnolona ha una nuova casa dove ricominciare una vita felice.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI 

Continua la lettura di Dixie è stata adottata. E’ arrivato il lieto fine su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/dixie-e-stata-adottata-e-arrivato-il-lieto-fine/feed/ 0
Incendio di sterpaglie sulle rotaie, deviati alcuni treni https://lamartesana.it/cronaca/incendio-di-sterpaglie-sulle-rotaie-deviati-alcuni-treni/ https://lamartesana.it/cronaca/incendio-di-sterpaglie-sulle-rotaie-deviati-alcuni-treni/#respond Fri, 21 Sep 2018 05:11:46 +0000 https://lamartesana.it/?p=42170 Un incendio di sterpaglie proprio a pochi centimetri dalle rotaie ha mandato in tilt la circolazione dei treni ieri pomeriggio, giovedì 20 settembre. Incendio di sterpaglie E’ successo a poche centinaia di metri dalla stazione di Sesto San Giovanni Primo Maggio. Fiamme e fumo hanno costretto Trenord ha bloccare la circolazione su uno dei binari, […]

Continua la lettura di Incendio di sterpaglie sulle rotaie, deviati alcuni treni su La Martesana.

]]>
Un incendio di sterpaglie proprio a pochi centimetri dalle rotaie ha mandato in tilt la circolazione dei treni ieri pomeriggio, giovedì 20 settembre.

Incendio di sterpaglie

E’ successo a poche centinaia di metri dalla stazione di Sesto San Giovanni Primo Maggio. Fiamme e fumo hanno costretto Trenord ha bloccare la circolazione su uno dei binari, dirottando tutto il traffico sugli altri disponibili, più lontani dal rogo, per consentire l’intervento dei Vigili del fuoco.

Presenza di amianto

Sul posto sono arrivati i pompieri che in breve tempo hanno domato le fiamme. E’ stata richiesta anche la presenza di squadre specializzata data la presenza di alcuni scarti di amianto.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Incendio di sterpaglie sulle rotaie, deviati alcuni treni su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/incendio-di-sterpaglie-sulle-rotaie-deviati-alcuni-treni/feed/ 0
Incidente, infortunio e malore SIRENE DI NOTTE https://lamartesana.it/altro/incidente-infortunio-e-malore-sirene-di-notte/ https://lamartesana.it/altro/incidente-infortunio-e-malore-sirene-di-notte/#respond Fri, 21 Sep 2018 05:05:01 +0000 https://lamartesana.it/?p=42162 Un incidente stradale, un infortunio sportivo e un malore, all’apparenza grave. Gli interventi dei nostri soccorritori nella notte. Incidente a Trezzo e mortale in Tangenziale Alle 22 a Trezzo in via Pio La Torre sinistro tra due auto. Ferita lievemente una donna di 62 anni portata in ospedale in codice verde. Sulla Tangenziale Est, invece, […]

Continua la lettura di Incidente, infortunio e malore SIRENE DI NOTTE su La Martesana.

]]>
Un incidente stradale, un infortunio sportivo e un malore, all’apparenza grave. Gli interventi dei nostri soccorritori nella notte.

Incidente a Trezzo e mortale in Tangenziale

Alle 22 a Trezzo in via Pio La Torre sinistro tra due auto. Ferita lievemente una donna di 62 anni portata in ospedale in codice verde. Sulla Tangenziale Est, invece, in territorio di Vimercate, si è verificato un incidente mortale costato la vita a un 35enne.

Infortunio al campo e malore

Pochi minuti prima delle 23 chiamata ai soccorsi dal centro sportivo di via Milano a Pioltello dove un 32enne si è infortunato. Per lui trasporto in codice verde. Sembrava molto grave, tanto da far partire la segnalazione in codice rosso, il malore occorso alle 23 in piazza 4 Novembre a Sesto. Fortunatamente la vittima, un uomo di 46 anni, è subito migliorata ed è stata portata in codice verde al Pronto soccorso.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Incidente, infortunio e malore SIRENE DI NOTTE su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/altro/incidente-infortunio-e-malore-sirene-di-notte/feed/ 0
Pechino Express, una melzese in gara https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/pechino-express-una-melzese-in-gara/ https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/pechino-express-una-melzese-in-gara/#respond Fri, 21 Sep 2018 04:43:01 +0000 https://lamartesana.it/?p=42167 Ci sarà anche un po’ di Melzo e della Martesana nella prossima edizione di Pechino Express. Tra i concorrenti, infatti, c’è anche Patrizia Rossetti, da anni residente in città. Un po’ di Martesana a Pechino Express Arrivata all’ultimo secondo insieme a Maria Teresa Ruta (per sostituire Eleonora Brigliadori e figlio, eliminati all’ultimo), Patrizia Rossetti si […]

Continua la lettura di Pechino Express, una melzese in gara su La Martesana.

]]>
Ci sarà anche un po’ di Melzo e della Martesana nella prossima edizione di Pechino Express. Tra i concorrenti, infatti, c’è anche Patrizia Rossetti, da anni residente in città.

Un po’ di Martesana a Pechino Express

Arrivata all’ultimo secondo insieme a Maria Teresa Ruta (per sostituire Eleonora Brigliadori e figlio, eliminati all’ultimo), Patrizia Rossetti si appresta a tornare alla ribalta della televisione. La coppia si chiama “Le signore della Tv” e promette scintille.

Il programma

Il programma Rai è partito giovedì 20 settembre e quest’anno è giunto alla settima edizione. Questa volta si svolge  in Africa con un percorso che partirà dal Marocco per poi attraversare la Tanzania e concludersi nella Repubblica Sudafricana.

Chi è Patrizia Rossetti

Nata il 19 marzo 1959 a Montaione (FI), ha esordito in Tv nel 1982 presentando il Festival di Sanremo con Claudio Cecchetto. E’ stata per anni il volto simbolo di Rete 4, ma si è cimentata anche come cantante, attrice e speaker radiofonica. Ha partecipato al reality La Fattoria. Nella stagione 2015 è stata uno degli ospiti fissi di Quelli che il calcio. Da anni abita a Melzo. Una presenza discreta, la sua in città, senza stare troppo sotto i riflettori.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Pechino Express, una melzese in gara su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/pechino-express-una-melzese-in-gara/feed/ 0
Robbie Williams infiamma la sfilata di Armani a Linate https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/robbie-williams-infiamma-la-sfilata-di-armani-a-linate/ https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/robbie-williams-infiamma-la-sfilata-di-armani-a-linate/#respond Fri, 21 Sep 2018 04:34:25 +0000 https://lamartesana.it/?p=42164 Le sfilate di Emporio Armani si concludono all’hangar di Linate con uno show speciale. Sul palco, di fronte a 2400 invitati, un travolgente Robbie Williams. Show di Robbie Williams a Linate Grande spettacolo giovedì 20 settembre nell’hangar dello scalo segratese. Il cantante inglese si è esibito per la conclusione delle sfilate di Giorgio Armani. La […]

Continua la lettura di Robbie Williams infiamma la sfilata di Armani a Linate su La Martesana.

]]>
Le sfilate di Emporio Armani si concludono all’hangar di Linate con uno show speciale. Sul palco, di fronte a 2400 invitati, un travolgente Robbie Williams.

Show di Robbie Williams a Linate

Grande spettacolo giovedì 20 settembre nell’hangar dello scalo segratese. Il cantante inglese si è esibito per la conclusione delle sfilate di Giorgio Armani. La serata si è aperta con check in e controlli come per un vero volo per accedere allo spazio che da vent’anni ospita le pubblicità dello stilista.

Il tributo a George Michael

Durante lo spettacolo, estremamente travolgente  come nelle corde dell’ex Take That, c’è stato anche spazio per un emozionato tributo a George Michael. “Io non sono omosessuale. Però, per il mio George Michael, lo sarei stato almeno un pochino. Mi manchi George”, ha detto l’artistaprima di interpretare il brano “Freedom” dell’amico morto nel dicembre del 2016.

Una serata emozionante

Non sono mancate le emozioni. Soprattutto per una giovane spettatrice, che si è guadagnata un bacio a stampo del cantante, che si è poi esibito sul palco con il padre ricordando quando, da piccolo, lo seguiva per i suoi spettacoli.

L’omaggio ad Armani

“Una leggenda vivente”. Così, in chiusura dello show Williams ha definito lo stilista originario di Piacenza, che continua a dominare le scene della moda internazionale.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Robbie Williams infiamma la sfilata di Armani a Linate su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/robbie-williams-infiamma-la-sfilata-di-armani-a-linate/feed/ 0
Studenti meritevoli premiati con un assegno di sostegno https://lamartesana.it/cronaca/studenti-meritevoli-premiati-con-un-assegno-di-sostegno/ https://lamartesana.it/cronaca/studenti-meritevoli-premiati-con-un-assegno-di-sostegno/#respond Thu, 20 Sep 2018 17:59:31 +0000 https://lamartesana.it/?p=42155 Si è tenuta questo pomeriggio, giovedì, la premiazione degli studenti meritevoli organizzata dall’associazione Il giunco di Brugherio. Studenti meritevoli Venti ragazzi delle scuole superiori hanno ottenuto un contributo economico messo a disposizione dal sodalizio per aiutare la famiglia a sostenerne il percorso formativo. La cerimonia di consegna si è tenuta nella sala conferenze della biblioteca […]

Continua la lettura di Studenti meritevoli premiati con un assegno di sostegno su La Martesana.

]]>
Si è tenuta questo pomeriggio, giovedì, la premiazione degli studenti meritevoli organizzata dall’associazione Il giunco di Brugherio.

Studenti meritevoli

Venti ragazzi delle scuole superiori hanno ottenuto un contributo economico messo a disposizione dal sodalizio per aiutare la famiglia a sostenerne il percorso formativo. La cerimonia di consegna si è tenuta nella sala conferenze della biblioteca di via Italia. Erano presenti anche il sindaco, Marco Troiano, e la vice, Giovanna Borsotti.

Premio annuale

“E’ bello vedere che qualcuno c’era anche negli  anni passati – ha detto il primo cittadino – La mia esortazione a tutti dunque vuole essere questa: è un premio che occorre meritarsi. Per cui invito tutti i ragazzi al massimo impegno anche per il futuro”.  Le domande pervenute all’associazione sono state oltre un centinaio.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Studenti meritevoli premiati con un assegno di sostegno su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/studenti-meritevoli-premiati-con-un-assegno-di-sostegno/feed/ 0
ComUnica, media content creator per le imprese https://lamartesana.it/attualita/comunica-media-content-creator-per-le-imprese/ https://lamartesana.it/attualita/comunica-media-content-creator-per-le-imprese/#respond Fri, 21 Sep 2018 05:00:30 +0000 https://lamartesana.it/?p=41106 Può una società nata all’inizio del 2018 vantare oltre cento anni di storia? Sì, se si tratta di ComUnica Srl. Sommando il passato delle tre aziende che compongono il gruppo si ottiene oltre un secolo di attività. Stiamo parlando dell’agenzia di comunicazione ComLab, della casa di produzione Tecnomovie e di Reggiani Arti Grafiche, specializzata nella […]

Continua la lettura di ComUnica, media content creator per le imprese su La Martesana.

]]>
Può una società nata all’inizio del 2018 vantare oltre cento anni di storia? Sì, se si tratta di ComUnica Srl. Sommando il passato delle tre aziende che compongono il gruppo si ottiene oltre un secolo di attività. Stiamo parlando dell’agenzia di comunicazione ComLab, della casa di produzione Tecnomovie e di Reggiani Arti Grafiche, specializzata nella stampa offset e digitale. Ma che cos’è ComUnica? L’abbiamo chiesto direttamente ad Andrea Della Bella, amministratore delegato della realtà con sede a Milano. «Siamo una “agienda”, ossia la sintesi fra un’agenzia di comunicazione, smart e agile, e un’azienda, strutturata con proprie risorse e gestita con efficienza, che produce e realizza contenuti e idee creative».

ComUnica, creatività e tecnologia al servizio delle imprese

In sostanza ComUnica è in grado di scegliere fra differenti media, dalla stampa alle piattaforme digitali, dai canali tradizionali a quelli online. Mantenendo come obiettivo l’individuazione delle soluzioni più adatte per le aziende committenti. «Ci rivolgiamo a chi ha una storia da raccontare, un marchio, un prodotto da promuovere o una fiera a cui partecipare – ha spiegato Della Bella – facciamo comunicazione a 360°, con creatività e tecnologia». Facciamo ora un passo indietro, andando a comprendere il perché della nascita di ComUnica. Inutile nascondere che oggi la comunicazione è sempre più complessa, esistono infiniti canali, piattaforme, formati e interlocutori. «Per le aziende che producono beni o forniscono servizi questa è un’attività sempre più onerosa, sia in termini di tempo che di risorse – ha continuato l’amministratore delegato – noi proponiamo un’unica regia per una gestione semplice, efficiente e ottimizzata, realizzando una comunicazione contraddistinta da un’uniformità di stile, immagine e linguaggio».

ComLab, Tecnomovie e Reggiani Arti Grafiche

Ecco dunque il perché di ComUnica. «Abbiamo pensato di unire le competenze delle tre aziende. L’obiettivo è dare vita a un’unica realtà che semplifichi la gestione. E consenta di ottimizzare i tempi di intermediazione con i fornitori e dare una massima uniformità di realizzazione». Sono proprio le diverse (ma complementari) esperienze di ComLab, Tecnomovie e Reggiani Arti Grafiche a rappresentare uno dei principali punti di forza di ComUnica, realtà capace di entrare nell’universo della comunicazione proponendo un servizio completo e integrato. Continua Della Bella: «Abbiamo un dna di azienda e questo ci permette di confrontarci con gli imprenditori e i loro manager con lo stesso approccio con cui loro affrontano e vincono le sfide del mercato di riferimento. Siamo diretti all’obiettivo e con una gestione delle risorse guidata dal principio di spendere meglio e non solo meno. In particolare siamo al fianco delle aziende e ci proponiamo come media content creator».

Case history di successo

Il quadro generale è stato tracciato, serve ora capire concretamente, tramite case history di successo, qual è l’impegno di ComUnica. Il fiore all’occhiello è la gestione (dal 2005) del Sisal Media System, ossia una piattaforma multimediale composta oggi da 12.500 in-store tv e 35.000 Customer Display per il Digital Signage che trasmettono in media più di 500 contenuti al giorno all’interno dei punti vendita. «I contenuti grafici, testuali e audiovisivi creati da ComUnica per Sisal sono realizzati e aggiornati in tempo reale – ha proseguito Della Bella – distribuiti all’interno di palinsesti personalizzati a seconda del canale di comunicazione, con la possibilità di essere segmentati per area geografica».

ComUnica ComUnica ComUnica ComUnica

Una library unica al mondo

E ancora. «In ambito televisivo abbiamo prodotto “Magnifica Italia”, un progetto video-editoriale composto da una serie di 68 puntate da 30 minuti impostate a itinerario, nelle 20 Regioni italiane. Oggi rappresenta una library unica al mondo costituita da oltre 1.000 ore di riprese aeree in alta definizione. Si tratta di una risorsa fondamentale per ComUnica, perché offre ampie possibilità di sfruttamento per produzioni televisive e multimediali. Dedicate a monumenti e tesori paesaggistici, itinerari turistici, sport, cultura enogastronomica, fashion e lifestyle».

L’azienda in breve

Offrire contenuti innovativi attraverso tecnologie innovative, dopo averle selezionate con attenzione e utilizzandole sempre e solo come strumenti e non come fine. Questa è la mission di ComUnica Srl, società che racchiude ComLab (Agenzia di comunicazione), Tecnomovie (Media Company specializzata nel Digital Signage e nella Digital Experience) e Reggiani Arti Grafiche (stampa). L’obiettivo è individuare soluzioni adeguate ed efficaci per le aziende che intendono comunicare con creatività e tecnologia. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “ComUnica”, chiamare lo 02.26.88.22.22, scrivere a info@comunicamedia.it oppure recarsi direttamente a Milano, in viale Monza 12.

Continua la lettura di ComUnica, media content creator per le imprese su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/comunica-media-content-creator-per-le-imprese/feed/ 0
Cassone abusivo a Vaprio sigillato https://lamartesana.it/cronaca/cassone-abusivo-a-vaprio-sigillato/ https://lamartesana.it/cronaca/cassone-abusivo-a-vaprio-sigillato/#respond Thu, 20 Sep 2018 17:07:52 +0000 https://lamartesana.it/?p=42152 Cassone abusivo per la raccolta degli indumenti usati. La Polizia Locale mette i sigilli e invita la cittadinanza a non usarlo. Cassone abusivo Quel cassone per la raccolta degli indumenti usati non doveva trovarsi in via Marconi. E così sono scattati i sigilli da parte della Polizia Locale con gli agenti che hanno anche affisso dei […]

Continua la lettura di Cassone abusivo a Vaprio sigillato su La Martesana.

]]>
Cassone abusivo per la raccolta degli indumenti usati. La Polizia Locale mette i sigilli e invita la cittadinanza a non usarlo.

Cassone abusivo

Quel cassone per la raccolta degli indumenti usati non doveva trovarsi in via Marconi. E così sono scattati i sigilli da parte della Polizia Locale con gli agenti che hanno anche affisso dei cartelli invitando la cittadinanza a non introdurre abiti nel  contenitore.

In via Marconi

A portare alla luce la mancanza di autorizzazione del cassone, è stato un controllo effettuato dalla Polizia Locale, dopo una convenzione siglata dal Comune e il successivo spostamento dei contenitori in altre zone del paese.  Oltre all’invito alla cittadinanza a non utilizzarlo per i loro indumenti usati e alla richiesta di spostarlo da parte della Polizia Locale, il titolare del contenitore sarà anche sanzionato per occupazione abusiva di suolo pubblico.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

 

Continua la lettura di Cassone abusivo a Vaprio sigillato su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/cassone-abusivo-a-vaprio-sigillato/feed/ 0
Aule inagibili, la nuova ala resta chiusa https://lamartesana.it/economia/aule-inagibili-la-nuova-ala-resta-chiusa/ https://lamartesana.it/economia/aule-inagibili-la-nuova-ala-resta-chiusa/#respond Thu, 20 Sep 2018 16:52:40 +0000 https://lamartesana.it/?p=42147 Intervenuti degli specialisti per le aule inagibili della primaria. Aule inagibili, il sopralluogo Martedì si è tenuto un sopralluogo alla scuola elementare di Inzago per le aule inagibili della nuova ala. Gli specialisti hanno cercato di individuare da dove nasca il problema delle infiltrazioni che ha portato alle crepe sul soffitto, ma serviranno altri approfondimenti. […]

Continua la lettura di Aule inagibili, la nuova ala resta chiusa su La Martesana.

]]>
Intervenuti degli specialisti per le aule inagibili della primaria.

Aule inagibili, il sopralluogo

Martedì si è tenuto un sopralluogo alla scuola elementare di Inzago per le aule inagibili della nuova ala. Gli specialisti hanno cercato di individuare da dove nasca il problema delle infiltrazioni che ha portato alle crepe sul soffitto, ma serviranno altri approfondimenti. Le quattro aule erano state chiuse la scorsa settimana.

Il sindaco: “Chi ha sbagliato pagherà”

“L’importante ora è risolvere la questione – ha detto il sindaco Andrea Fumagalli – Poi verranno individuati i responsabili. Chi ha sbagliato dovrà pagare, chiederemo un rimborso”. La ditta che ha eseguito i lavori, però, nel frattempo è fallita.

Bambini spostati

Gli alunni delle quattro classi resteranno nelle aule dei laboratori finché la nuova ala sarà dichiarata sicura. “Da padre capisco sia brutta questa incertezza – ha commentato il primo cittadino – Nei prossimi giorni, una volta avuta la relazione tecnica, capiremo meglio quale intervento dovrà essere realizzato e avviseremo la scuola”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Aule inagibili, la nuova ala resta chiusa su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/economia/aule-inagibili-la-nuova-ala-resta-chiusa/feed/ 0
Riscaldamento globale e non solo: forum “Uniti per il clima” a Milano https://lamartesana.it/economia/riscaldamento-globale-e-non-solo-forum-uniti-per-il-clima-a-milano/ Thu, 20 Sep 2018 16:26:45 +0000 https://lamartesana.it/?p=42144 Cambiare prospettiva è l’unica via per il futuro. Recità così il claim dell’importante appuntamento in calendario venerdì 28 settembre 2018 a Milano: il forum “Uniti per il clima” sarà l’occasione per parlare di riscaldamento globale, ma non solo con tanti importanti protagonisti. Uniti per il clima a Milano A promuovere l’evento, Engie e Università Bicocca. […]

Continua la lettura di Riscaldamento globale e non solo: forum “Uniti per il clima” a Milano su La Martesana.

]]>
Cambiare prospettiva è l’unica via per il futuro. Recità così il claim dell’importante appuntamento in calendario venerdì 28 settembre 2018 a Milano: il forum “Uniti per il clima” sarà l’occasione per parlare di riscaldamento globale, ma non solo con tanti importanti protagonisti.

Uniti per il clima a Milano

A promuovere l’evento, Engie e Università Bicocca. Il tutto nell’ambito della “Milano Green Week” in programma dal 27 al 30 settembre. L’agenda dei lavori si aprirà alle 13 alla Torre Breda Bicocca di viale Sarca 230.

Il climatologo Luca Mercalli

C’è anche il climatologo Mercalli

Alle 14 prenderanno parola il ceo di Engie Italia Olivier Jacquier, il rettore dell’Università degli Studi Milano-Bicocca Cristina Messa, il noto climatologo Luca Mercalli e il direttore del dipartimento di Scienze dell’Ambiente in Bicocca Marco Orlandi.

Talk show con i politici

Ma alle 14.45 Mercalli modererà un vero e proprio dibattito, secondo la formula talk show, al quale prenderanno parte anche il viceministro allo Sviluppo economico Dario Galli, l’assessore all’Ambiente del Comune di Milano Marco Granelli, la presidente del comitato scientifico BASE-Bicocca Livia Pomodoro, il numero due di Regione Lombardia Fabrizio Sala e il presidente di ENEA Federico Testa.

Hastag ufficiale dell’evento: #engiegreenfriday

Continua la lettura di Riscaldamento globale e non solo: forum “Uniti per il clima” a Milano su La Martesana.

]]>
Ludovica Pagani su YouTube per raccontarsi ai suoi fan https://lamartesana.it/attualita/ludovica-pagani-sbarca-su-youtube-ed-e-gia-un-successo/ Thu, 20 Sep 2018 15:24:36 +0000 https://lamartesana.it/?p=42141 L’influencer bergamasca Ludovica Pagani sbarca su YouTube e in poco tempo ha già collezionato più di 5 milioni di visualizzazioni per il suo nuovo canale. Ludovica Pagani stella social Ludovica Pagani, una delle principali influencer italiane, a metà maggio 2018, ha aperto il suo canale YouTube. L’ha fatto, come racconta nel primo video girato anche […]

Continua la lettura di Ludovica Pagani su YouTube per raccontarsi ai suoi fan su La Martesana.

]]>
L’influencer bergamasca Ludovica Pagani sbarca su YouTube e in poco tempo ha già collezionato più di 5 milioni di visualizzazioni per il suo nuovo canale.

Ludovica Pagani stella social

Ludovica Pagani, una delle principali influencer italiane, a metà maggio 2018, ha aperto il suo canale YouTube. L’ha fatto, come racconta nel primo video girato anche nella sua camera, per far conoscere da più vicino la sua vita. Per poter raccontare un po’ di più di sé rispetto a quanto si può fare con semplici foto su Instagram, un social in cui è davvero seguitissima (ha ben un milione e 400mila follower), YouTube è un mezzo davvero efficace. In pochi mesi il successo del canale è notevole: gli iscritti sono oltre 160mila e le visualizzazioni totali oltre 5 milioni.

Video per ragazze e ragazzi

Su YouTube Ludovica Pagani pubblica video su diversi temi, dedicati a ragazze e ragazzi. Energia, risate, scherzi: non sorridere guardando questi video è difficile. Tra i protagonisti ci sono YouTuber ed influencer come iPantellas, Dexter o Xmurry, ma pure la famiglia di Ludovica, che si diverte con lei in challenge e video di ogni tipo, non solo connessi allo sport, tema a cui è da sempre legata.

“Sono molto contenta che il canale stia crescendo in fretta, in così poco tempo – spiega Ludovica Pagani – In futuro non proporrò solo challenge ma ci saranno anche video che mi vedranno partecipe in prima persona. Saranno sia divertenti, sia personali, ovvero racconteranno qualcosa di me che i miei fan ancora non sanno. Chi ha voglia di scoprire qualcosa di più non deve far altro che seguirmi”.

Chi è Ludovica Pagani?

Chi frequenta i social e ha meno di vent’anni lo sa: ma chi è Ludovica Pagani? E’ considerata una delle principali influencer italiane. Nata a Bergamo il 25 giugno del 1995, ha frequentato il Liceo Linguistico ad indirizzo Giuridico ed Economico per poi iscriversi all’università di Management a Milano. Nel 2016 ha iniziato l’attività di influencer sui social collaborando con diversi brand di moda. Ha poi condotto una serie web serie, We live shopping e co-condotto Milanonow, un programma in onda su Telelombardia. E’ da sempre legata all’universo dello sport. Nel 2017 ha iniziato la co-conduzione del programma sportivo Gokartv su Sportialia. E’ stata una delle protagoniste di un video degli Autogol, “La serie A va al mare”, una partecipazione che le ha regalato il primo grande successo con i suoi follower.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Ludovica Pagani su YouTube per raccontarsi ai suoi fan su La Martesana.

]]>
Ponte di Paderno chiuso: ecco i nuovi orari di treni e bus https://lamartesana.it/attualita/ponte-di-paderno-chiuso-ecco-i-nuovi-orari-di-treni-e-bus/ Thu, 20 Sep 2018 15:02:02 +0000 https://lamartesana.it/?p=42138 Ponte di Paderno chiuso: ecco i nuovi orari di treni e bus. Ecco le variazioni degli orari dei trasporti dopo la chiusura del Ponte di Paderno Entreranno in vigore domani le variazioni dell’orario della linea Milano Porta Garibaldi-Carnate-Bergamo in seguito alla chiusura del ponte San Michele.  “I treni, pur con possibili modifiche di orario, circolano tra […]

Continua la lettura di Ponte di Paderno chiuso: ecco i nuovi orari di treni e bus su La Martesana.

]]>
Ponte di Paderno chiuso: ecco i nuovi orari di treni e bus.

Ecco le variazioni degli orari dei trasporti dopo la chiusura del Ponte di Paderno

Entreranno in vigore domani le variazioni dell’orario della linea Milano Porta Garibaldi-Carnate-Bergamo in seguito alla chiusura del ponte San Michele.  “I treni, pur con possibili modifiche di orario, circolano tra le stazioni di Milano e Paderno-Robbiate e tra Calusco e Bergamo”  sottolineano . “I viaggiatori da e per Calusco, Terno e Ponte S. Pietro sono invitati a utilizzare i collegamenti alternativi via Bergamo-Treviglio-Pioltello-Milano oppure Bergamo-Calolziocorte-Carnate-Milano”. Come ormai noto le e stazioni di Calusco e Paderno d’Adda sono collegate da un servizio di bus-navetta, che Ternord sottolinea “soggetti alle condizioni del traffico stradale”.

ORARIO TRENI e BUS NAVETTA [VALIDO FINO A OGGI  GIOVEDI’ 20 SETTEMBRE]

ORARIO TRENI e BUS NAVETTA [VALIDO DA DOMANI, VENERDI’ 21 SETTEMBRE]

I mezzi aggiuntivi

E’ stato istituito un nuovo treno straordinario da Milano P. Garibaldi alle 6.01 per Carnate(6.31) e Paderno(6.38) Dalla stazione di PADERNO ROBBIATE, dal lunedì al sabato, in corrispondenza con l’arrivo del treno straordinario (MILANO PORTA GARIBALDI 06:01 – PADERNO ROBBIATE 06:36), previste tre corse autobus dedicate agli studenti [ 2 bus diretti a Bergamo senza fermate intermedie e 1 bus diretto a Bergamo con fermata intermedia a Ponte S. Pietro] in partenza alle 6.45.

 

Continua la lettura di Ponte di Paderno chiuso: ecco i nuovi orari di treni e bus su La Martesana.

]]>
Quindicenne morto al centro Sarca, la consigliera comunale: “A me queste morti non dispiacciono” https://lamartesana.it/cronaca/quindicenne-morto-al-centro-sarca-la-consigliera-comunale-a-me-queste-morti-non-dispiacciono/ https://lamartesana.it/cronaca/quindicenne-morto-al-centro-sarca-la-consigliera-comunale-a-me-queste-morti-non-dispiacciono/#comments Thu, 20 Sep 2018 14:42:47 +0000 https://lamartesana.it/?p=42101 E’ bufera sulla consigliera comunale del Comune di Pradalunga, nella Bergamasca, Stefania Berzi Cuni, autrice di un post su Facebook dedicato ad Andrea Barone, quindicenne morto dopo essere caduto in un condotto di aerazione al Centro Sarca di Sesto San Giovanni. Quindicenne morto al Centro Sarca, il commento shock “A me queste morti non dispiacciono – […]

Continua la lettura di Quindicenne morto al centro Sarca, la consigliera comunale: “A me queste morti non dispiacciono” su La Martesana.

]]>
E’ bufera sulla consigliera comunale del Comune di Pradalunga, nella Bergamasca, Stefania Berzi Cuni, autrice di un post su Facebook dedicato ad Andrea Barone, quindicenne morto dopo essere caduto in un condotto di aerazione al Centro Sarca di Sesto San Giovanni.

Quindicenne morto al Centro Sarca, il commento shock

“A me queste morti non dispiacciono – ha commentato l’esponente politica, consigliere di minoranza nelle fila del gruppo Fare sul Serio-Lega, nel Comune bergamasco, che poi se l’è presa con i genitori – E voler anche aver ragione sul fatto che nessuno ha impedito a tuo figlio di cacciarsi dove non avrebbe dovuto dimostra solo quanto siate incapaci di fare i genitori. Zitti e pedalare, che di processi inutili ce ne sono già troppi”.

Polemiche roventi

Sui social si sono scatenate le polemiche. Il post della Berzi Cuni è rimbalzato su Facebook e Twitter e il “popolo della rete” si è diviso tra coloro che hanno dato ragione alla consigliera e tra coloro che invece le hanno rinfacciato una mancanza di sensibilità verso una famiglia devastata dal dolore per la perdita del figlio. La consigliera poi ha rimosso il profilo, raccontando di aver ricevuto anche minacce di morte e spiegando di aver scritto il post di fretta, con parole sbagliate.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Quindicenne morto al centro Sarca, la consigliera comunale: “A me queste morti non dispiacciono” su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/quindicenne-morto-al-centro-sarca-la-consigliera-comunale-a-me-queste-morti-non-dispiacciono/feed/ 1
Invasione di vespe evacuata la scuola media Mascagni https://lamartesana.it/cronaca/invasione-di-vespe-evacuata-la-scuola-media-mascagni/ https://lamartesana.it/cronaca/invasione-di-vespe-evacuata-la-scuola-media-mascagni/#respond Thu, 20 Sep 2018 09:54:23 +0000 https://lamartesana.it/?p=42106 Alla prima campanella gli studenti della media Mascagni hanno trovato la scuola occupata. Dalle vespe però. Una situazione tale da costringere il dirigente a sospendere le lezioni e mandare i ragazzi a casa. Invasione di vespe in Mascagni Sono arrivati i Vigili del fuoco per rimuovere il nido presente nel soffitto di un bagno al […]

Continua la lettura di Invasione di vespe evacuata la scuola media Mascagni su La Martesana.

]]>
Alla prima campanella gli studenti della media Mascagni hanno trovato la scuola occupata. Dalle vespe però. Una situazione tale da costringere il dirigente a sospendere le lezioni e mandare i ragazzi a casa.

Invasione di vespe in Mascagni

Sono arrivati i Vigili del fuoco per rimuovere il nido presente nel soffitto di un bagno al primo piano della struttura. I simpatici animaletti, nella notte, hanno pensato bene di lasciare la loro tana per volare in giro per la scuola rendendo così impossibile lo svolgimento delle lezioni. Sono stati gli insegnanti stessi che, non appena si sono accorti del problema, hanno messo in sicurezza gli studenti e allertato il dirigente Andrea Caspani.

Situazione segnalata

“Avevamo avvisato il Comune della presenza di un nido di vespe nel bagno ed era già uscito un tecnico che aveva fatto un sopralluogo e stabilito di intervenire con la disinfestazione sabato – ha spiegato Caspani – Purtroppo le vespe hanno deciso di lasciare il loro nido all’improvviso e oggi non era possibile effettuare le lezioni”.

Disinfestazione nei prossimi giorni

Sul posto stamattina sono arrivati anche i tecnici degli uffici comunali e il sindaco Antonio Fusè  e hanno verificato l’entità del problema. E’ stato richiesto anche l’intervento della disinfestazione che ha stabilito in due giorni il tempo necessario per la bonifica dell’intero edificio. Nessuno studente è rimasto punto e la sicurezza dei ragazzi è stata garantita. La scuola si è fatta carico di avvisare tempestivamente tutte le famiglie e i bambini che non sono potuti tornare a casa sono stati ospitati al piano terra della scuola.

Scuola chiusa sino a lunedì

Dal Comune hanno fatto sapere che, visto il problema con gli insetti e la bonifica da effettuare, la scuola resterà chiusa anche domani, venerdì, e riaprirà soltanto lunedì 24 settembre quando i lavori di disinfestazione saranno completati. Disagi anche per le associazioni sportive che non potranno utilizzare la palestra per i loro allenamenti e per eventuali partite.

“Scelta di responsabilità”

Non ha dubbi il sindaco Fusè che la scelta di chiudere la scuola sia stata la più giusta. “Era nostra responsabilità in quanto dobbiamo tutelare la sicurezza e la salute degli studenti – ha commentato – E’ un periodo sfortunato, avevamo appena pianificato l’intervento di bonifica della scuola. Purtroppo sono situazioni imprevedibili, non è colpa di nessuno. Ringrazio gli uffici per l’intervento immediato e la presidenza per la collaborazione dimostrata”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE

Continua la lettura di Invasione di vespe evacuata la scuola media Mascagni su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/invasione-di-vespe-evacuata-la-scuola-media-mascagni/feed/ 0
Pedofilia, don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi https://lamartesana.it/cronaca/pedofilia-don-mauro-galli-condannato-a-6-anni-e-4-mesi/ https://lamartesana.it/cronaca/pedofilia-don-mauro-galli-condannato-a-6-anni-e-4-mesi/#comments Thu, 20 Sep 2018 14:26:16 +0000 https://lamartesana.it/?p=42134 Don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi per pedofilia. Don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi per pedofilia ROZZANO – La condanna è arrivata: 6 anni e 4 mesi per don Mauro Galli, l’ex parroco di Rozzano accusato di aver abusato di un ragazzo di 15 anni nel 2011. […]

Continua la lettura di Pedofilia, don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi su La Martesana.

]]>
Don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi per pedofilia.

Don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi per pedofilia

ROZZANO – La condanna è arrivata: 6 anni e 4 mesi per don Mauro Galli, l’ex parroco di Rozzano accusato di aver abusato di un ragazzo di 15 anni nel 2011. La quinta sezione penale del Tribunale di Milano ha deciso di non accogliere la richiesta del pm Lucia Minutella a 10 anni e 8 mesi di reclusione che in fase di requisitoria aveva sottolineato che le “ossessioni demoniache e i suicidi simulati manifestati dalla vittima dopo l’episodio erano l’unico canale comunicativo che il giovane possedeva per poter esprimere il proprio disagio, una sofferenza autentica”.

L’accusa

Il giovane, secondo l’accusa, era stato abusato sessualmente dal parroco nella notte tra il 19 e il 20 dicembre del 2011, quando il 15enne aveva trascorso la notte nell’abitazione del don per poter essere presente in chiesa la mattina dopo per svolgere le attività in chiesa. Don Galli si era sempre difeso ammettendo di aver dormito nello stesso letto ma di non aver “mai toccato il giovane: l’ho solo preso per una gamba e un braccio perché stava cadendo dal letto”, si è difeso il sacerdote (che aveva versato 100mila euro alla famiglia del ragazzo fuori dal processo).

Ricorso in appello per il sacerdote

I suoi legali hanno annunciato che ricorreranno in appello. Il collegio ha inoltre disposto il divieto per il prete di avere contatti con minori.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Pedofilia, don Mauro Galli condannato a 6 anni e 4 mesi su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/pedofilia-don-mauro-galli-condannato-a-6-anni-e-4-mesi/feed/ 1
Mattarella a Monza: il Presidente della Repubblica è arrivato FOTO VIDEO https://lamartesana.it/attualita/mattarella-a-monza-il-presidente-della-repubblica-e-arrivato-foto-video/ https://lamartesana.it/attualita/mattarella-a-monza-il-presidente-della-repubblica-e-arrivato-foto-video/#respond Thu, 20 Sep 2018 14:23:20 +0000 https://lamartesana.it/?p=42131 Mattarella a Monza: l’attesa è finita. Il Presidente della Repubblica è appena arrivato nel capoluogo brianzolo dopo la visita, questa mattina all’istituto dei tumori di Milano per i suoi 90 anni. Nella città di Teodolinda invece doppio appuntamento nel comprensorio dell’ospedale San Gerardo: prima alla “Fondazione Mb per il bambino e la sua mamma”, che gestisce […]

Continua la lettura di Mattarella a Monza: il Presidente della Repubblica è arrivato FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
Mattarella a Monza: l’attesa è finita. Il Presidente della Repubblica è appena arrivato nel capoluogo brianzolo dopo la visita, questa mattina all’istituto dei tumori di Milano per i suoi 90 anni. Nella città di Teodolinda invece doppio appuntamento nel comprensorio dell’ospedale San Gerardo: prima alla “Fondazione Mb per il bambino e la sua mamma”, che gestisce tutti i settori del nosocomio che si occupano della cura dei più piccoli, poi con la direzione della Asst.

Mattarella a Monza oggi

Sceso dalla sua auto blindata, ad accogliere il capo dello Stato Sergio Mattarella ci hanno pensato Giovanni Verga, presidente del Comitato Maria Letizia Verga, Giuseppe De Leo, presidente della Fondazione MBBM, e Luigi Roth, presidente della Fondazione Tettamanti, insieme alle più alte autorità: il governatore lombardo Attilio Fontana, il presidente della Provincia Mb Roberto Invernizzi e il sindaco Dario Allevi, con naturalmente anche il prefetto Giovanna Vilasi.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU GIORNALEDIMONZA.IT

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Mattarella a Monza: il Presidente della Repubblica è arrivato FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/mattarella-a-monza-il-presidente-della-repubblica-e-arrivato-foto-video/feed/ 0
Chihuahua rapito tre anni fa ritrovato in un campo rom del Milanese https://lamartesana.it/cronaca/chihuahua-rapito-tre-anni-fa-ritrovato-in-un-campo-rom-del-milanese/ https://lamartesana.it/cronaca/chihuahua-rapito-tre-anni-fa-ritrovato-in-un-campo-rom-del-milanese/#respond Thu, 20 Sep 2018 12:04:53 +0000 https://lamartesana.it/?p=42124 Chihuahua rapito e ritrovato: tutto grazie al microchip. Ritrovato il chihuahua rapito nel 2015 Nel 2015 a Bergamo, durante un furto in abitazione, era stato portato via anche un chihuahua. Grazie al microchip il cane è stato identificato nei giorni scorsi dentro il campo rom di via Monte Bisbino a Baranzate durante un blitz della polizia. […]

Continua la lettura di Chihuahua rapito tre anni fa ritrovato in un campo rom del Milanese su La Martesana.

]]>
Chihuahua rapito e ritrovato: tutto grazie al microchip.

Ritrovato il chihuahua rapito nel 2015

Nel 2015 a Bergamo, durante un furto in abitazione, era stato portato via anche un chihuahua. Grazie al microchip il cane è stato identificato nei giorni scorsi dentro il campo rom di via Monte Bisbino a Baranzate durante un blitz della polizia. Il cagnolino è stato restituito alla legittima proprietaria, che commossa è scoppiata a piangere. Una scoperta arrivata grazie al caso, anche se gli agenti sono stati bravi a farsi venire dubbi e quindi a verificare chip e anagrafe canina.

Il controllo nel campo rom

Durante il controllo nel campo rom (si stava nascondendo sotto il letto sul quale dormivano i suoi tre bambini) è stato arrestato Giuliano Giorgevich, 36enne, condannato a 2 anni e 10 mesi per numerosi reati dalla corte d’Appello di Milano. Son stati portati in questura per l’identificazione anche due donne e tre uomini. Una delle donne è stata denunciata per ricettazione. Alla fine del controllo 97 persone sono state identificate. Le nazionalità sono diverse: italiani, romeni, croati e apolidi ma tutti nomadi di etnia rom.

Una storia incredibile

Perché il topo d’appartamento avesse deciso all’epoca di trasformarsi in rapitore di animali, non è chiaro. Forse voleva rivendere il cagnolino, forse gli piaceva… fatto sta che se l’è tenuto fino ad oggi. Una fortuna e una coincidenza incredibili soprattutto agli occhi della padrona bergamasca del quadrupede. Una storia che – fatte le dovute proporzioni – fa correre la memoria ai rapimenti entrati nel novero della cronaca (come quello di Natascha Kampusch) e oggi anche molto di moda nella letteratura noir (vedi le serie di Donato Carrisi, ad esempio).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

 

Continua la lettura di Chihuahua rapito tre anni fa ritrovato in un campo rom del Milanese su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/chihuahua-rapito-tre-anni-fa-ritrovato-in-un-campo-rom-del-milanese/feed/ 0
Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio” https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/beppe-bergomi-e-andrea-vitali-presentano-bella-zio/ https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/beppe-bergomi-e-andrea-vitali-presentano-bella-zio/#respond Thu, 20 Sep 2018 12:00:22 +0000 https://lamartesana.it/?p=42121 Il settalese Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio”. L’evento è organizzato da SportLegnano in collaborazione con La Galleria del Libro di Legnano. Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio” Venerdì 28 settembre alle 21 nella cornice del Palazzo Leone da Perego in Via Girardelli a Legnano verrà presentato il romanzo di Andrea Vitali “Bella zio“, dedicato all’ex difensore interista. Alla presentazione, […]

Continua la lettura di Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio” su La Martesana.

]]>
Il settalese Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio”. L’evento è organizzato da SportLegnano in collaborazione con La Galleria del Libro di Legnano.

Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio”

Venerdì 28 settembre alle 21 nella cornice del Palazzo Leone da Perego in Via Girardelli a Legnano verrà presentato il romanzo di Andrea Vitali “Bella zio“, dedicato all’ex difensore interista.

Alla presentazione, introdotta da Gianfranco Zottino di SportLegnano.it e moderata da Amanda Colombo, saranno presenti il romanziere Andrea Vitali, il campione del mondo  Bergomi e lo psicologo Samuele Robbioni.

Clicca qui per saperne di più sul libro di Andrea Vitali

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Beppe Bergomi e Andrea Vitali presentano “Bella zio” su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/beppe-bergomi-e-andrea-vitali-presentano-bella-zio/feed/ 0
Lavori di consolidamento, il sottopasso Campari riapre lunedì https://lamartesana.it/attualita/lavori-di-consolidamento-il-sottopasso-campari-riapre-lunedi/ https://lamartesana.it/attualita/lavori-di-consolidamento-il-sottopasso-campari-riapre-lunedi/#respond Thu, 20 Sep 2018 10:23:26 +0000 https://lamartesana.it/?p=42115 I lavori di consolidamento sono finalmente in dirittura d’arrivo: il sottopasso Campari riaprirà al transito lunedì. Fatto richiudere dall’Ats nello scorso weekend Dopo l’intervento di messa in sicurezza avviato a fine agosto, il sottopasso era stato chiuso di nuovo nello scorso fine settimana su disposizione dell’Ats. Nel corso delle operazioni di consolidamento del sottopasso ferroviario […]

Continua la lettura di Lavori di consolidamento, il sottopasso Campari riapre lunedì su La Martesana.

]]>
I lavori di consolidamento sono finalmente in dirittura d’arrivo: il sottopasso Campari riaprirà al transito lunedì.

Fatto richiudere dall’Ats nello scorso weekend

Dopo l’intervento di messa in sicurezza avviato a fine agosto, il sottopasso era stato chiuso di nuovo nello scorso fine settimana su disposizione dell’Ats. Nel corso delle operazioni di consolidamento del sottopasso ferroviario Campari è emersa infatti “la necessità di fare ulteriori lavori che non erano prevedibili in partenza”, hanno spiegato dal Comune. Da qui la decisione di interdire nuovamente al traffico veicolare e anche pedonale.

Forti ripercussioni sul traffico in città

La chiusura dell’importante snodo viario ha avuto non poche ripercussioni sul traffico in città. La situazione dovrebbe tornare alla normalità dalla settimana prossima. Secondo quanto riferito dal Comune, infatti, il sottopasso verrà riaperto dalle 5 del mattino del 24 settembre.

Continua la lettura di Lavori di consolidamento, il sottopasso Campari riapre lunedì su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/lavori-di-consolidamento-il-sottopasso-campari-riapre-lunedi/feed/ 0
Il Forex è una truffa o ci si può fidare? https://lamartesana.it/economia/il-forex-e-una-truffa-o-ci-si-puo-fidare/ https://lamartesana.it/economia/il-forex-e-una-truffa-o-ci-si-puo-fidare/#comments Thu, 20 Sep 2018 10:00:16 +0000 https://lamartesana.it/?p=42128 Ti sei mai domandato perché online tante persone si domandano se il forex è una truffa? Certo, una simile domanda potrebbe sembrare ridicola per i trader più affermati e per le persone che hanno in tasca una laurea in finanza, ma altri investitori – spesso alle prime armi – prendono sul serio questa questione. E […]

Continua la lettura di Il Forex è una truffa o ci si può fidare? su La Martesana.

]]>
Ti sei mai domandato perché online tante persone si domandano se il forex è una truffa? Certo, una simile domanda potrebbe sembrare ridicola per i trader più affermati e per le persone che hanno in tasca una laurea in finanza, ma altri investitori – spesso alle prime armi – prendono sul serio questa questione. E la semplice mancanza di comprensione di ciò che accade nei mercati finanziari può portare alla creazione di miti e bugie sul Forex, che sfortunatamente sono anche in grado di scoraggiare molte persone con un alto potenziale dal porre in essere i propri passi in questo settore.

Cos’è il Forex

Al fine di scongiurare il moltiplicarsi di questi comportamenti, iniziamo con il rammentare come il Forex sia “semplicemente” il mercato delle valute. E, per tale, è del tutto simile al mercato immobiliare o a quello automobilistico: non si può dire che il mercato delle case o delle auto sia una truffa, ma come tutti i mercati ha delle regole e delle accortezze che dovrebbero essere rispettate.

Insomma, il Forex è semplicemente un mercato, utilizzato da governi, banche, aziende e semplici persone per poter realizzare le proprie operazioni di cambio di una valuta con un’altra. Tutti usano il Forex nella vita quotidiana, ma… non tutti ne traggono evidentemente profitto.

Perché per molti il Forex è una truffa

Se quanto sopra è vero, perché allora il Forex è considerato una truffa? La risposta è semplice: non tutti sanno che cosa è esattamente il Forex e che cosa si può fare, o meno. Le persone che arrivano sul mercato finanziario senza alcuna conoscenza o preparazione, e si aspettano magari di diventare milionari in un solo giorno, non saranno certamente molto brave a far fronte ai risultati delle proprie azioni. Semplicemente, stanno sperperando dei soldi nel loro broker e si aspettano di diventare ricchi con un clic, e quando falliscono (poiché falliranno), daranno la colpa al mercato.

In altri termini ancora più chiari, il fatto che alcune persone non possano fare soldi con il Forex non significa che il Forex sia una truffa! Ci sono molti trader che hanno fatto dell’investimento sul Forex la professione della loro vita, e altre che invece accumulano delle perdite.

A ciò si aggiunga anche un senso di negatività. Molte persone ripongono grande passione ed enfasi nelle primissime fasi del trading, ma poi alle prime perdite si scoraggiano e pensano che i loro broker li stiano sabotando. Sono persone facilmente riconoscibili: non si preparano, perdono il controllo delle proprie emozioni, non riescono ad attenersi a un piano di trading abbastanza a lungo termine e non si auto-educano e auto-formano. Di conseguenza, perdono e incolpano il mercato. Proprio in qualsiasi altra attività. Tuttavia, se arrivi sul Forex con adeguata preparazione, il mercato valutario può realmente essere la tua fonte di libertà finanziaria.

Le truffe NEL Forex (ma non DEL Forex)!

Chiarito quanto sopra, è anche vero che all’interno del Forex ci sono tantissimi operatori che non sono proprio chiari e trasparenti come vorresti, e che fanno di tutto per poterti far cadere nelle loro trappole.

Fortunatamente, riconoscerli è abbastanza semplice. Generalmente questi operatori – truffa tentano i nuovi investitori con la promessa di una immediata fortuna attraverso “formule di trading segrete” o metodologie di trading infallibili basate su algoritmi.

Proprio per questo motivo, prima di scegliere un broker o una piattaforma di trading, è sempre opportuno cercare di saperne di più su chi ci troviamo davanti, accertandosi della serietà e della correttezza di colui con cui abbiamo a che fare.

Sebbene infatti il mercato del Forex non sia interamente regolamentato e non abbia un’autorità centrale di regolamentazione, questo non significa che gli operatori che propongono dei servizi di intermediazione non debbano essere adeguatamente riconosciuti da specifiche authority, come la Consob in Italia, o la CySEC a Cipro.

Dunque, prima di ingaggiare un broker Forex, abbi cura di verificare sul sito web dell’intermediario che vi siano tutti i requisiti utili per verificare l’iscrizione agli albi delle autorità di regolamentazione, e poi confronta questi dati con quelli che puoi trovare negli stessi siti degli enti di regolamentazione. Abbi inoltre cura di testare il sito internet dell’intermediario prima di versare del capitale reale: tutti i principali broker ti permetteranno ad esempio di poter aprire un conto dimostrativo con il quale potrai toccare con mano se tutte le qualità che il broker stesso avrà modo di presentarti siano o meno veritiere.

In questo modo potrai avere la sicurezza che tutte le caratteristiche mostrate siano effettivamente presenti e di tuo gradimento, e potrai altresì mettere alla prova la tua strategia di trading in un contesto completamente privo di rischi, usando il denaro virtuale che l’operatore avrà modo di metterti a disposizione. Una piccola accortezza che ti risparmierà qualche sgradita delusione nel prossimo futuro!

Continua la lettura di Il Forex è una truffa o ci si può fidare? su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/economia/il-forex-e-una-truffa-o-ci-si-puo-fidare/feed/ 1
Dopo la polemica con la Lombardia, il numero unico emergenze 112 Piemonte si potenzia https://lamartesana.it/attualita/numero-unico-emergenze-112-piemonte/ Thu, 20 Sep 2018 09:41:36 +0000 https://lamartesana.it/?p=42102 Regione Piemonte rafforza il servizio del numero unico emergenze 112 assumendo 11 nuovi dipendenti. Vi ricordate questa polemica? Numero unico emergenze? “Non funziona”. E il Piemonte attacca la Lombardia Numero unico emergenze 112 sotto attacco: Areu Lombardia ribatte a colpi di cifre Ecco che arriva una novità proprio “a tema”. Regione Piemonte sul numero unico […]

Continua la lettura di Dopo la polemica con la Lombardia, il numero unico emergenze 112 Piemonte si potenzia su La Martesana.

]]>
Regione Piemonte rafforza il servizio del numero unico emergenze 112 assumendo 11 nuovi dipendenti.

Vi ricordate questa polemica?

Numero unico emergenze? “Non funziona”. E il Piemonte attacca la Lombardia

Numero unico emergenze 112 sotto attacco: Areu Lombardia ribatte a colpi di cifre

Ecco che arriva una novità proprio “a tema”.

Regione Piemonte sul numero unico 112

La Regione Piemonte potenzia le due centrali operative del numero unico 112. Nelle scorse settimane si sono infatti concluse le procedure per l’assunzione di 11 nuovi dipendenti. La centrale di Grugliasco potrà contare su otto nuovi operatori, che al momento stanno frequentando il corso di formazione, grazie ai quali l’organico passerà da 34 a 42 unità. La centrale di Saluzzo ha invece tre nuovi dipendenti, che hanno già terminato il corso di formazione e che faranno salire la dotazione da 34 a 37.

Il commento dell’assessore Saitta

“Il numero unico 112 ha consentito a tutti gli effetti di migliorare il lavoro di filtro delle chiamate inappropriate. Consentendo a chi deve intervenire di concentrarsi solo sulle reali emergenze”. Sottolinea l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta rispondendo a un’interrogazione presentata nel Consiglio regionale del Piemonte.

Rafforzare l’esperienza

In questo contesto la Regione sta valutando di prevedere per ciascun operatore delle centrali uniche – anche per chi ha già effettuato il corso di formazione – almeno due turni interi di otto ore all’interno delle centrali di secondo livello, in modo da rafforzare l’esperienza pratica già prevista dai corsi di formazione.

Continua la lettura di Dopo la polemica con la Lombardia, il numero unico emergenze 112 Piemonte si potenzia su La Martesana.

]]>
SuperEnalotto, vinti 126mila euro a Sesto San Giovanni https://lamartesana.it/attualita/superenalotto-vinti-126mila-euro-a-sesto-san-giovanni/ https://lamartesana.it/attualita/superenalotto-vinti-126mila-euro-a-sesto-san-giovanni/#respond Thu, 20 Sep 2018 09:28:11 +0000 https://lamartesana.it/?p=42095 Jackpot solo sfiorato al SuperEnalotto a Sesto San Giovanni  dove però grazie a un sistema sono stati centrati oltre 126mila euro con una schedina da 45 colonne. Colpo al SuperEnalotto a Sesto La giocata vincente è stata convalidata all’Edicola Marelli, in via Mezzanino MM Sesto Marelli. Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 40,7 milioni […]

Continua la lettura di SuperEnalotto, vinti 126mila euro a Sesto San Giovanni su La Martesana.

]]>
Jackpot solo sfiorato al SuperEnalotto a Sesto San Giovanni  dove però grazie a un sistema sono stati centrati oltre 126mila euro con una schedina da 45 colonne.

Colpo al SuperEnalotto a Sesto

La giocata vincente è stata convalidata all’Edicola Marelli, in via Mezzanino MM Sesto Marelli. Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 40,7 milioni di euro. L’ultima sestina vincente è stata centrata lo scorso 23 giugno, con un sistema che ha distribuito 51,3 milioni di euro in tutta Italia, mentre in Lombardia, riferisce Agipronews, il 6 manca da giugno 2013, con 40,7 milioni vinti a Milano.

Territorio fortunato

Ancora una volta la Dea Bendata ha guardato dalle nostre parti. Non è la prima volta, infatti, che si verificano vincite di un certo spessore.

LEGGI ANCHE:

Colpo da mezzo milione all’Acquario di Vignate

Gratta e vinci da capogiro a Cologno Monzese

Pioggia di “5” a Gessate

Giocate con moderazione

Ricordiamo che il gioco d’azzardo può trasformarsi in una vera e propria patologia. Dunque è sempre consigliata una certa moderazione.

LEGGI ANCHE

Inchiesta: siamo circondati dal gioco d’azzardo

Si gioca la pensione di invalidità alle-slot e distrugge tre vetrine

Spendiamo quasi mezzo miliardo di euro alle slot

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di SuperEnalotto, vinti 126mila euro a Sesto San Giovanni su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/superenalotto-vinti-126mila-euro-a-sesto-san-giovanni/feed/ 0
Legionella e West Nile si stringono attorno a Milano https://lamartesana.it/attualita/legionella-e-west-nile-si-stringono-attorno-a-milano/ Thu, 20 Sep 2018 09:25:11 +0000 https://lamartesana.it/?p=42098 Nuovi casi di legionella e West Nile. Una donna di 92 anni colpita dalla legionella è morta all’ospedale Niguarda. A comunicare il decesso è stato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera: sono tre i casi di legionella verificatisi a Milano. Il Comune di Robecco sul Naviglio ha invece ricevuto segnalazione da parte di ATS Milano […]

Continua la lettura di Legionella e West Nile si stringono attorno a Milano su La Martesana.

]]>
Nuovi casi di legionella e West Nile. Una donna di 92 anni colpita dalla legionella è morta all’ospedale Niguarda. A comunicare il decesso è stato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera: sono tre i casi di legionella verificatisi a Milano. Il Comune di Robecco sul Naviglio ha invece ricevuto segnalazione da parte di ATS Milano Città Metropolitana della positività al West Nile Virus (Febbre del Nilo) di un proprio cittadino.

LEGGI ANCHE: 

Legionella, altri tre casi e un morto a Milano

West Nile a Robecco: anziano ricoverato per la febbre del Nilo

Ancora legionella e West Nile

“I pazienti del Niguarda – ha spiegato Gallera – sono residenti a Milano pertanto questi casi di legionella fanno parte, in attesa dei risultati delle indagini epidemiologiche del numero dei casi che normalmente si verificano in Ats”.

Così l’assessore, che frena gli allarmismi rispetto alla situazione di straordinaria epidemia verificatasi a Brescia e prima a Bresso.

ECCO IL COLPEVOLE DEL CONTAGIO A BRESCIA: LA MAPPA DEL TRIANGOLO DELLA LEGIONELLA

Il virus non è contagioso

Ricordiamo che il West Nile non è trasmissibile da uomo a uomo in nessun caso; i serbatoi del virus sono gli uccelli selvatici e le zanzare, le cui punture sono il principale mezzo di trasmissione all’uomo.

E’ una persona anziana attualmente ricoverata all’ospedale di Magenta l’ultima contagiata dal virus. Nelle ultime settimane sono stati registrati casi a VittuoneLegnanoInveruno Vanzaghello. In quest’ultimo paese, la persona colpita è deceduta.

Continua la lettura di Legionella e West Nile si stringono attorno a Milano su La Martesana.

]]>
Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola https://lamartesana.it/cronaca/bimbo-violento-in-classe-i-genitori-non-mandano-i-figli-a-scuola/ Thu, 20 Sep 2018 09:00:25 +0000 https://lamartesana.it/?p=42091 Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola. La vicenda che sta tenendo banco nel Meratese in questi giorni è purtroppo emblematica della situazione di disagio, carenza di organico e di fondi di cui soffre la scuola. Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola Il bimbo in […]

Continua la lettura di Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola su La Martesana.

]]>
Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola. La vicenda che sta tenendo banco nel Meratese in questi giorni è purtroppo emblematica della situazione di disagio, carenza di organico e di fondi di cui soffre la scuola.

Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola

Il bimbo in classe è violento e i genitori decidono di tenere i figli a casa. Succede in una scuola di Olgiate Molgora. Secondo quanto riporta GiornalediLecco.it a causa della mancanza di un educatore in grado di prendersi cura adeguatamente di un bimbo che ha presentato atteggiamenti violenti nei confronti di altri bambini e delle maestre, i genitori dei compagni di classe hanno deciso di prendere provvedimenti drastici, non mandando i figli a scuola. La decisione è arrivata come segnale forte di protesta di fronte ad una situazione che si trascinerebbe ormai da anni.

Sciopero da martedì

Lo sciopero è iniziato martedì mattina. Ieri in classe, su 17 studenti erano presenti solo in 3 e anche oggi la classe è praticamente deserta. Intanto si è tenuto in primo incontro con la dirigente scolastica della scuola che ha assicurato di aver fatto tutto il possibile per tentare di risolvere la situazione, ma “al momento gli sforzi non sono stati esaustivi”.

Incontro risolutivo?

I genitori, che ovviamente non vogliono l’allontanamento del bambino ma solo una figura professionale che possa supportarlo durante le lezioni, sperano nell’incontro che si terrà domani con la preside, il sindaco di Olgiate e l’assessore all’istruzione.

SU GIORNALEDILECCO.IT LE PAROLE DELLE MAMME E TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA VICENDA

 

Continua la lettura di Bimbo violento in classe: i genitori non mandano i figli a scuola su La Martesana.

]]>
Attenti alla porno truffa dell’account hackerato con riscatto di 300 euro https://lamartesana.it/attualita/attenti-alla-porno-truffa-dellaccount-hackerato-con-riscatto-di-300-euro/ https://lamartesana.it/attualita/attenti-alla-porno-truffa-dellaccount-hackerato-con-riscatto-di-300-euro/#respond Thu, 20 Sep 2018 08:42:06 +0000 https://lamartesana.it/?p=42088 Una nuova porno truffa online da qualche giorno sta interessando centinaia forse migliaia di persone. Anche al nostro giornale alcuni lettori segnalano di aver ricevuto un messaggio (che riportiamo qui sotto) di un presunto hacker in cui gli viene chiesto di versare 300 euro per evitare che vengano diffuse informazioni compromettenti sul suo conto: visite […]

Continua la lettura di Attenti alla porno truffa dell’account hackerato con riscatto di 300 euro su La Martesana.

]]>
Una nuova porno truffa online da qualche giorno sta interessando centinaia forse migliaia di persone. Anche al nostro giornale alcuni lettori segnalano di aver ricevuto un messaggio (che riportiamo qui sotto) di un presunto hacker in cui gli viene chiesto di versare 300 euro per evitare che vengano diffuse informazioni compromettenti sul suo conto: visite su siti pornografici, video compromettenti realizzati attraverso il proprio telefono e così via. E’ una bufala che circola da un paio di giorni con insistenza e già comparsa sul finire della scorsa settimana

“E’ tutto falso, non pagate” l’appello lanciato questa mattina dalla Polizia postale attraverso da Rai News 24. Si tratta di un tentativo di truffa-bufala con un messaggio proveniente da un indirizzo mascherato, sul quale la Postale sta compiendo accertamenti per rintracciare il mittente.

Ecco il messaggio arrivato su tantissimi indirizzi di posta elettronica

Il tuo account è stato hackerato!

Salve!

Come avrai gia indovinato, il tuo account è stato hackerato, perche e da li che ho inviato questo messaggio.

Io rappresento un gruppo internazionale famoso di hacker.
Nel periodo dal 22.07.2018 al 14.09.2018, su uno dei siti per adulti che hai visitato, hai preso un virus che avevamo creato noi.
In questo momento noi abbiamo accesso a tutta la tua corrispondenza, reti sociali, messenger.
Anzi, abbiamo i dump completi di questo tipo di informazioni.

Siamo al corrente di tutti i tuoi “piccoli e grossi segreti”, si si… Sembra che tu abbia tutta una vita segreta.
Abbiamo visto e registrato come ti sei divertito visitando siti per adulti… Dio mio, che gusti, che passioni tu hai…

Ma la cosa ancora piu interessante e che periodicamente ti abbiamo registrato con la web cam del tuo dispositivo, sincronizzando la registrazione con quello che stavi guardando!
Non credo che tu voglia che tutti i tuoi segreti vedano i tuoi amici, la tua famiglia e soprattutto la tua persona piu vicina.

Trasferischi 300$  sul  nostro  portafoglio  di  criptovaluta Bitcoin-19Uqqd8mvBNMAZHVQ8XAZsvxnT7VoVn8iS
Garantisco  che subito dopo  provvederemo a eliminare  tutti i tuoi  segreti!
Dal momento in cui hai letto  questo messaggio partira un timer.
Avrai 48  ore  per  trasferire la  somma indicata sopra.

Appena  l’importo  viene versato  sul  nostro conto  tutti i tuoi dati  saranno  eliminati!
Se invece il  pagamento non arriva,  tutta  la tua  corrispondenza e i video che abbiamo registrato automaticamente  saranno  inviati a tutti i contatti che  erano presenti  sul  tuo dispositivo nel momento di contagio!

Mi dispiace, ma  bisogna pensare  alla propria  sicurezza!
Speriamo che questa storia ti insegni a nascondere i tuoi segreti in una maniera adeguata!
Stammi bene!

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Attenti alla porno truffa dell’account hackerato con riscatto di 300 euro su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/attenti-alla-porno-truffa-dellaccount-hackerato-con-riscatto-di-300-euro/feed/ 0
Terremoto al confine con la Svizzera oggi all’alba https://lamartesana.it/attualita/terremoto-al-confine-con-la-svizzera-oggi/ Thu, 20 Sep 2018 08:24:41 +0000 https://lamartesana.it/?p=42085 Terremoto in Svizzera oggi, giovedì 20 settembre 2018, all’alba. La terra ha tremato non lontano dal confine Italiano. Terremoto al Nord Dopo il terremoto di due giorni fa con epicentro in Piemonte, la terra torna a tremare al Nord. Due scosse sono state infatti registrate dall’istituto di geofisica e vulcanologia nelle prime ore di oggi, […]

Continua la lettura di Terremoto al confine con la Svizzera oggi all’alba su La Martesana.

]]>
Terremoto in Svizzera oggi, giovedì 20 settembre 2018, all’alba. La terra ha tremato non lontano dal confine Italiano.

Terremoto al Nord

Dopo il terremoto di due giorni fa con epicentro in Piemonte, la terra torna a tremare al Nord. Due scosse sono state infatti registrate dall’istituto di geofisica e vulcanologia nelle prime ore di oggi, giovedì 20 settembre 2018.

Prima scossa

La prima scossa si è registrata a Mottolino, al confine Austria-Svizzera, ad una profondità di 8,1 chilometri, alle 5.41. L’intensità è stata di 1.4 gradi sulla scala Richter e non si sono registrati danni a cose o persone. Vista la leggera intensità e l’orario la scossa non è stata avvertita da tutta la popolazione.

Seconda scossa

La seconda scossa invece è stata registrata alle 7.48 sul Julier Pass (Passo del Giulia), in Svizzera, al confine con l’Italia. L’ipocentro del terremoto si è registrato ad una profondità di 10 chilometri, per una intensità di 1.2 gradi sulla scala Richter. Anche in questo caso nessun danno a cose o persone e in pochissimi dovrebbero aver sentito la terra tremare.

Terzo terremoto a distanza di pochi giorni

Si tratta di terremoti di lievissima intensità ma che comunque possono mettere in allarme la cittadinanza, visto anche che si tratta di episodi geograficamente non troppo distanti e ravvicinati nel tempo. L’Engadina, “capitale” Saint Moritz, è una zona turistica a ridosso della Valtellina e della Val Chiavenna.

Continua la lettura di Terremoto al confine con la Svizzera oggi all’alba su La Martesana.

]]>
Lotta all’evasione fiscale: Cernusco recupera 225mila euro https://lamartesana.it/altro/lotta-allevasione-fiscale-cernusco-recupera-225mila-euro/ https://lamartesana.it/altro/lotta-allevasione-fiscale-cernusco-recupera-225mila-euro/#respond Thu, 20 Sep 2018 07:48:50 +0000 https://lamartesana.it/?p=42083 Lotta all’evasione fiscale: Cernusco ha recuperato 225mila euro. E’ il secondo Comune (non capoluogo) più attivo in Lombardia. Lotta all’evasione fiscale Cernusco in prima fila contro l’evasione fiscale. Il Ministero dell’economia ha pubblicato il prospetto con cui saranno erogate le somme ai Comuni per le segnalazioni all’Agenzia delle entrate negli anni pregressi. Cernusco grazie alla […]

Continua la lettura di Lotta all’evasione fiscale: Cernusco recupera 225mila euro su La Martesana.

]]>
Lotta all’evasione fiscale: Cernusco ha recuperato 225mila euro. E’ il secondo Comune (non capoluogo) più attivo in Lombardia.

Lotta all’evasione fiscale

Cernusco in prima fila contro l’evasione fiscale. Il Ministero dell’economia ha pubblicato il prospetto con cui saranno erogate le somme ai Comuni per le segnalazioni all’Agenzia delle entrate negli anni pregressi. Cernusco grazie alla sua attenzione riceverà un contributo da 225mila euro, soldi che potranno essere utilizzati per i servizi ai cittadini. Non male in un periodo in cui le risorse sono sempre centellinate.

Cernusco in prima fila

Cernusco è il secondo Comune non capoluogo a ricevere il contributo più alto in Lombardia dopo Lovere (Bergamo), che avrà a disposizione oltre 450mila euro. In totale, grazie all’accordo tra Comuni, Anci e Agenzia delle entrate, saranno distribuiti tra i comuni lombardi cinque milioni di euro. AL primo posto Milano, che riceverà 1,3 milioni di euro. Cernusco si era contraddisstinta anche lo scorso anno.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Lotta all’evasione fiscale: Cernusco recupera 225mila euro su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/altro/lotta-allevasione-fiscale-cernusco-recupera-225mila-euro/feed/ 0
Mazzata per Formigoni: aumentata la pena in Appello per corruzione https://lamartesana.it/cronaca/mazzata-per-formigoni-aumentata-la-pena-in-appello-per-corruzione/ https://lamartesana.it/cronaca/mazzata-per-formigoni-aumentata-la-pena-in-appello-per-corruzione/#respond Thu, 20 Sep 2018 07:28:24 +0000 https://lamartesana.it/?p=42080 Mazzata per Formigoni: aumentata la pena in Appello. Il lecchese, ex numero uno del Pirellone è stato condannato  a scontare sette anni e mezzo per corruzione. Si tratta della pena massima per questo reato. Nei suo confronti è caduta, invece, l’accusa di associazione a delinquere.I I benefit illeciti di Formigoni La vicenda, come ormai noto,  riguarda […]

Continua la lettura di Mazzata per Formigoni: aumentata la pena in Appello per corruzione su La Martesana.

]]>
Mazzata per Formigoni: aumentata la pena in Appello. Il lecchese, ex numero uno del Pirellone è stato condannato  a scontare sette anni e mezzo per corruzione. Si tratta della pena massima per questo reato. Nei suo confronti è caduta, invece, l’accusa di associazione a delinquere.I

I benefit illeciti di Formigoni

La vicenda, come ormai noto,  riguarda la maxi inchiesta Maugeri e San Raffaele. In partica secondo i giudici Formigoni avrebbe ricevuto oltre 400mila euro, tra contanti, orologi, spese per viaggi tra il Sudafrica e la Croazia e il noleggio di jet e barche da Guarischi, per conto di un imprenditore, in cambio dello sblocco di stanziamenti. Non solo ma a questi vanno aggiunto benefit che la procura ha quantificato addirittura in oltre 6 milioni di euro.

La prima condanna

In primo grado l’ex numero l’ex governatore di Regione Lombardia  era stato condannato a sei anni. Ma la procura si era appellata. Secondo i pubblici ministeri infatti  Formgoni meritava  “il massimo della pena” perché i fatti che lo riguardano sono gravissimi e per essi non è possibile richiedere attenuanti”.

I fatti

Nel corso di un decennio, tra il 2001 e il 2011, sono stati versati “70 milioni dalla Fondazione Maugeri e circa 8-9 milioni dal San Raffaele” a fronte di versamenti derivanti da misure della Regione Lombardia come la legge non profit per “oltre 100 milioni”. A fare da intermediario, per l’accusa, ci pensava l’imprenditore Pierangelo Daccò, fedelissimo di Formigoni, che nel corso della scorsa udienza è uscito dal processo patteggiando una condanna a due anni e sette mesi di reclusione che, in continuazione con i 9 anni definitivi per il crac dell’ospedale fondato da don Verzé hanno portato ad una totale di 11 anni e 7 mesi.

Un altro processo all’orizzonte

La condanna inflitta oggi al Celeste arriva a poche ore da un’altra “grana giudiziaria” per Formigoni che lunedì rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare  di Cremona. L‘accusa? Ancora una volta corruzione e  turbativa d’asta nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte tangenti nella sanità lombarda.

Il commento dei Cinque Stelle

“A maggio Formigoni diceva che con il nostro programma l’Italia sarebbe stata messa in ginocchio. Oggi è condannato in appello a 7 anni e 6 mesi per il caso Maugeri. Ecco chi ha davvero rovinato l’immagine della Lombardia, meno male che non ha fatto in tempo a rovinare l’Italia”, così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta la condanna di Roberto Formigoni in appello a 7 anni e 6 mesi per il caso Maugeri. “Non servirà a ripagare le famiglie su cui ha lucrato, mentre faceva la bella vita in barca” si legge sulla pagina facebook dei Pentastellati Lombardi. “Ma sicuramente pensare che non avrà mai più a che fare con uffici e soldi pubblici, è una buona notizia. Quest’uomo ha macchiato indelebilmente l’immagine della Lombardia”.

Continua la lettura di Mazzata per Formigoni: aumentata la pena in Appello per corruzione su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/mazzata-per-formigoni-aumentata-la-pena-in-appello-per-corruzione/feed/ 0
Troppi cormorani, arriva la deroga per gli abbattimenti https://lamartesana.it/attualita/troppi-cormorani-arriva-la-deroga-per-gli-abbattimenti/ https://lamartesana.it/attualita/troppi-cormorani-arriva-la-deroga-per-gli-abbattimenti/#comments Thu, 20 Sep 2018 07:17:33 +0000 https://lamartesana.it/?p=42077 “L’incremento in Lombardia dei cormorani ha determinato la riduzione di una quota sempre più significativa negli stock ittici, con effetti dannosi sulle produzioni e sulle attività di pesca professionale e sportiva. Al fine di tutelare le popolazioni ittiche di pregio naturalistico e di maggiore interesse per la pesca abbiamo autorizzato un controllo selettivo del cormorano […]

Continua la lettura di Troppi cormorani, arriva la deroga per gli abbattimenti su La Martesana.

]]>
“L’incremento in Lombardia dei cormorani ha determinato la riduzione di una quota sempre più significativa negli stock ittici, con effetti dannosi sulle produzioni e sulle attività di pesca professionale e sportiva. Al fine di tutelare le popolazioni ittiche di pregio naturalistico e di maggiore interesse per la pesca abbiamo autorizzato un controllo selettivo del cormorano all’interno di alcuni corpi idrici regionali nelle province di Varese, Como, Lecco, Bergamo, Brescia. Si tratta di una deroga condivisa con l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e molto attesa dai pescatori lombardi”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia che ha presentato la delibera in Giunta.

Via libera all’abbattimento dei cormorani

L’intervento ha finalità dissuasive per ridurre la predazione su specie ittiche. Gli abbattimenti di cormorano dovranno avvenire nel periodo compreso tra il 17 novembre 2018 e il 15 marzo 2019 nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Varese. I termini temporali coincidono con i periodi di massima presenza del Cormorano in Italia e minimizzano la sovrapposizione con migrazione e nidificazione delle altre specie ornitiche. Gli interventi riguarderanno 923 cormorani, pari al 10% degli individui di cormorano conteggiati con il “Censimento Annuale degli Uccelli Acquatici Svernanti in Lombardia – International Waterbird Census” nel mese di gennaio 2018. Al fine di non superare il numero massimo di capi abbattibili, sarà effettuato un monitoraggio dei capi abbattuti da parte della Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia. Tra le zone interessate anche il Parco Adda Nord in territorio di Brembate.

Tutela  del patrimonio ittico

“I cormorani hanno determinato la diminuzione delle popolazioni di temolo e di ciprinidi reofili dei grandi fiumi pedemontani e di pianura, creando ulteriori scompensi anche ad alcune specie già minacciate e di particolare rilevanza faunistica presenti nelle acque lacustri, come l’alborella e il triotto.  In termini quantitativi si stima una quantità media di pesce ingerito giornalmente dal cormorano di 500 grammi” ha aggiunto l’assessore Rolfi. Alla perdita di pesce dovuta alla predazione del cormorano si aggiungono ulteriori effetti negativi non trascurabili sulla comunità ittica quali:
–         il ferimento dei soggetti che sfuggono alla cattura, in grado di condizionare lo stato sanitario e renderli maggiormente suscettibili alle malattie;
–        l’alterazione comportamentale dei pesci, che vengono spaventati e spesso indotti ad abbandonare settori di habitat occupati, anche in momenti strategici quali la riproduzione o il periodo di rifugio invernale.
Tali effetti negativi possono comportare dunque un danno non soltanto al patrimonio ittico, ma anche avere riflessi sulle attività di pesca professionale e sportiva nonché sulla pescicoltura.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Troppi cormorani, arriva la deroga per gli abbattimenti su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/troppi-cormorani-arriva-la-deroga-per-gli-abbattimenti/feed/ 1
Sigilli sul tetto del centro Sarca dopo la tragedia di Andrea Barone https://lamartesana.it/cronaca/sigilli-sul-tetto-del-centro-sarca-dopo-la-tragedia-di-andrea/ https://lamartesana.it/cronaca/sigilli-sul-tetto-del-centro-sarca-dopo-la-tragedia-di-andrea/#comments Thu, 20 Sep 2018 06:02:15 +0000 https://lamartesana.it/?p=42074 Sigilli sul tetto del centro Sarca dopo la tragedia di Andrea Barone. Lo ha disposto il pubblico ministero di Monza Carlo Cinque che coordina le indagini sulla scomparsa del quindicenne. Sigilli sul tetto del centro Sarca A seguito di un sopralluogo del magistrato è stato ordinato il sequestro cautelativo a scopo preventivo dell’area dove il […]

Continua la lettura di Sigilli sul tetto del centro Sarca dopo la tragedia di Andrea Barone su La Martesana.

]]>
Sigilli sul tetto del centro Sarca dopo la tragedia di Andrea Barone. Lo ha disposto il pubblico ministero di Monza Carlo Cinque che coordina le indagini sulla scomparsa del quindicenne.

Sigilli sul tetto del centro Sarca

A seguito di un sopralluogo del magistrato è stato ordinato il sequestro cautelativo a scopo preventivo dell’area dove il quindicenne di Cusano Milanino è scivolato in un condotto di aerazione perdendo la vita sabato sera. Il pm attende nel frattempo anche l’esito dell’autopsia.

Proseguono le indagini

Intanto proseguono le indagini. Al momento il fascicolo aperto dalla Procura monzese rimane contro ignoti. La famiglia del ragazzo continua a sostenere che Andrea e gli amici non fossero sul tetto per scattarsi un selfie, come sembrava emergere da una prima versione dei fatti.

Sabato i funerali

I funerali del quindicenne, che studiava a Cinisello e giocava a calcio a Bresso, saranno celebrati sabato mattina alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di via Cusani a Cusano Milanino.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Sigilli sul tetto del centro Sarca dopo la tragedia di Andrea Barone su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/sigilli-sul-tetto-del-centro-sarca-dopo-la-tragedia-di-andrea/feed/ 1