La Martesana https://lamartesana.it Tue, 22 Jan 2019 19:30:46 +0000 it-IT hourly 1 Calcio, serie C: Giana-Fermana in campo (FINALE 1-1) https://lamartesana.it/sport/calcio-serie-c-giana-fermana-in-campo-diretta/ https://lamartesana.it/sport/calcio-serie-c-giana-fermana-in-campo-diretta/#respond Tue, 22 Jan 2019 17:31:55 +0000 https://lamartesana.it/?p=54968 Calcio, serie C: Giana-Fermana in campo alle 18.30. Prima partita per i biancoazzurri dopo le dimissioni di Raul Bertarelli e il conseguente ritorno in panchina di Cesare Albè. Al Comunale arriva una Fermana lanciata dalla vittoria interna con la FeralpiSalò e da un ottimo terzo posto in classifica. Giana alla caccia di punti salvezza. Giana-Fermana: il tabellino Giana-Fermana 1-1 […]

Continua la lettura di Calcio, serie C: Giana-Fermana in campo (FINALE 1-1) su La Martesana.

]]>
Calcio, serie C: Giana-Fermana in campo alle 18.30. Prima partita per i biancoazzurri dopo le dimissioni di Raul Bertarelli e il conseguente ritorno in panchina di Cesare Albè. Al Comunale arriva una Fermana lanciata dalla vittoria interna con la FeralpiSalò e da un ottimo terzo posto in classifica. Giana alla caccia di punti salvezza.

Giana-Fermana: il tabellino

Giana-Fermana 1-1 (0-1)

Marcatori: 39′ Maurizi (F), 41’st Jefferson (G)

Giana (3-5-2): Leoni, Bonalumi (30’st Rocco), Rocchi, Montesano , Iovine, Piccoli (22’st Perico), Pinto, Mandelli (22’st Dalla Bona), Origlio (7’st Lunetta), Jefferson, Perna A disposizione: Taliento, Seck, Rocco, Ababio, Lanini, Pirola, Capano, Sosio, Mutton Allenatore: Albè

Fermana(3-5-2): Marcantognini, Soprano, Comotto, Scrosta, Clemente, Maurizi (38’st Zerbo), Giandonato (15’st Fofana), Misin (29’st Iotti), Sarzi Puttini (29’st Sperotto), Cremona, Lupoli (15’st Urbinati) A disposizione: Valentini, Nepi, Marozzi, Pavoni, Sperotto, Contaldo, Ceriani Allenatore: Destro

Arbitro: Mario Saia di Palermo Assistenti: Antonio Piedipalumbo di Torre Annunziata e Federico Pragliola di Terni

Corner: 3-2

Spettatori: 528 paganti, 234 abbonati

Giana-Fermana: la diretta (1-1 FINALE)

Le squadre sono entrate in campo. Tutto pronto per il fischio d’inizio.

Primo tempo

1′ E’ iniziata!

3′ Ammonito Bonalumi per un fallo sulla trequarti ai danni di Sarzi

5′ Corner dalla destra di Giandonato. Leoni libera in tuffo

10′ Dopo un iniziale predominio ospite la Giana sta alzando la pressione. Punizione dal vertice sinistro dell’area per i biancoazzurri

11′ Iovine calcia, supera la barriera ma è centrale. Marcantognini blocca a terra

16′ Lupoli calcia dal limite. Leoni blocca senza problemi. Ribaltamento di fronte: Mancino di Perna, para l’estremo ospite

22′ Al giro di boa nessuna emozione. I due moduli speculari si stanno annullando

24′ Ripartenza veloce della Giana. Pinto pesca Perna, che gli restituisce il favore. Incornata in rete ma è tutto fermo. Fuorigioco

26′ Brutto scontro fra Perna e Misin, entrambi a terra per un colpo alla testa. Ad aver avuto la peggio sembra proprio il 10 gorgonzolese

30′ Perna rientra con una vistosa fasciatura

34′ Giandonato atterra Pinto in ripartenza: ammonito

39′ GOL DELLA FERMANA. Palla dalle retrovie di Giandonato, buca Bonalumi e al primo affondo Maurizi non perdona. Destro a fil di palo e vantaggio Fermana

45′ Saranno due i minuti di recupero

Fine primo tempo. Partita equilibrata, con poche emozioni. Giana ben messa in campo ma senza spunti da segnalare. Decide fin ora un diagonale di Maurizi

Secondo tempo 

1’st Si riparte! Nessun cambio

2’st Mancino di Perna dal limite. Debole e centrale

7’st Cambio Giana: esce Origlio, entra Lunetta

8’st PALO! Corner di Mandelli dalla sinistra, Rocchi stacca più in alto di tutti ma la palla si stampa sul palo interno

12’st Ammonito Mandelli

15’st Doppio cambio Fermana: escono Giandonato e Lupoli, entrano Urbinati e Fofana

20’st CLAMOROSA OCCASIONE Marcantognini mette palla a terra senza vedere che Perna si è attardato alle sue spalle. Il 10 della Giana ruba palla al portiere marchigiano ma incrocia troppo il mancino e manda a lato

22’st Doppio cambio Giana: entrano Perico e Dalla Bona per Mandelli e Piccoli

29’st Doppio cambio Fermana: Entrano Sperotto e Iotti per Sarzi Puttini e Misin

30’st Cambio Giana: fuori Bonalumi, dentro Rocco

34’st Ripartenza perfetta Fermana. Sperotto tutto solo davanti a Leoni si fa ipnotizzare e fallisce il match point

38’st Cambio Fermana: fuori Maurizi e dentro Zerbo

41’st GOOOOL DELLA GIANA. Rocchi pesca Lunetta, cross dalla sinistra per l’accorrente Jeffereson che di testa trova la rete. 1-1!

45’st Saranno 6 i minuti di recupero

46’st Doppia ammonizione: giallo per Rocco e Iotti

48’st Occasione Giana. Rocco difende palla in area, si gira ma il destro è debole. Para Marcantognini a terra

Continua la lettura di Calcio, serie C: Giana-Fermana in campo (FINALE 1-1) su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/sport/calcio-serie-c-giana-fermana-in-campo-diretta/feed/ 0
Cernusco, aumentano le telecamere, diminuiscono gli incidenti: il report dei vigili https://lamartesana.it/attualita/cernusco-report-dei-vigili/ https://lamartesana.it/attualita/cernusco-report-dei-vigili/#respond Tue, 22 Jan 2019 18:22:19 +0000 https://lamartesana.it/?p=55012 Cernusco, aumentano le telecamere, diminuiscono gli incidenti: il report dei vigili presentato ieri, lunedì, in occasione del patrono San Sebastiano, festeggiato con una conferenza in Comune. Il report dei vigili di Cernusco I dati più significativi riguardano diversi aspetti. La costante diminuzione di incidenti, che quest’anno registra un dato tra i più bassi degli ultimi […]

Continua la lettura di Cernusco, aumentano le telecamere, diminuiscono gli incidenti: il report dei vigili su La Martesana.

]]>
Cernusco, aumentano le telecamere, diminuiscono gli incidenti: il report dei vigili presentato ieri, lunedì, in occasione del patrono San Sebastiano, festeggiato con una conferenza in Comune.

Il report dei vigili di Cernusco

I dati più significativi riguardano diversi aspetti. La costante diminuzione di incidenti, che quest’anno registra un dato tra i più bassi degli ultimi dieci anni, l’incremento e il continuo investimento nella dotazione tecnologica di ultima generazione che ha visto nell’ultimo anno un considerevole incremento del numero di telecamere attive sul territorio, che saranno ulteriormente aumentate; la conferma di progetti specifici per il controllo del territorio come ‘Cernusco Sicura 2018’ che ha visto in campo una serie di azioni diverse che insieme hanno raggiunto l’obiettivo finale di rendere la città più sicura ma soprattutto di portare avanti una forte azione di prevenzione.

“Siamo sulla strada giusta”

“La constatazione del perdurare del trend positivo dei risultati conseguiti che ormai si mantiene ininterrotto da quasi dieci anni, conferma che la strada percorsa fino a qui è quella giusta – ha sottolineato il comandante della Polizia Locale Silverio Pavesi -. Questo grazie a un mix di fattori quali il costante impegno e proattività nell’operare da parte delle donne e degli uomini della Polizia locale insieme all’incremento tecnologico della strumentazione in dotazione e messa a disposizione grazie agli investimenti dell’amministrazione comunale. La tecnologia è oggi di grande aiuto, ma preme sottolineare quanto ancora oggi sia fondamentale il rapporto tra agente di Polizia locale e cittadino, il quale riconosce nella divisa una rappresentazione dell’Ente pubblico a cui affidarsi in caso di bisogno. Un rapporto che spesso viene rappresentato solo nella sua accezione negativa ma che invece necessita di una maggiore valorizzazione proprio in virtù dell’importante attività di prossimità svolta”.

LEGGI ANCHE: Preso il pirata della strada di Cernusco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Cernusco, aumentano le telecamere, diminuiscono gli incidenti: il report dei vigili su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/cernusco-report-dei-vigili/feed/ 0
Papà si addormenta in casa, bimba di tre anni esce e va a spasso da sola https://lamartesana.it/cronaca/papa-si-addormenta/ https://lamartesana.it/cronaca/papa-si-addormenta/#respond Tue, 22 Jan 2019 10:22:55 +0000 https://lamartesana.it/?p=54923 Il papà si addormenta in casa e la bimba, solo tre anni, riesce a uscire da sola per il paese. E’ successo a Trezzano Rosa e per fortuna la storia è finita bene. Papà dorme, lei esce Ha approfittato del sonno del genitore per farsi un giro. Non è un’adolescente irrequieta, ma una bimba di […]

Continua la lettura di Papà si addormenta in casa, bimba di tre anni esce e va a spasso da sola su La Martesana.

]]>
Il papà si addormenta in casa e la bimba, solo tre anni, riesce a uscire da sola per il paese. E’ successo a Trezzano Rosa e per fortuna la storia è finita bene.

Papà dorme, lei esce

Ha approfittato del sonno del genitore per farsi un giro. Non è un’adolescente irrequieta, ma una bimba di tre anni. E’ successo a Trezzano Rosa domenica pomeriggio. Secondo quanto ricostruito il genitore si è appisolato e la piccola, una volta aperta la porta, è uscita di casa. In tanti però hanno notato il suo vagare per strada e hanno allertato i carabinieri.

L’intervento dei carabinieri

La bimba, però, è troppo piccola per spiegare ai suoi interlocutori da dove viene e così è toccato ai militari della stazione di Trezzo intervenire e trovare l’abitazione. Al suono del citofono il padre si sveglia, ignaro di quello che è appena successo. Insomma, tutto bene quel che finisce bene, anche se i carabinieri dovranno segnalare l’episodio alla Magistratura, che ora valuterà eventuali provvedimenti.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Papà si addormenta in casa, bimba di tre anni esce e va a spasso da sola su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/papa-si-addormenta/feed/ 0
Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria https://lamartesana.it/attualita/metro-il-nuovo-capolinea-si-avvicina-bucata-la-galleria/ https://lamartesana.it/attualita/metro-il-nuovo-capolinea-si-avvicina-bucata-la-galleria/#respond Tue, 22 Jan 2019 15:31:41 +0000 https://lamartesana.it/?p=54957 Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria. Momento storico questa mattina, martedì, nel cantiere del prolungamento della M1 verso Bettola. Metro, rotto il “diaframma” della galleria Da oggi, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo sono confinanti. Anche nel sottosuolo. Importante passo in avanti nel completamento del prolungamento della Linea Rossa della metropolitana. I […]

Continua la lettura di Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria su La Martesana.

]]>
Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria. Momento storico questa mattina, martedì, nel cantiere del prolungamento della M1 verso Bettola.

Metro, rotto il “diaframma” della galleria

Da oggi, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo sono confinanti. Anche nel sottosuolo. Importante passo in avanti nel completamento del prolungamento della Linea Rossa della metropolitana. I mezzi da cantiere di Metropolitana Milanese hanno infatti aperto un varco nella parete di cemento che divideva in due la galleria in costruzione, che collegherà la futura stazione della M1 di Sesto Restellone al capolinea di Cinisello/Monza Bettola, che sorgerà all’interno dell’attuale centro commerciale Auchan sulla Ss 36.

Presenti i sindaci di Sesto e Cinisello

galleria metro 1
I sindaci di Sesto e Cinisello, Roberto Di Stefano e Giacomo Ghilardi

Nel cantiere, ad assistere alla rottura della “barriera”, c’erano anche il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano e il primo cittadino di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi. “Il cantiere procede spedito e i direttori dei lavori ipotizzano che prima dell’inizio dell’estate si possa riaprire la viabilità di superficie in viale Gramsci – ha sottolineato su Facebook Di Stefano, postando anche alcune foto – Questo prolungamento è un’opera importantissima che segnerà una svolta per la mobilità del Nord Milano”.

Il cronoprogramma

Dopo ripetuti stop al cantiere, susseguitisi nel recente passato a causa anche del fallimento delle imprese che eseguivano i lavori per conto di MM, ora si vede davvero la luce in fondo al tunnel.  Stando all’ultimo cronoprogramma aggiornato e disponibile, l’inaugurazione del prolungamento potrebbe essere fissata per la fine del 2020. Per vedere completato l’hub di Bettola, invece, bisognerà attendere almeno tre anni.

La nuova “magagna” finanziaria

Settimana scorsa, lo stesso Di Stefano aveva parlato di un “nuovo buco di Bilancio” ereditato dalle passate Amministrazioni di Centrosinistra, legato proprio ai lavori di prolungamento della M1. Si tratterebbe di circa 4 milioni di euro, legati ai debiti non finanziati riguardanti i fondi per l’esecuzione dell’opera pubblica. Il Comune accenderà quindi un mutuo che gli permetterà di versare per il nuovo tratto della metro un milione e mezzo di euro circa ogni anno, fino al 2021.

Continua la lettura di Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/metro-il-nuovo-capolinea-si-avvicina-bucata-la-galleria/feed/ 0
Incidenti in calo a Segrate https://lamartesana.it/cronaca/incidenti-in-calo-a-segrate/ https://lamartesana.it/cronaca/incidenti-in-calo-a-segrate/#respond Tue, 22 Jan 2019 18:11:37 +0000 https://lamartesana.it/?p=55003 E’ sceso anche il numero dei feriti. Meno incidenti a Segrate Incidenti e feriti in calo a Segrate rispetto agli anni precedenti, anche se la Cassanese si conferma come strada più problematica. Nel 2018 la Polizia Locale ha registrato 45 incidenti stradali in meno rispetto al 2017: 179 contro i 224. Negli ultimi dieci anni […]

Continua la lettura di Incidenti in calo a Segrate su La Martesana.

]]>
E’ sceso anche il numero dei feriti.

Meno incidenti a Segrate

Incidenti e feriti in calo a Segrate rispetto agli anni precedenti, anche se la Cassanese si conferma come strada più problematica. Nel 2018 la Polizia Locale ha registrato 45 incidenti stradali in meno rispetto al 2017: 179 contro i 224. Negli ultimi dieci anni gli incidenti in città non erano mai scesi sotto quota 200, attestandosi su una media di 250 sinistri all’anno con un picco di 308 nel 2012. Sono diminuiti rispetto allo scorso anno anche il numero di feriti, passato da 142 a 128, e quello di automobilisti usciti illesi dagli incidenti da 405 a 274. Cresciuto, invece, di una unità il numero di persone decedute, salito a due nel 2018. Si tratta di due ciclisti investiti entrambi sulla Cassanese, un anziano mentre transitava sulla rotonda dell’aeroplanino e un giovane operaio che percorreva l’ex provinciale al confine tra Segrate e Milano.

Molti sinistri sulla Cassanese

La strada con un tasso di incidentalità maggiore resta la Cassanese dove nel corso del 2018 si sono verificati 48 sinistri: 19 sono stati rilevati dalla Polizia Locale sia lungo la Rivoltana sia alla Circonvallazione dell’Idroscalo, 18 in via Morandi. Sono gli uomini a essere maggiormente coinvolti, 268 contro le 136 donne, mentre la fascia d’età più colpita è quella degli over 50 (102 per gli uomini, 50 per le donne).

I complimenti del sindaco

“L’ottimo lavoro di prevenzione fatto dal comando di Polizia Locale e dalle Forze dell’ordine sulle nostre strade sta dando buoni risultati – ha commentato il sindaco Paolo Micheli – L’utilizzo di nuovi strumenti tecnologici che rilevano la velocità e l’assidua presenza delle nostre pattuglie sulle strade maggiormente trafficate sono un deterrente importante per chi irresponsabilmente si mette al volante ubriaco, corre oltre i limiti o guida distrattamente con il telefono in mano. Una volta completato il sistema di videosorveglianza con controllo dei varchi su tutte le principali strade d’accesso alla città, avremo uno strumento in più in grado di rilevare comportamenti scorretti. Purtroppo il 2018 ha fatto due vittime che ricordiamo con commozione”.
Compimenti arrivano anche dall’assessore alla Polizia Locale Barbara Bianco. “Ringrazio tutti i nostri agenti per l’instancabile opera a garanzia della sicurezza di tutti gli utenti della strada. L’organico del nostro comando ha altissime professionalità, il cui contributo a favore della comunità sarà potenziato grazie all’accordo sottoscritto con le Polizia Locali dei Comuni della Martesana”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Incidenti in calo a Segrate su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/incidenti-in-calo-a-segrate/feed/ 0
#Amicidellaneve slittata a Bergün VIDEO https://lamartesana.it/amici-della-neve/amicidellaneve-slittata-a-bergun-video/ Tue, 22 Jan 2019 16:58:14 +0000 https://lamartesana.it/?p=54970 Eccoci con la seconda puntata di Amici della Neve, questa volta vi portiamo sulle Alpi per una slittata davvero indimenticabile. Insieme al nostro Luca Bottazzi siamo saliti sul celebre treno rosso del Bernina, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2008 e, dopo un meraviglioso viaggio tra la natura bianca e selvaggia, faremo tappa a Preda. La […]

Continua la lettura di #Amicidellaneve slittata a Bergün VIDEO su La Martesana.

]]>

Eccoci con la seconda puntata di Amici della Neve, questa volta vi portiamo sulle Alpi per una slittata davvero indimenticabile.
Insieme al nostro Luca Bottazzi siamo saliti sul celebre treno rosso del Bernina, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2008 e, dopo un meraviglioso viaggio tra la natura bianca e selvaggia, faremo tappa a Preda.
La pista per slittino Preda-Bergün si snoda per sei chilometri lungo un percorso adatto a tutti, anche ai più piccoli. Per i più esperti sarà possibile invece cimentarsi sulla pista Darlux-Bergün con 4,5 chilometri davvero impegnativi.
Vi lasciamo al video della giornata, buona visione!

Continua la lettura di #Amicidellaneve slittata a Bergün VIDEO su La Martesana.

]]>
Cucina engadinese https://lamartesana.it/amici-della-neve/cucina-engadinese/ Tue, 22 Jan 2019 16:26:41 +0000 https://lamartesana.it/?p=54990 Merita una tappa il bistrot del Museo della Ferrovia a Bergün, dove si servono i piatti tipici della tradizione gastronomica engadinese. La cucina engadinese risente di varie influenze, a cominciare da quella tedesca, francese e italiana che nel tempo hanno creato diverse tipicità locali. Hanno preso così vita i piatti che hanno conquistato un’identità gastronomica […]

Continua la lettura di Cucina engadinese su La Martesana.

]]>
Merita una tappa il bistrot del Museo della Ferrovia a Bergün, dove si servono i piatti tipici della tradizione gastronomica engadinese.

La cucina engadinese risente di varie influenze, a cominciare da quella tedesca, francese e italiana che nel tempo hanno creato diverse tipicità locali. Hanno preso così vita i piatti che hanno conquistato un’identità gastronomica propria, divenendo emblema dello stesso cantone. Il bistrot della stazione di Bergün, presentato nel VIDEO, è il posto ideale nel quale fare una sosta, seduto comodamente sulle antiche poltrone imbottite che un tempo arredavano i vagoni della prima classe.

Bratwurst

Uno dei piatti principali è sicuramente il Bratwurst, la salsiccia tipica della cucina locale, a base di carne di vitello e manzo. C’è chi ama gustarla bollita, chi mangiarla cotta alla brace. L’importante è che la si accompagni con la senape, anche se i “puristi” la preferiscono senza condimenti.

Rösti

Il contorno ideale di un piatto di bratwurst è sicuramente un croccantissimo rösti, piatto tipico svizzero a base di patate schiacciate e cotte in padella con burro o grasso caldo.
Per gli amanti della linea non è proprio un piatto light, ma con le basse temperature che ci sono in alta quota, il corpo, si sa, ha bisogno di più calorie quindi se fate un giro sul Bernina in pieno inverno non perdetevi questa prelibatezza.

E per finire la Nusstorte

Per concludere non può mancare uno dei dolci più rappresentativi della regione, senza dubbio la Nusstorte, ovvero la Torta di Noci engadinese. Un guscio di pasta frolla ripieno di noci, creme caramel e miele saprà chiudere in dolcezza il vostro pasto e darvi la carica giusta per affrontare il viaggio di ritorno.

Continua la lettura di Cucina engadinese su La Martesana.

]]>
Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto a Cernusco https://lamartesana.it/economia/caldaia-rotta-a-scuola-risolto-il-guasto-a-cernusco/ https://lamartesana.it/economia/caldaia-rotta-a-scuola-risolto-il-guasto-a-cernusco/#respond Tue, 22 Jan 2019 18:37:11 +0000 https://lamartesana.it/?p=55020 Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto a Cernusco. Le lezioni riprenderanno regolarmente da domani, mercoledì, nel polo di Largo Martini. Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto Risolto il problema all’impianto di generazione del calore al Polo Scolastico di Largo Cardinal Martini: da domani, mercoledì 23 gennaio, tutte le attività all’interno della scuola dell’infanzia […]

Continua la lettura di Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto a Cernusco su La Martesana.

]]>
Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto a Cernusco. Le lezioni riprenderanno regolarmente da domani, mercoledì, nel polo di Largo Martini.

Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto

Risolto il problema all’impianto di generazione del calore al Polo Scolastico di Largo Cardinal Martini: da domani, mercoledì 23 gennaio, tutte le attività all’interno della scuola dell’infanzia e della scuola primaria riprenderanno regolarmente. In questi due giorni gli studenti si sono divisi tra gli altri plessi della città: la scuola è rimasta chiusa.“Già nella giornata di ieri, lunedì 22 gennaio, il generatore era stato rimesso in funzione con l’intervento dei tecnici e dei manutentori – ha spiegato il sindaco Ermanno Zacchetti -, quindi abbiamo atteso la giornata di oggi per permettere agli impianti di lavorare al massimo così da ripristinare la temperatura e permettere agli alunni domani di tornare nelle loro classi in condizioni ottimali. Ringrazio gli uffici comunali, la Dirigente scolastica, il personale della scuola e il Presidente del Consiglio d’Istituto che da venerdì sera hanno lavorato insieme a me e all’assessore Nico Acampora per affrontare al meglio e con i minori disagi possibili per le famiglie coinvolte questa emergenza”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Caldaia rotta a scuola: risolto il guasto a Cernusco su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/economia/caldaia-rotta-a-scuola-risolto-il-guasto-a-cernusco/feed/ 0
Attacco incendiario alla sede della Lega a Milano: condanna unanime https://lamartesana.it/politica/attacco-incendiaro-sede-lega-milano/ https://lamartesana.it/politica/attacco-incendiaro-sede-lega-milano/#respond Tue, 22 Jan 2019 16:19:35 +0000 https://lamartesana.it/?p=54964 Nella notte ignoti hanno dato fuoco alla saracinesca di una sede della Lega a Milano, in zona Darsena. Lo ha rivelato questa mattina, martedì 22 gennaio 2019, Paolo Grimoldi, deputato e segretario della Lega Lombarda, dalla sua pagina Facebook. Di recente scritte offensive sulla sede centrale di via Bellerio (e prima ancora sul pratone di […]

Continua la lettura di Attacco incendiario alla sede della Lega a Milano: condanna unanime su La Martesana.

]]>
Nella notte ignoti hanno dato fuoco alla saracinesca di una sede della Lega a Milano, in zona Darsena. Lo ha rivelato questa mattina, martedì 22 gennaio 2019, Paolo Grimoldi, deputato e segretario della Lega Lombarda, dalla sua pagina Facebook.

Di recente scritte offensive sulla sede centrale di via Bellerio (e prima ancora sul pratone di Pontida): CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA

Il segretario della Lega Lombarda

“Si tratta dell’ennesimo atto intimidatorio contro una nostra sezione – afferma in una nota Paolo Grimoldi – e’ da inizio estate che in Lombardia si ripetono attentati contro le nostre sedi, a Cremona, a Varese, a Bergamo, in Brianza, nel Milanese. Qui si sta scherzando con il fuoco, questa caccia al leghista rischia di degenerare in tragedia: auguriamoci che non ci scappi il morto”.

Il presidente della Regione

“La mia solidarietà ai militanti della Lega della sezione Darsena di Milano, colpita la scorsa notte dall’ennesimo grave atto ai danni di una nostra sede. Ancora una volta condanno un’azione inaccettabile e inqualificabile, e rinnovo l’invito ad abbassare i toni e rispettare le regole della civile convivenza”.

Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando l’attentato incendiario ai danni di una sede milanese della
Lega.

“Il dibattito e il confronto politico sono sinonimo di un Paese democratico, ma non hanno niente a che vedere con le intimidazioni, che non ci spaventano, e la violenza”.

M5S Lombardia

Dopo l’incendio appiccato questa notte alla saracinesca della sede della Laga in Darsena, il Movimento Cinque Stelle esprime la propria condanna attraverso le parole del Consigliere Regionale Massimo De Rosa:

“Si tratta di un episodio grave che condanniamo senza se e senza ma. È evidente che esasperare i toni del dibattito non serve e può essere dannoso. La politica ha il dovere di mettere un freno a questa escalation. Come? Coinvolgendo i cittadini, favorendone la partecipazione in prima persona al dibattito, attraverso proposte e risposte concrete, che è poi il motivo per cui è nato il Movimento, non giocando sui mal di pancia, o peggio, sulla rabbia delle persone”.

Continua la lettura di Attacco incendiario alla sede della Lega a Milano: condanna unanime su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/politica/attacco-incendiaro-sede-lega-milano/feed/ 0
Museo ferroviario dell’Albula https://lamartesana.it/amici-della-neve/museo-ferroviario-dellalbula/ Tue, 22 Jan 2019 16:17:02 +0000 https://lamartesana.it/?p=54981 Assolutamente da visitare! Racconta la storia del trenino rosso, tutta da vivere nei panni dei protagonisti. La tappa di arrivo a Bergün offre l’opportunità di approfondire la visita al paese. Oltre alle vie storiche e ai bei palazzi in stile engadinese, tutti attraversati da strade innevate, merita una sosta speciale il Museo ferroviario dell’Albula. Come […]

Continua la lettura di Museo ferroviario dell’Albula su La Martesana.

]]>
Assolutamente da visitare! Racconta la storia del trenino rosso, tutta da vivere nei panni dei protagonisti.

La tappa di arrivo a Bergün offre l’opportunità di approfondire la visita al paese. Oltre alle vie storiche e ai bei palazzi in stile engadinese, tutti attraversati da strade innevate, merita una sosta speciale il Museo ferroviario dell’Albula. Come raccontato nel VIDEO, oltre cento anni di storia raccontati in 1300 metri quadrati di esposizione, studiati per essere rivissuti dagli appassionati e soprattutto dai più piccoli in un’atmosfera d’altri tempi. 
Il museo è situato a ridosso della stazione e ospita un’esposizione di oltre 600 reperti originali tra antichi orologi, documenti storici, vecchi utensili e filmati d’epoca che testimoniano l’evoluzione di quello che ad oggi è uno dei viaggi ferroviari più ricchi di meraviglie dell’intero pianeta.

Per i più piccoli

Il museo è pensato per i giovani visitatori ai quali, all’ingresso, è proposto di indossare gli abiti del protagonista preferito, sempre in tema “ferroviario”: capostazione, controllore, fuochista o viaggiatore di fine Ottocento.
Per le femminucce, la scelta spazia tra tanti costumi d’epoca. Il museo propone anche molteplici attività interattive che raccontano qual è stata l’evoluzione della ferrovia Retica nell’arco degli anni.

 

Ecco alcune delle proposte ospitate dal museo:

Simulatore di guida

Nella locomotiva «Coccodrillo» è possibile viaggiare virtualmente attraverso la valle dell’Albula azionando leve e interruttori reali.

Simulatore topografico

Due modelli topografici in scala 1:20000 e 1:10000 riproducono in miniatura il paesaggio della Valle dell’Albula con animazioni 3D per comprendere la progettazione della linea.

Biglietti!

Un percorso per i più piccoli consente ai bambini di timbrare il loro biglietto nelle obliteratrici meccaniche di una volta, oltre a proporre di risolvere problemi e servire i viaggiatori allo sportello.

Ferrovia in miniatura

Il plastico ferroviario Tarnutzer riproduce in scala 1:45 edifici, viadotti e gallerie della Ferrovia retica com’erano fra il 1950 e il 1960.

Continua la lettura di Museo ferroviario dell’Albula su La Martesana.

]]>
Un viaggio patrimonio dell’UNESCO https://lamartesana.it/amici-della-neve/un-viaggio-patrimonio-dellunesco/ Tue, 22 Jan 2019 16:12:21 +0000 https://lamartesana.it/?p=54974 “La Ferrovia Retica è un esempio eccezionale di tecnologia, ingegneria e architettura, un unicum armonico e spettacolare in cui l’intervento umano è riuscito ad integrarsi in un paesaggio di alta montagna ed ha contribuito a sbloccare l’isolamento delle comunità montane, favorendo la circolazione di idee, culture e persone.” Parole che descrivono bene come la linea […]

Continua la lettura di Un viaggio patrimonio dell’UNESCO su La Martesana.

]]>
“La Ferrovia Retica è un esempio eccezionale di tecnologia, ingegneria e architettura, un unicum armonico e spettacolare in cui l’intervento umano è riuscito ad integrarsi in un paesaggio di alta montagna ed ha contribuito a sbloccare l’isolamento delle comunità montane, favorendo la circolazione di idee, culture e persone.”

Parole che descrivono bene come la linea del Bernina Express rappresenti un motivo di orgoglio per il Canton Grigioni e per tutta la Svizzera. Ecco le immagini spettacolari nel VIDEO

Capolavoro tecnico

Il viadotto di Brusio rappresenta uno dei fiori all’occhiello della ferrovia Retica e dell’ingegneria del XX secolo. La sua forma elicoidale a cielo aperto ne fa un elemento unico di altissima tecnica costruttiva ferroviaria.
La Ferrovia del Bernina è una delle ferrovie ad aderenza naturale più ripide al mondo e la Tratta Tirano-St. Moritz è la tratta della trasversale alpina più alta di tutta Europa con un dislivello di 1800 metri. Lunga 61 chilometri è quasi completamente a cielo aperto ed e l’unica in grado di valicare le Alpi senza un tunnel alla base o in quota.

Riconoscimento prezioso

Quella del riconoscimento della ferrovia Retica da parte dell’UNESCO è una storia come poche, iniziata quasi in punta di piedi. Inizialmente la candidatura era stata avanzata solo per la linea dell’Albula. Nel 2004 la richiesta della popolazione della Val Poschiavo di inserire tutta la tratta ha cambiato l’esito della storia e ha riempito il finale di un futuro promettente.
La consapevolezza di possedere un vero e proprio viaggio nella natura più selvaggia e nascosta, ha fatto sì che la candidatura fosse rivista e che venisse inclusa anche la tratta del Bernina. Una richiesta senza possibili confronti e prima nel suo genere.
Nel 2008 è arrivato il riconoscimento ufficiale da parte dell’Unesco, che ha spiegato come le due linee si iscrivono «in modo particolarmente armonioso nei paesaggi alpini attraversati» e rappresentano «una costruzione ferroviaria esemplare per rompere l’isolamento delle Alpi». La ferrovia dell’Albula, che collega Thusis e St. Moritz, e la linea del Bernina, che collega St. Moritz a Tirano, sono divenute così patrimonio dell’Umanità.

————————————————–

Info utili

Quello che dovreste sapere prima di mettervi in viaggio

Moneta

Il viaggio è per gran parte in territorio svizzero dove si utilizza il Franco Svizzero. L’Euro può essere accettato in alcuni negozi, ma il resto vien sempre dato in franchi.

Dogana

Anche se i controlli sistematici alle frontiere sono stati aboliti, è comunque obbligatorio avere con sé un documento personale valido per l’espatrio. La Carta di Identità è sufficiente.

Disabili

Il Treno è attrezzato di monta carrozzelle attivo nelle stazioni di Saint Moritz e Tirano.

Animali

Se di piccola taglia e nel trasportino ammessi gratuitamente, altrimenti pagano metà biglietto.

Continua la lettura di Un viaggio patrimonio dell’UNESCO su La Martesana.

]]>
Avventura con la slitta https://lamartesana.it/amici-della-neve/avventura-con-la-slitta/ Tue, 22 Jan 2019 16:02:02 +0000 https://lamartesana.it/?p=54993 Emozioni sulla pista di Bergün Durante la stagione invernale, gran parte dei viaggiatori della linea che da St. Moritz porta a Coira, si ferma a Preda. Questo perché qui è attiva una tra le più lunghe piste di slittino aperte al pubblico di tutta Europa. Fino al 17 marzo la strada di norma adibita alle […]

Continua la lettura di Avventura con la slitta su La Martesana.

]]>
Emozioni sulla pista di Bergün

Durante la stagione invernale, gran parte dei viaggiatori della linea che da St. Moritz porta a Coira, si ferma a Preda. Questo perché qui è attiva una tra le più lunghe piste di slittino aperte al pubblico di tutta Europa.

Fino al 17 marzo la strada di norma adibita alle auto viene chiusa al transito e messa totalmente a disposizione dei cultori di questo sport, nella sua veste più “amatoriale”, e proposta a grandi e piccini.
Alla stazione di Preda non mancano i punti presso i quali noleggiare le slitte, a posto singolo o in coppia, oltre all’attrezzatura utile per compiere in sicurezza la discesa.
La Preda-Bergün si snoda per sei chilometri lungo facili rettilinei e qualche semplice curva. La pista è praticabile anche in notturna per discese ricche d’atmosfera, seguendo il medesimo percorso che di notte è illuminato. Giunti a Bergün si può tornare a Preda in treno e rifare la discesa, oppure riconsegnare la slitta e fare rotta verso casa. Ecco la slittata nel VIDEO

Per gli appassionati che intendono cimentarsi con qualcosa di più impegnativo sempre con la slitta, a Bergün c’è la possibilità di prendere la seggiovia per Darlux. Da qui parte la pista di 4,5 chilometri, dove curve e discese hanno pendenze e difficoltà ben più difficili, che poi termina sempre a Bergün.

Info utili

  • Orari pista Preda – Bergün: Lunedì 9:30 – 17 – da Martedì a Domenica 9:30 – 23
  • Orari pista Darlux – Bergün: tutti i giorni 9 – 16.30
  • Costo piste: 6 CHF adulti e 3 CHF bambini
  • La pista deve essere pagata anche se in possesso degli slittini


Noleggio slitte e caschi:
Mark Sport
Preda: presso la stazione
Bergün: in centro paese

Club 99
Preda: presso Hotel Kulm
Bergün: presso stazione

Regole per slittare

  • Slittare solo da seduti
  • Vietato slittare sulla pancia o legare insieme le slitte
  • Indossare il casco
  • Bambini piccoli ammessi solo se accompagnati
  • Freni meccanici e bob di plastica non sono permessi
  • Vietato risalire a piedi
  • Adeguare la velocità

Continua la lettura di Avventura con la slitta su La Martesana.

]]>
Treno rosso del Bernina, un viaggio da scoprire https://lamartesana.it/amici-della-neve/treno-rosso-del-bernina-un-viaggio-da-scoprire/ Tue, 22 Jan 2019 16:01:59 +0000 https://lamartesana.it/?p=54984 Immersi nella natura più autentica e selvaggia, restando comodi su una poltrona. Questa è l’esperienza che promette (e mantiene) il viaggio a bordo del trenino rosso del Bernina, nel cuore delle Alpi Retiche svizzere. Valutato dal National Geographic come “uno dei dieci viaggi ferroviari più belli del mondo” e consacrato patrimonio dell’UNESCO, questa avventurosa traversata […]

Continua la lettura di Treno rosso del Bernina, un viaggio da scoprire su La Martesana.

]]>
Immersi nella natura più autentica e selvaggia, restando comodi su una poltrona. Questa è l’esperienza che promette (e mantiene) il viaggio a bordo del trenino rosso del Bernina, nel cuore delle Alpi Retiche svizzere.
Valutato dal National Geographic come “uno dei dieci viaggi ferroviari più belli del mondo” e consacrato patrimonio dell’UNESCO, questa avventurosa traversata delle Alpi raccontata nel VIDEO si perde tra le infinite bellezze naturali del Canton Grigioni, partendo dalla stazione di Tirano, in Valtellina.

Tutti a bordo

La città di Tirano, importante centro economico e culturale della Valtellina, segna la partenza dell’itinerario. La destinazione finale sarà Preda, piccolo paese sperduto tra i monti, dove i turisti cambiano il treno per la slitta, affrontando una tra le discese più lunghe d’Europa.
Ma veniamo al nostro viaggio in treno. Lasciata Tirano, dopo un chilometro si entra già in territorio svizzero e la tappa di Campocologno dà il benvenuto ai passeggeri nella valle di Poschiavo. Qui si affronta uno dei percorsi più famosi dell’intero viaggio: un vero miracolo dell’ingegneria del XX secolo, lo spettacolare viadotto elicoidale che fa compiere al treno un giro completo di 360°con un dislivello di circa 30 metri di quota.

Tappe meravigliose

Il viaggio prosegue lento e magnifico, con panorami che mutano in continuazione. Si sale fino ai 2253 metri sul livello del mare del Passo Bernina dove ha sede la stazione dell’Ospizio. Il bianco è il dominatore assoluto del panorama. Alle fermate delle stazioni sciistiche Bernina Lagalb e del Bernina Diavolezza con un passaggio in funivia, chi vuole ne può approfittare per sciare tutto il giorno. Poco più avanti, la linea ferroviaria sosta davanti al magnifico ghiacciaio del Morteratsch

Due cambi e si “slitta”

Giunti a Pontresina si cambia per Samaden. I tempi di attesa sono ridotti grazie alla proverbiale puntualità svizzera con cui partono i convogli. Da Samedan, in circa 15’ si prosegue alla volta di Preda, dove ha inizio il percorso riservato alle slitte. L’avventura non è finita: ci aspetta un tuffo a valle lungo 6 chilometri di pista.

Chiuso o panoramico?

Il Bernina Express offre ai propri ospiti di viaggiare nei cosiddetti “treni panoramici”, ossia vagoni con vetrate a cupola non abbassabili che permettono una visuale ampia sul panorama circostante. Da Tirano a St. Moritz il treno impiega 2 ore e 15 minuti e per assicurarsi un posto nello scompartimento panoramico è obbligatoria la prenotazione. Nei mesi estivi è possibile approfittare delle carrozze completamente aperte, per le quali però non vale la prenotazione (chi prima arriva, meglio alloggia).

Continua la lettura di Treno rosso del Bernina, un viaggio da scoprire su La Martesana.

]]>
Basket giovanile: i genitori insultano dalle tribune e il coach ritira la squadra https://lamartesana.it/attualita/basket-giovanile-i-genitori-insultano-dalle-tribune-e-il-coach-ritira-la-squadra/ Tue, 22 Jan 2019 13:59:55 +0000 https://lamartesana.it/?p=54953 Una vicenda che viene dalla Bassa e sta assumendo contorni a dir poco discutibili. Uno dei tanti casi in cui ai genitori dei figli in campo è decisamente scappata la mano… Partita sospesa Lo raccontano i colleghi di BresciaSettegiorni.it: sospesa una partita di basket under13 che si stava disputando tra la società carpenedolese dell’Amico Basket Carpenedolo […]

Continua la lettura di Basket giovanile: i genitori insultano dalle tribune e il coach ritira la squadra su La Martesana.

]]>
Una vicenda che viene dalla Bassa e sta assumendo contorni a dir poco discutibili. Uno dei tanti casi in cui ai genitori dei figli in campo è decisamente scappata la mano…

Partita sospesa

Lo raccontano i colleghi di BresciaSettegiorni.it: sospesa una partita di basket under13 che si stava disputando tra la società carpenedolese dell’Amico Basket Carpenedolo e la Negrini Pallacanestro Quistello 1996. Durante la gara, che si svolgeva nella palestra di Carpenedolo e che la squadra locale si stava aggiudicando 43 a 33, i genitori hanno cominciato ad insultare pesantemente gli avversari e l’arbitro, classe 2005, che da soli due mesi riveste un ruolo tanto delicato.

Squadra ritirata

Dopo diversi richiami alla correttezza da parte di Marco Giazzi, coach della squadra carpenedolese, che è perfino salito sugli spalti per cercare di sedare gli animi, l’allenatore ha deciso di ritirare dal campo la sua squadra chiedendo la sconfitta a tavolino.Un segnale educativo forte e una scelta comprensibile dopo gli insulti anche personali subiti.

La Federazione impone a tutti il silenzio stampa

È, però, a questo punto che oltre al danno la società carpenedolese rischierebbe di subire la beffa. La Negrini Pallacanestro Quistello 1996, infatti, non avrebbe, a detta di molti, affatto gradito il post esplicativo dell’accaduto che Marco Giazzi ha pubblicato sulla sua pagina facebook subito dopo l’interruzione della partita e la società mantovana sembrerebbe voler passare alle vie legali per tutelare la propria immagine sportiva. Il post del giovane allenatore, infatti, ha scatenato un numero immenso di iterazioni sui social e l’interesse di tutte le testate giornalistiche nazionali che hanno trasformato la sfortunata partita in un vero evento di cronaca.

Qui il post della polemica

Aggressione al padre dell’arbitro

Si tratta soltanto dell’ultimo episodio, in ordine di tempo, che ha portato gli animi a surriscaldarsi eccessivamente per via dell’agone sportivo. Avevamo dato notizia proprio nei giorni scorsi, infatti, dell’aggressione fisica ai danni del padre 50enne di un giovane arbitro, sempre nella Bassa, stavolta Pavese, in un contesto sportivo amatoriale.

Continua la lettura di Basket giovanile: i genitori insultano dalle tribune e il coach ritira la squadra su La Martesana.

]]>
Odore acre a Gorgonzola colpa dei falò https://lamartesana.it/cronaca/odore-acre-a-gorgonzola-colpa-dei-falo/ https://lamartesana.it/cronaca/odore-acre-a-gorgonzola-colpa-dei-falo/#respond Tue, 22 Jan 2019 13:21:50 +0000 https://lamartesana.it/?p=54948 Da venerdì si sente un odore acre nella zona Est. Odore acre a Gorgonzola Da venerdì nella zona Est di Gorgonzola, in particolare lungo la linea della metropolitana (Cascina Antonietta, vie Boito, Verdi e Adda) diversi cittadini hanno sentito un odore acre, di bruciato. Le segnalazioni sono state fatte in Comune, all’Arpa e alla Polizia Locale. […]

Continua la lettura di Odore acre a Gorgonzola colpa dei falò su La Martesana.

]]>
Da venerdì si sente un odore acre nella zona Est.

Odore acre a Gorgonzola

Da venerdì nella zona Est di Gorgonzola, in particolare lungo la linea della metropolitana (Cascina Antonietta, vie Boito, Verdi e Adda) diversi cittadini hanno sentito un odore acre, di bruciato. Le segnalazioni sono state fatte in Comune, all’Arpa e alla Polizia Locale.

Controllati i terreni agricoli

Gli agenti della Locale hanno cercato l’origine delle emissioni moleste nella serata di venerdì e nella mattinata di sabato individuando i resti di diversi roghi in terreni agricoli situati nella zona di Cascina Vergani che, a causa della scarsa circolazione atmosferica, hanno pervaso lentamente l’abitato lungo l’asse della metropolitana. Per maggior cautela sono stati fatti intervenire i Vigili del fuoco che hanno versato una cisterna d’acqua per impedire la ripresa delle fiamme. Dalla ricognizione fatta è stato dato fuoco solo a materiale vegetale (sterpaglie e ramaglie) che non causa pericolo per la salute ma solo fastidi. I residenti erano molto preoccupati si potesse trattare di plastiche o altro. L’Ufficio ecologia ha comunque chiesto ad Arpa di avviare il monitoraggio dell’aria per avere riscontro con i dati delle analisi.

Identificato e sanzionato un agricoltore

Gli agenti che tengono monitorata l’area questa mattina, martedì, hanno identificato il soggetto che ancora oggi si stava adoperando per spegnere l’ultimo rogo acceso, a suo dire, la sera di giovedì come Falò di Sant’Antonio. Secondo il Regolamento di Polizia Locale l’agricoltore è stato immediatamente sanzionato e gli agenti controlleranno la messa in sicurezza e il ripristino dello stato dei luoghi coadiuvati dalla Protezione civile.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Odore acre a Gorgonzola colpa dei falò su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/odore-acre-a-gorgonzola-colpa-dei-falo/feed/ 0
Trezzo baby sindaco e Giunta visitano il Municipio https://lamartesana.it/economia/trezzo-baby-sindaco-visita-municipio/ https://lamartesana.it/economia/trezzo-baby-sindaco-visita-municipio/#respond Tue, 22 Jan 2019 10:57:37 +0000 https://lamartesana.it/?p=54941 Il baby sindaco e la sua Giunta eletti nel Consiglio comunale dei ragazzi hanno visitato il Municipio di Trezzo, incontrando sindaco, assessori e personale comunale. Il baby sindaco visita il Municipio di Trezzo Lunedì il Consiglio Comunale dei ragazzi (eletto fra gli studenti delle medie del Comprensivo Ai nostri caduti), capitanato dal sindaco Lisa Regazzetti,  […]

Continua la lettura di Trezzo baby sindaco e Giunta visitano il Municipio su La Martesana.

]]>
Il baby sindaco e la sua Giunta eletti nel Consiglio comunale dei ragazzi hanno visitato il Municipio di Trezzo, incontrando sindaco, assessori e personale comunale.

Il baby sindaco visita il Municipio di Trezzo

Lunedì il Consiglio Comunale dei ragazzi (eletto fra gli studenti delle medie del Comprensivo Ai nostri caduti), capitanato dal sindaco Lisa Regazzetti,  ha fatto visita al Palazzo comunale. Accompagnati dall’assessore alla Cultura Francesco Fava (nonché ex professore di Musica delle medie oggi in pensione), alla loro referente, la professoressa Vera Cantù, hanno incontrato il borgomastro Danilo Villa e il suo vice Massimo Colombo.  Questi ha illustrato loro il funzionamento della complessa macchina comunale. E’ seguita poi una visita a tutti gli uffici, facendo conoscenza degli impiegati e per porre loro domande. Nel prossimo mese invece, ci sarà una visita al Comando di Polizia Locale e alla biblioteca comunale.

baby sindaco

Il primo Consiglio comunale dei ragazzi a Trezzo è stato eletto a marzo 2017 con l’elezione di Marco Suardi a baby primo cittadino. La seconda elezione, invece, è avvenuta pochi mesi fa.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Continua la lettura di Trezzo baby sindaco e Giunta visitano il Municipio su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/economia/trezzo-baby-sindaco-visita-municipio/feed/ 0
Bellinzago in festa per San Sebastiano https://lamartesana.it/attualita/bellinzago-in-festa-per-san-sebastiano/ https://lamartesana.it/attualita/bellinzago-in-festa-per-san-sebastiano/#respond Tue, 22 Jan 2019 10:40:30 +0000 https://lamartesana.it/?p=54940 Bellinzago in festa per San Sebastiano. Domenica i mezzi agricoli si sono radunati nel piazzale della chiesa per la benedizione, prima di sfilare per le vie del paese. Bellinzago in festa Trenta trattori in rappresentanza di una  ventina di aziende agricole che operano sul territorio comunale. E’ stata una bella partecipazione quella registrata domenica in […]

Continua la lettura di Bellinzago in festa per San Sebastiano su La Martesana.

]]>
Bellinzago in festa per San Sebastiano. Domenica i mezzi agricoli si sono radunati nel piazzale della chiesa per la benedizione, prima di sfilare per le vie del paese.

Bellinzago in festa

Trenta trattori in rappresentanza di una  ventina di aziende agricole che operano sul territorio comunale. E’ stata una bella partecipazione quella registrata domenica in paese in occasione della festa di San Sebastiano, una ricorrenza che l’Amministrazione comunale ha voluto riproporre dopo qualche tempo di oblio, per valorizzare l’importanza dell’agricoltura per il paese.

Sfilata dei trattori

“Penso che sia giusto valorizzare l’attività agricola di Bellinzago – ha commentato il vicesindaco e assessore all’agricoltura Michele Avola – Perché rappresenta la spina dorsale del paese”. Dopo la Messa e la benedizione dei mezzi agricoli da parte di don Piero, i trattori hanno sfilato per le vie di Bellinzago.

 

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Continua la lettura di Bellinzago in festa per San Sebastiano su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/bellinzago-in-festa-per-san-sebastiano/feed/ 0
Volto nuovo in Comune a Segrate https://lamartesana.it/politica/volto-nuovo-in-comune-a-segrate/ https://lamartesana.it/politica/volto-nuovo-in-comune-a-segrate/#respond Tue, 22 Jan 2019 09:55:54 +0000 https://lamartesana.it/?p=54933 Si è insediato lunedì 21 gennaio il nuovo direttore dei “Servizi di Staff” del Comune di Segrate, Fabrizio Zordan. A dargli il benvenuto il sindaco Paolo Micheli. Un volto nuovo in Comune a Segrate Il neo dirigente ricoprirà il posto dell’ex ragioniere capo Roberto Midali, tornato alla Provincia di Lodi. Zordan coordinerà le sezioni Risorse […]

Continua la lettura di Volto nuovo in Comune a Segrate su La Martesana.

]]>
Si è insediato lunedì 21 gennaio il nuovo direttore dei “Servizi di Staff” del Comune di Segrate, Fabrizio Zordan. A dargli il benvenuto il sindaco Paolo Micheli.

Un volto nuovo in Comune a Segrate

Il neo dirigente ricoprirà il posto dell’ex ragioniere capo Roberto Midali, tornato alla Provincia di Lodi. Zordan coordinerà le sezioni Risorse economiche, Risorse umane e Sistemi informativi.

“Esprimo profonda gratitudine a Roberto Midali per l’immane e importante lavoro svolto nel periodo in cui è stato in servizio in Comune per riequilibrare e risanare i conti dell’ente – commenta il sindaco Micheli -. Nel contempo accolgo con grande soddisfazione il dottor Zordan che ha un curriculum di altissimo livello, certo che con la sua professionalità saprà operare al meglio negli ambiti che gli sono stati assegnati”.

Chi è il nuovo direttore

Laureato con lode in Scienze politiche a indirizzo amministrativo, Fabrizio Zordan ha maturato una consolidata esperienza e competenza come dirigente del settore dell’amministrazione del personale in diversi enti tra cui il Comune di Firenze e nell’area economico finanziaria alla Regione Veneto e al Comune di Mira (Venezia).

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Volto nuovo in Comune a Segrate su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/politica/volto-nuovo-in-comune-a-segrate/feed/ 0
Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp https://lamartesana.it/attualita/truffe-online-con-falsi-voucher-decathlon-attenzione-ai-messaggi-whatsapp/ Tue, 22 Jan 2019 09:23:42 +0000 https://lamartesana.it/?p=54936 Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp. Nel mirino di hacker e truffatori, come segnala Lo Sportello dei Diritti, è finita la multinazionale dello sport. Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp Ancora un caso di truffa online. Questa volta nel mirino di hacker e truffatori, come segnala Lo […]

Continua la lettura di Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp su La Martesana.

]]>
Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp. Nel mirino di hacker e truffatori, come segnala Lo Sportello dei Diritti, è finita la multinazionale dello sport.

Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp

Ancora un caso di truffa online. Questa volta nel mirino di hacker e truffatori, come segnala Lo Sportello dei Diritti, è finita la multinazionale dello sport Decathlon. Come segnala lo Sportello dei Diritti, la multinazionale “ovviamente del tutto ignara della vicenda, starebbe distribuendo, attraverso messaggini e per il tramite delle nostre messaggerie istantanee, voucher d’importo pari a 500 euro.

La notizia è stata segnalata anche dalla Polizia Postale attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia”: “Ci giungono molte segnalazioni riguardo ad un messaggio WhatsApp : “Vinci un Voucher Decathlon di 500€“.

“L’azienda in questione – sottolinea lo Sportello dei Diritti – smentisce categoricamente la paternità dell’iniziativa. Il link presente nel messaggio stesso rinvia su un sito falso dove viene chiesto di inoltrare il messaggio ad altri utenti. Consigliamo di bloccare il mittente se sconosciuto ed eliminare il messaggio”. Ancora una volta, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il modo migliore per difendersi, è quello di non rispondere mai a questi messaggi dal contenuto truffaldino e quindi di non cliccare sui link cui solitamente conducono o rispondere alle richieste di dati personali o bancari.

Basta quindi cestinarli, cancellandoli dal proprio dispositivo e non contribuire a diffonderli, evitando di inoltrarli ai nostri contatti.

Continua la lettura di Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”: attenzione ai messaggi Whatsapp su La Martesana.

]]>
Giana-Fermana, oggi, martedì, il ritorno in panchina di Albè https://lamartesana.it/sport/giana-fermana-panchina-albe/ https://lamartesana.it/sport/giana-fermana-panchina-albe/#respond Tue, 22 Jan 2019 08:09:40 +0000 https://lamartesana.it/?p=54926 Nemmeno il tempo di pensarci troppo e si torna in campo, anzi in panchina. Oggi pomeriggio, martedì 22 gennaio 2019, Cesare Albè torna a guidare la Giana. Giana-Fermana, il ritorno di Albè Sono giorni strani in casa biancoazzurra. Domenica dopo il pesante Ko di Imola sono arrivate le dimissioni di Raul Bertarelli. In serata, poi, […]

Continua la lettura di Giana-Fermana, oggi, martedì, il ritorno in panchina di Albè su La Martesana.

]]>
Nemmeno il tempo di pensarci troppo e si torna in campo, anzi in panchina. Oggi pomeriggio, martedì 22 gennaio 2019, Cesare Albè torna a guidare la Giana.

Giana-Fermana, il ritorno di Albè

Sono giorni strani in casa biancoazzurra. Domenica dopo il pesante Ko di Imola sono arrivate le dimissioni di Raul Bertarelli. In serata, poi, l’incontro tra il presidente Oreste Bamonte e i suoi più stretti collaboratori e la decisione di richiamare alla guida della squadra il “Ferguson della Martesana”.

Oggi di nuovo in campo

Al tecnico cassanese, naturalmente, non serve molto tempo per capire la realtà gorgonzolese, che ha guidato per oltre vent’anni. E già oggi tornerà a sedersi sulla “sua” panchina. La gara con la Fermana è ricca di insidie, ma la Giana vuole ripartire nella propria marcia verso la salvezza. Ventitré i convocati: tutti a disposizione tranne il portiere Pablo Sanchez. Fischio d’inizio alle 18.30.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Giana-Fermana, oggi, martedì, il ritorno in panchina di Albè su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/sport/giana-fermana-panchina-albe/feed/ 0
Operaio di Brugherio arrotondava con la coca https://lamartesana.it/cronaca/operaio-di-brugherio-arrotondava-con-la-coca/ Tue, 22 Jan 2019 08:01:20 +0000 https://lamartesana.it/?p=54930 Operaio di Brugherio arrotondava con la coca. I Carabinieri, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato un 38enne. Operaio di Brugherio Nella sua abitazione aveva tutto l’occorrente per confezionare dosi di cocaina: un bilancino di precisione e alcune bustine (25 per essere più precisi) già pronte per essere vendute. […]

Continua la lettura di Operaio di Brugherio arrotondava con la coca su La Martesana.

]]>
Operaio di Brugherio arrotondava con la coca. I Carabinieri, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato un 38enne.

Operaio di Brugherio

Nella sua abitazione aveva tutto l’occorrente per confezionare dosi di cocaina: un bilancino di precisione e alcune bustine (25 per essere più precisi) già pronte per essere vendute. Addosso, poi, i Carabinieri sabato, nell’ambito di un servizio di monitoraggio del territorio e di contrasto allo spaccio di stupefacenti, gli hanno trovato due grammi di coca, suddivisi in cinque dosi. Il 38enne brugherese C. M. è stato pizzicato in via Fermi a Brugherio e tratto in arresto. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, poi, sono stati rinvenuti anche 100 euro, considerati dai militari dell’Arma, un probabile provento della cessione di droga. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, l’uomo è ora agli arresti domiciliari.

Continua la lettura di Operaio di Brugherio arrotondava con la coca su La Martesana.

]]>
Tre malori lievi SIRENE DI NOTTE https://lamartesana.it/cronaca/tre-malori-lievi-sirene-di-notte/ https://lamartesana.it/cronaca/tre-malori-lievi-sirene-di-notte/#respond Tue, 22 Jan 2019 06:12:59 +0000 https://lamartesana.it/?p=54920 Un nottata abbastanza tranquilla quella dei soccorritori dell’Adda Martesana intervenuti per tre malori fortunatamente di lieve entità. Tre malori Tre interventi, tutti in codice verde. Alle 23.50 a Brugherio in via Dante è stato soccorso un ragazzo di 21 anni, mentre alle 2.45 sulla Padana, in territorio di Cernusco, intervento per trasportare in ospedale un […]

Continua la lettura di Tre malori lievi SIRENE DI NOTTE su La Martesana.

]]>
Un nottata abbastanza tranquilla quella dei soccorritori dell’Adda Martesana intervenuti per tre malori fortunatamente di lieve entità.

Tre malori

Tre interventi, tutti in codice verde. Alle 23.50 a Brugherio in via Dante è stato soccorso un ragazzo di 21 anni, mentre alle 2.45 sulla Padana, in territorio di Cernusco, intervento per trasportare in ospedale un 51enne. Infine, alle 6.30 a Capriate, malore per un 26enne, portato per accertamenti in Pronto soccorso.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Tre malori lievi SIRENE DI NOTTE su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/tre-malori-lievi-sirene-di-notte/feed/ 0
E’ morto il ciclista investito da un pirata a Cernusco https://lamartesana.it/cronaca/e-morto-il-ciclista-investito-da-un-pirata-a-cernusco/ https://lamartesana.it/cronaca/e-morto-il-ciclista-investito-da-un-pirata-a-cernusco/#respond Mon, 21 Jan 2019 20:39:20 +0000 https://lamartesana.it/?p=54918 Una notizia triste per Cernusco. E’ stato dichiarato il decesso di Francesco Alberti, il ciclista investito da un pirata della strada sabato sera. Morto il ciclista investito a Cernusco L’uomo, 70 anni, molto attivo alla parrocchia Sacer, era in condizioni disperate da sabato sera, quando è stato investito in via Adua. Dopo aver preparato tutto […]

Continua la lettura di E’ morto il ciclista investito da un pirata a Cernusco su La Martesana.

]]>
Una notizia triste per Cernusco. E’ stato dichiarato il decesso di Francesco Alberti, il ciclista investito da un pirata della strada sabato sera.

Morto il ciclista investito a Cernusco

L’uomo, 70 anni, molto attivo alla parrocchia Sacer, era in condizioni disperate da sabato sera, quando è stato investito in via Adua. Dopo aver preparato tutto l’occorrente per il falò di Sant’Antonio era tornato a casa a cambiarsi, annunciando che sarebbe tornato in oratorio per la cena. Già domenica mattina fuori dalla chiesa si era sparsa la voce del decesso. In realtà ieri era stata dichiarata la morte cerebrale. Il settantenne però era tenuto in vita dalle macchine nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Raffaele. Nella serata di oggi, lunedì 21 gennaio 2019, l’ufficialità della triste notizia.

L’investitore

L’investitore è un cernuschese di 39 anni. Subito dopo il sinistro si era dato alla fuga, ma è stato rintracciato nella serata di ieri grazie anche all’ausilio delle telecamere. Le immagini sono state a lungo visionate dagli uomini della Polizia Locale. Il cernuschese ha prima negato, poi, messo di fronte all’evidenza dei fatti, ha ammesso di essere alla guida dell’auto al momento del sinistro. Per lui ora si profila l’incriminazione per omicidio stradale con l’aggravante della fuga.

LEGGI ANCHE: Preso il pirata della strada di Cernusco

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di E’ morto il ciclista investito da un pirata a Cernusco su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/e-morto-il-ciclista-investito-da-un-pirata-a-cernusco/feed/ 0
Scuola chiusa anche domani, martedì, a San Bovio https://lamartesana.it/attualita/scuola-chiusa-san-bovio/ https://lamartesana.it/attualita/scuola-chiusa-san-bovio/#respond Mon, 21 Jan 2019 17:38:40 +0000 https://lamartesana.it/?p=54914 Non è bastato l’intervento di oggi. Anche domani, martedì 22 gennaio 2019, scuola chiusa a San Bovio. Scuola chiusa Oggi, a causa di un problema al riscaldamento, niente lezioni per gli alunni della frazione peschierese. Una situazione che si ripeterà anche domani, martedì.  Il Comune ha annunciato la riapertura del plesso per mercoledì. Sembra che […]

Continua la lettura di Scuola chiusa anche domani, martedì, a San Bovio su La Martesana.

]]>
Non è bastato l’intervento di oggi. Anche domani, martedì 22 gennaio 2019, scuola chiusa a San Bovio.

Scuola chiusa

Oggi, a causa di un problema al riscaldamento, niente lezioni per gli alunni della frazione peschierese. Una situazione che si ripeterà anche domani, martedì.  Il Comune ha annunciato la riapertura del plesso per mercoledì. Sembra che alla base del ritardo ci sia stato il ritrovamento di una parte di tubazione marcia.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Scuola chiusa anche domani, martedì, a San Bovio su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/scuola-chiusa-san-bovio/feed/ 0
“La Regione riapra la guardia medica di Vimodrone”, la richiesta del Pd https://lamartesana.it/attualita/guardia-medica-di-vimodrone-riapritela/ https://lamartesana.it/attualita/guardia-medica-di-vimodrone-riapritela/#respond Mon, 21 Jan 2019 16:20:40 +0000 https://lamartesana.it/?p=54911 “La Regione riapra la guardia medica di Vimodrone”. Il vice presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti (Pd), ha chiesto alla Giunta di intervenire subito. “Riaprire la guardia medica di Vimodrone” “Esprimo tutta la mia preoccupazione per la repentina chiusura del servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) di Vimodrone una chiusura che è avvenuta senza […]

Continua la lettura di “La Regione riapra la guardia medica di Vimodrone”, la richiesta del Pd su La Martesana.

]]>
“La Regione riapra la guardia medica di Vimodrone”. Il vice presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti (Pd), ha chiesto alla Giunta di intervenire subito.

“Riaprire la guardia medica di Vimodrone”

“Esprimo tutta la mia preoccupazione per la repentina chiusura del servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) di Vimodrone una chiusura che è avvenuta senza avviso da parte di ATS e ASST e che sarà totale nei giorni feriali e notturna nei festivi – ha detto Borghetti – Vimodrone in passato ha già visto perdere i servizi poliambulatoriali, non può perdere in questo modo anche la continuità assistenziale. L’Assessore Gallera ha giustificato questa chiusura adducendo motivi di sicurezza, non si capisce però a quali problemi faccia riferimento. Mi auguro quindi che Regione Lombardia torni rapidamente sui suoi passi, apra un confronto con l’amministrazione di Vimodrone e con tutti gli altri Comuni dell’ambito distrettuale, e riapra la guardia medica. Per questo ho presentato una interrogazione urgente in Consiglio regionale.”

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di “La Regione riapra la guardia medica di Vimodrone”, la richiesta del Pd su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/guardia-medica-di-vimodrone-riapritela/feed/ 0
Omicidio Stefania Crotti: dalla trappola della rosa al messaggio agghiacciante https://lamartesana.it/cronaca/omicidio-stefania-crotti-dalla-trappola-della-rosa-al-messaggio-agghiacciante/ Mon, 21 Jan 2019 15:28:02 +0000 https://lamartesana.it/?p=54908 Un omicidio tessuto nella Bergamasca e terminato in Franciacorta. Emergono i particolari della tragica fine di Stefania Crotti, dopo la confessione dell’ex amante del marito che le avrebbe brutalmente tolto la vita. Omicidio Stefania Crotti Stefania Crotti era scomparsa giovedì,  17 gennaio 2019, da Cenate Sotto, nella Bergamasca.   All’uscita dal lavoro, la 42enne di Gorlago  aveva trovato un uomo ad attenderla. Si trattava […]

Continua la lettura di Omicidio Stefania Crotti: dalla trappola della rosa al messaggio agghiacciante su La Martesana.

]]>
Un omicidio tessuto nella Bergamasca e terminato in Franciacorta. Emergono i particolari della tragica fine di Stefania Crotti, dopo la confessione dell’ex amante del marito che le avrebbe brutalmente tolto la vita.

Omicidio Stefania Crotti

Stefania Crotti era scomparsa giovedì,  17 gennaio 2019, da Cenate Sotto, nella Bergamasca.   All’uscita dal lavoro, la 42enne di Gorlago  aveva trovato un uomo ad attenderla.

Si trattava di un complice, seppur inconsapevole, di Chiara Alessandri, ex amante del marito di lei e rea confessa dell’omicidio. Il compito dell’uomo era quello di consegnare alla vittima una rosa e un biglietto con il quale la rivale in amore, offriva un non meglio specificato incontro. Stefania Crotti si è lasciata bendare ed è salita in macchina, pensando probabilmente che fosse stato il marito, Stefano Del Bello, ad aver organizzato l’appuntamento. Giunti al garage della Alessandri, quest’ultima ha preso in consegna la vittima, congedando l’autista.

Chiara Alessandri, arrestata omicidio erbusco stefania crotti
Chiara Alessandri, arrestata

L’omicidio

Nelle quattro mura del garage si è consumato l’assassinio e nonostante il contesto lasci pensare a un’imboscata, Alessandri ha asserito che l’omicidio sarebbe arrivato al culmine di un litigio, negando la premeditazione.

La donna ha infatti ripetutamente dichiarato che la situazione sarebbe sfuggita di mano, conducendola ad uccidere a martellate Stefania, sua coetanea (i rispettivi figli frequentano la stessa scuola).

Il garage di Gorlago

Portata in Franciacorta

La vittima è stata successivamente nel bagagliaio del Mercedes Classe B di Chiara Alessandri, che, come racconta BresciaSettegiorni.it, l’avrebbe scaricata in una strada di campagna, prima di darle fuoco, fra le vigne della Franciacorta, tra Adro ed Erbusco .

Nonostante il corpo bruciato e l’impossibilità di risalire alle impronte digitali, la fede nuziale ha dato agli inquirenti la pista che sabato ha condotto al fermo della Alessandri. La donna, però, nega di aver dato alle fiamme il corpo, sul quale pare sia rimasta traccia anche di un tatuaggio (“Believe”) segno della volontà della vittima di volerci riprovare col marito dopo un periodo di separazione che l’aveva avvicinato alla Alessandri.

Stefania Crotti

L’interrogatorio

Dopo un lungo interrogatorio, Chiara Alessandri ha confessato l’omicidio. Secondo la sua versione, l’appuntamento era veramente un’occasione per riappacificarsi, ma gli inquirenti devono ancora verificare alcune parti della sua storia. Ora si trova in carcere a Brescia con l’accusa di omicidio e distruzione di cadavere. Agghiacciante il particolare del messaggio vocale che la Alessandri ha inviato al suo inconsapevole complice, convinto di aver condotto Stefania ad una festa: “Grazie ancora dell’aiuto per la festa. È andato tutto bene”. Probabilmente mentre registrava quel messaggio, alle 17.50 del 17 gennaio, la donna aveva nel baule della propria macchina il corpo senza vita della Crotti.

Originaria del Milanese

E’ in programma questo pomeriggio, lunedì 21 gennaio 2019, all’ospedale di Brescia, l’autopsia sul corpo della Crotti. In arresto, con l’accusa di omicidio, Chiara Alessandri, nata a Rho 44 anni fa. Sono proprio i colleghi di Settegiorni.it a fornire gli aggiornamenti odierni. La donna aveva avuto una relazione con il marito di Stefania, che era poi ritornato con la moglie. Decisione a cui lei, evidentemente, non voleva rassegnarsi.

Una tragedia che ha distrutto due famiglie e che peserà sulla crescita di quatto bambini, quella di Stefania e i tre di Chiara, il più grande dei quali ha soltanto 11 anni.

DAI NOSTRI PORTALI:

Settegiorni.it: Delitto di Gorlago: oggi l’autopsia sul corpo di Stefania

GiornalediTreviglio.it: Omicidio Erbusco: dalla sparizione al ritrovamento di Stefania Crotti

BresciaSettegiorni.it: Trovata donna carbonizzata: è omicidio TUTTI I VIDEO

 

 

Continua la lettura di Omicidio Stefania Crotti: dalla trappola della rosa al messaggio agghiacciante su La Martesana.

]]>
Violento tamponamento: auto distrutte e due feriti https://lamartesana.it/cronaca/violento-tamponamento-auto-distrutte-e-due-feriti/ https://lamartesana.it/cronaca/violento-tamponamento-auto-distrutte-e-due-feriti/#respond Mon, 21 Jan 2019 15:01:26 +0000 https://lamartesana.it/?p=54903 Violento tamponamento: auto distrutte e due feriti. A innescare l’incidente un 19enne disoccupato su una Mercedes: multa e addio a venti punti sulla patente. Violento tamponamento su viale Fulvio Testi E’ di due feriti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nella notte tra sabato e domenica, a Sesto San Giovanni, su viale Fulvio Testi in direzione […]

Continua la lettura di Violento tamponamento: auto distrutte e due feriti su La Martesana.

]]>
Violento tamponamento: auto distrutte e due feriti. A innescare l’incidente un 19enne disoccupato su una Mercedes: multa e addio a venti punti sulla patente.

Violento tamponamento su viale Fulvio Testi

E’ di due feriti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto nella notte tra sabato e domenica, a Sesto San Giovanni, su viale Fulvio Testi in direzione Milano. A scontrarsi la Renault Clio guidata da D.C., classe 1984, operaio residente a Veduggio, in Brianza, e la Mercedes Cls 350 di K.K., 19enne di origine albanese, disoccupato, domiciliato a Milano a casa di amici. Gravi i danni riportati dalle due quattro ruote. Per i guidatori, invece, trasportati per accertamenti negli ospedali di Sesto San Giovanni e Niguarda, le prognosi sono di pochi giorni. Illesa la 56enne milanese al volante della Renault Twingo coinvolta marginalmente nel sinistro, così come l’amico che viaggiava accanto al veduggese.

L’incidente rilevato dalla Polizia stradale

incidente viale testi 2

La dinamica è al vaglio degli agenti della Polizia stradale di Seregno, giunti sul posto insieme a tre gazzelle dei Carabinieri, a una volante del Commissariato e a due ambulanze. I poliziotti hanno già contestato al 19enne l’eccessiva velocità (in quel punto del viale vige il limite dei 50 chilometri orari) e la guida senza cinture di sicurezza: meno venti punti dalla patente e 130 euro di multa, pagata la notte stessa perché non residente in Italia. Per lui e per l’autista della Clio è stato richiesto l’esame per verificare il tasso alcolemico e l’eventuale presenza di residui di sostanze stupefacenti nel sangue.

Continua la lettura di Violento tamponamento: auto distrutte e due feriti su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/violento-tamponamento-auto-distrutte-e-due-feriti/feed/ 0
Scomparsa 14enne: è uscita per andare a scuola, non è più tornata https://lamartesana.it/attualita/scomparsa-14enne-pioltello/ https://lamartesana.it/attualita/scomparsa-14enne-pioltello/#respond Sat, 19 Jan 2019 18:02:34 +0000 https://lamartesana.it/?p=54792 Scomparsa 14enne di Pioltello: è uscita per andare a scuola, non è più tornata. La famiglia la cerca disperatamente, diffuso anche un appello sul noto programma Rai “Chi l’ha visto?”. Scomparsa 14enne di Pioltello Elena, 14 anni, studentessa, vive a Pioltello (Milano) con si suoi genitori. Lunedì 14 gennaio, intorno alle 7.30, è uscita da […]

Continua la lettura di Scomparsa 14enne: è uscita per andare a scuola, non è più tornata su La Martesana.

]]>

Scomparsa 14enne di Pioltello: è uscita per andare a scuola, non è più tornata. La famiglia la cerca disperatamente, diffuso anche un appello sul noto programma Rai “Chi l’ha visto?”.

Scomparsa 14enne di Pioltello

Elena, 14 anni, studentessa, vive a Pioltello (Milano) con si suoi genitori. Lunedì 14 gennaio, intorno alle 7.30, è uscita da casa per andare a scuola. In classe però non è mai entrata e nessuno dei suoi compagni l’ha vista fuori dall’istituto. In giornata sua mamma ha ricevuto una serie di chiamate da un uomo che le ha detto che la figlia era in compagnia di un ragazzo maggiorenne. Ha con sè solo i suoi documenti e uno zaino rosa. Ha capelli e occhi castani, è alta 1,65, al momento della scomparsa indossava giubbino nero, body nero, pantalone nero e scarpe da ginnastica bianche. Aveva uno zaino rosa.

Continua la lettura di Scomparsa 14enne: è uscita per andare a scuola, non è più tornata su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/scomparsa-14enne-pioltello/feed/ 0
Pallacanestro Serie D Riparte la fuga del Malaspina, rallentano le Forze Vive Inzago https://lamartesana.it/sport/pallacanestro-serie-d-riparte-la-fuga-del-malaspina-rallentano-le-forze-vive-inzago/ https://lamartesana.it/sport/pallacanestro-serie-d-riparte-la-fuga-del-malaspina-rallentano-le-forze-vive-inzago/#respond Mon, 21 Jan 2019 14:10:16 +0000 https://lamartesana.it/?p=54895 Riparte la fuga del Malaspina,  perdono terreno le Forze Vive. Con la sconfitta di venerdì, sul campo della Canottieri, la formazione d’Inzago ha vanificato l’aggancio ottenuto la scorsa settimana proprio nello scontro diretto con le Frogs. Nelle altre partite, vittoria per la Nuova Argentia Gorgonzola, che supera in casa 70-53 l’Urania Milano. Sconfitte invece per […]

Continua la lettura di Pallacanestro Serie D Riparte la fuga del Malaspina, rallentano le Forze Vive Inzago su La Martesana.

]]>
Riparte la fuga del Malaspina,  perdono terreno le Forze Vive. Con la sconfitta di venerdì, sul campo della Canottieri, la formazione d’Inzago ha vanificato l’aggancio ottenuto la scorsa settimana proprio nello scontro diretto con le Frogs. Nelle altre partite, vittoria per la Nuova Argentia Gorgonzola, che supera in casa 70-53 l’Urania Milano. Sconfitte invece per CBBA Cologno Moznese (57-73 contro l’ASA Cinisello), CM Cassina (70-62 contro Vismara) e Gamma Segrate (53-64 contro Mojazza Milano).

Riparte la fuga del Malaspina

Riparte, con fatica, la fuga del Malaspina. La formazione di coach Ricco è uscita vincitrice dalla sfida con il Politecnico Milano, ma solo al termine di un tempo supplementare per 46-53. Per tutta la partita, le squadre se la sono giocata a viso aperto, alternandosi al comando fino alla terza sirena che ha visto le due compagini chiudere in parità sul 34-34. Nell’ultimo quarto, l’equilibrio è rimasto invariato, obbligando il ricorso all’overtime, dove Malaspina è riuscita ad attaccare con costanza e a difendersi con efficacia, conquistando due punti pesanti che hanno confermato le Frogs in vetta alla classifica.

Serata negativa per le Forze Vive

Forse l’intenso sforzo nervoso della vittoria all’ultimo secondo contro Malaspina ha avuto effetti più dilatati del previsto. Forse, questo, il motivo della prestazione sottotono delle Forze Vive Inzago che sono uscite sconfitte dal campo della Canottieri Milano per 65-40. Serata negativa sotto tutti i punti di vista per la squadra di coach Sacchi. Dopo l’avvio con il botta e risposta dall’arco dei tre punti che ha visto protagonisti Cristofori e Morse, i Pinguini hanno pagato 8 punti di svantaggio al 10’, per poi scivolare in doppia cifra all’intervallo (34-18 al 20’). Nella ripresa, le Forze Vive sono riuscite a comporre un buon parziale (14-15) che però ha mantenuto invariato lo svantaggio, che i milanesi hanno ulteriormente aumentato spingendo sull’acceleratore anche negli ultimi 10’ di partita con Isardi e Spinoglio.

Cassina paga il primo quarto

Il CM paga caro un brutto primo quarto. Dopo un inizio equilibrato, sono stati i milanesi a prendere un leggero vantaggio al 5°(11-7) grazie ai punti di Chiani. Da qui fino alla fine della frazione le brutte percentuali al tiro e una scarsa applicazione difensiva del CM hanno permesso ai biancorossi locali di prendere il largo chiudendo alla prima sirena sul +14 (27-13). Il distacco rimane invariato per gran parte della gara, e solo negli ultimi 10’ il CM è riuscito a ricucire lo svantaggio portandosi a -4 al 38’ grazie alla positiva prestazione di Conca. Nel finale però, la precisione ai liberi dei padroni di casa ha decretato la sconfitta per le Bees.

Tabellini e classifica

POLITECNICO MILANO – MALASPINA 46-53 dts
MALASPINA: Petri 8, Frigerio 0, Colombo 9, Musco 3, Pellegrini 0, Stella 2, Monti 0, Longoni 15, Gentile 3, Bottan 4, Bonomi 9, Cortelazzi 0. All. Ricco, Gobbo

CANOTTIERI MILANO – FORZE VIVE INZAGO 65-40
FORZE VIVE INZAGO: Cristofori 13, Morse 8, Stigliani, Nitti, Cagliani, Passerini 7, Motta 4, Bindellini 5, Conca, Brusamolino, Cavina, Ciancio 3. All.: Sacchi

VISMARA MILANO – CM CASSINA 70-62
CM CASSINA: Alessandrini 1, Brambilla 4, Marsico, Raspanti 3, Bischetti 6, Cicala 2, Draghetti 4, Ravasi 6, Marchesi 13, Conca 14, Cozzi 9, Carmignani

CLASSIFICA
Malaspina, ASA Cinisello 22; Canottieri Milano, Forze Vive Inzago 20; Vismara 16; San Pio X, CBBA Cologno 14; Nuova Argentia Gorgonzola, Mojazza 12; Garegnano, CM Cassina, Politecnico 10; Urania 8; Gamma Segrate 6.

Foto di Stefano Barzaghi

 

 

Continua la lettura di Pallacanestro Serie D Riparte la fuga del Malaspina, rallentano le Forze Vive Inzago su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/sport/pallacanestro-serie-d-riparte-la-fuga-del-malaspina-rallentano-le-forze-vive-inzago/feed/ 0
Incidente costato la vita al tassista eroe: il VIDEO dello schianto https://lamartesana.it/cronaca/incidente-costato-la-vita-al-tassista-eroe-il-video-dello-schianto/ https://lamartesana.it/cronaca/incidente-costato-la-vita-al-tassista-eroe-il-video-dello-schianto/#respond Mon, 21 Jan 2019 13:29:26 +0000 https://lamartesana.it/?p=54891 La Polizia di Stato ha diffuso questa mattina, lunedì 21 gennaio, a seguito della conferenza stampa tenutasi a Milano, il video del grave incidente avvenuto sulla Milano Meda la notte tra sabato 12 gennaio e domenica 13. Il video riguarda il tamponamento causato da un’auto pirata, guidata da un lazzatese di 26 anni, che ha provocato […]

Continua la lettura di Incidente costato la vita al tassista eroe: il VIDEO dello schianto su La Martesana.

]]>

La Polizia di Stato ha diffuso questa mattina, lunedì 21 gennaio, a seguito della conferenza stampa tenutasi a Milano, il video del grave incidente avvenuto sulla Milano Meda la notte tra sabato 12 gennaio e domenica 13. Il video riguarda il tamponamento causato da un’auto pirata, guidata da un lazzatese di 26 anni, che ha provocato il ribaltamento di una Fiat 600 con a bordo due fidanzatini brianzoli, usciti miracolosamente illesi dalla vettura.

QUI LA TESTIMONIANZA DEI DUE FIDANZATINI

Dopo aver tamponato l’auto il lazzatese si è fermato per qualche istante per poi ripartire. E’ stato rintracciato qualche ora dopo a casa sua dalla Polizia. Agli agenti ha raccontato di essere scappato per “paura”, avendo assunto nel corso della nottata diverse bevande alcoliche.

LEGGI ANCHE: Tragedia sulla Milano-Meda, rintracciato dalla Polstrada il pirata

Dubbi sul tasso alcolemico

A seguito di controllo etilometrico, avvenuto a circa 6 ore di distanza dall’incidente, il lazzatese è risultato avere ancora un tasso alcolemico nel sangue compreso tra lo 0,50 e lo 0,52 g/l. Per il ragazzo, con reiterati precedenti penali e di Polizia per guida in stato di ebbrezza, sono stati disposti i domiciliari per fuga e omissione di soccorso. La misura è stata poi convalidata dal Gip di Monza che ne ha disposto gli arresti domiciliari per la sola ipotesi di fuga.

Fumagalli travolto dopo essersi fermato a prestare soccorso

A seguito del grave incidente, tra le diverse persone che si sono fermate a prestare soccorso, c’era anche il tassista Eugenio Fumagalli, 47 anni, residente a Carugo ma nato e cresciuto ad Albiate. Stava rientrando a casa dopo il turno di lavoro.

Pochi istanti e, sul luogo dell’incidente, sono sopraggiunte altre due vetture che, forse per la scarsa visibilità, non sono riuscite a fermarsi, andando a schiantarsi contro la «600». Si tratta di una Renault Clio guidata da un 47enne di Meda e una Volkswagen Passat guidata da un romeno residente nel Milanese. Fumagalli è stato travolto e ucciso sul colpo in quegli istanti, in una dinamica ancora tutta da ricostruire.

QUI LE IMMAGINI DEL FUNERALE CHE SI E’ SVOLTO SABATO AD ALBIATE

 

Continua la lettura di Incidente costato la vita al tassista eroe: il VIDEO dello schianto su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/incidente-costato-la-vita-al-tassista-eroe-il-video-dello-schianto/feed/ 0
Don Gnocchi, gara di solidarietà regala il Cro System al centro di Pessano https://lamartesana.it/attualita/don-gnocchi-gara-di-solidarieta-pessano/ https://lamartesana.it/attualita/don-gnocchi-gara-di-solidarieta-pessano/#respond Mon, 21 Jan 2019 12:51:41 +0000 https://lamartesana.it/?p=54888 Verrà consegnato giovedì 24 gennaio 2019, alle 12.30, al Centro “S. Maria al Castello” Fondazione Don Gnocchi di Pessano con Bornago, il nuovo apparecchio elettromedicale riabilitativo “Cro System”, acquistato grazie alla generosità e all’impegno dell’Associazione MicAsia Onlus di Caponago, che da lungo tempo collabora con la Fondazione. Don Gnocchi, nuova strumentazione grazie a gara solidale […]

Continua la lettura di Don Gnocchi, gara di solidarietà regala il Cro System al centro di Pessano su La Martesana.

]]>
Verrà consegnato giovedì 24 gennaio 2019, alle 12.30, al Centro “S. Maria al Castello” Fondazione Don Gnocchi di Pessano con Bornago, il nuovo apparecchio elettromedicale riabilitativo “Cro System”, acquistato grazie alla generosità e all’impegno dell’Associazione MicAsia Onlus di Caponago, che da lungo tempo collabora con la Fondazione.

Don Gnocchi, nuova strumentazione grazie a gara solidale

La donazione del “Cro System” rappresenta infatti il risultato concreto di una raccolta fondi che ha permesso all’Associazione MicAsia di raccogliere oltre 23mila euro, con il risultato di mettere a disposizione dei pazienti del Centro di Pessano, in particolare dei bambini, questa innovativa apparecchiatura.

Oltre a un’ampia rappresentanza di operatori, pazienti e genitori, la cerimonia di giovedì 24 gennaio vedrà presenti, tra gli altri, il direttore del Centro di Pessano con Bornago, Alberto Rotondi, la presidente dell’Associazione MicAsia Onlus Michela Cereda, il responsabile medico del Centro di Pessano  Giovanni Raineroe il professor Guido Filippi, docente associato di Fisiologia Umana presso l’Università Cattolica di Roma e ideatore del Cro System, che spiegherà il funzionamento dell’apparecchiatura.

I ringraziamenti

«A nome della Fondazione Don Gnocchi – sottolinea il direttore del Centro di Pessano, Alberto Rotondi – voglio ringraziare di cuore l’Associazione MicAsia Onlus e in particolare la sua presidente, Michela Cereda, insieme a tutti coloro che si sono prodigati in questo sforzo di solidarietà. Siamo orgogliosi della fiducia riposta in noi e garantisco il nostro massimo impegno e professionalità, affinché questo nuovo strumento sia messo in maniera proficua a disposizione degli utenti del Centro».

Il Cro System

Il Cro System è un dispositivo che agisce sul sistema nervoso centrale in modo da migliorare le performance motorie, attraverso vibrazioni a frequenza costante che intervengono direttamente sui muscoli, senza l’utilizzo di correnti né di campi magnetici. Permette il trattamento di pazienti di ogni età, in ambito neurologico e motorio, come esiti di paralisi cerebrale infantile, ictus, sclerosi multipla, ma anche in ambito geriatrico, per il trattamento dei dolori reumatologici, nell’artrosi cervicale, la sciatica e la sciatalgia e in ambito sportivo. I suoi effetti consistono in un aumento o diminuzione del tono muscolare, a seconda della patologia, un aumento della forza, della resistenza alla fatica, della coordinazione e della sensibilità.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Don Gnocchi, gara di solidarietà regala il Cro System al centro di Pessano su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/don-gnocchi-gara-di-solidarieta-pessano/feed/ 0
I 117 migranti morti nel Mediterraneo ricordati sulla riva del Naviglio https://lamartesana.it/attualita/117-migranti-ricordo-naviglio/ https://lamartesana.it/attualita/117-migranti-ricordo-naviglio/#respond Mon, 21 Jan 2019 12:13:35 +0000 https://lamartesana.it/?p=54884 I 117 migranti morti nel Mediterraneo ricordati sulla riva del Naviglio con un momento di silenzio e dei lumini. L’iniziativa è aperta a tutti, è in programma a Vimodrone mercoledì. Un momento per ricordare i 117 migranti Su idea di Domitilla Melloni, Rita Stabile, Paola Gallarotti (presidente del Consiglio comunale) e Monica Favaro, a Vimodrone […]

Continua la lettura di I 117 migranti morti nel Mediterraneo ricordati sulla riva del Naviglio su La Martesana.

]]>
I 117 migranti morti nel Mediterraneo ricordati sulla riva del Naviglio con un momento di silenzio e dei lumini. L’iniziativa è aperta a tutti, è in programma a Vimodrone mercoledì.

Un momento per ricordare i 117 migranti

Su idea di Domitilla Melloni, Rita Stabile, Paola Gallarotti (presidente del Consiglio comunale) e Monica Favaro, a Vimodrone si è costituito il gruppo “117”, con riferimento al numero delle vittime del naufragio avvenuto due giorni fa nel Mediterraneo. E’ stato organizzato un incontro mercoledì 23 gennaio, alle 20.45, presso ponte del Naviglio, vicino all’ingresso Istituto Redaelli di Vimodrone.

Lumini e silenzio lungo il Naviglio

“Un incontro silenzioso, per celebrare – accendendo lumini vicino alla “nostra” acqua – il ricordo delle vittime del Mediterraneo hanno spiegato gli organizzatori -. E per dire forte la nostra indignazione perché si continua a morire così, nell’ostinata indifferenza di chi – in Italia, in Europa, all’Onu – anziché soccorrere lascia che si chiudano porti, si creino barriere, si abbandonino i disperati nelle mani di chi li tortura. Più siamo, meglio è”.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di I 117 migranti morti nel Mediterraneo ricordati sulla riva del Naviglio su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/117-migranti-ricordo-naviglio/feed/ 0
Maltempo Bassa | La piena del Serio fa paura FOTO VIDEO https://lamartesana.it/cronaca/maltempo-lombardia-la-piena-di-serio-e-adda-fa-paura-anche-nella-bassa-foto-video/ Mon, 29 Oct 2018 08:59:52 +0000 https://lamartesana.it/?p=46360 Maltempo Lombardia, le piene cominciano a fare paura. A Morengo e a Cologno la corrente viene e va a intermittenza da questa mattina, a Crema le scuole sono stati chiuse per precauzione, mentre a Fara l’intera area del parco è stata transennata perché la piena dell’Adda sta sfiorando la passerella. La piena di Serio e […]

Continua la lettura di Maltempo Bassa | La piena del Serio fa paura FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
Maltempo Lombardia, le piene cominciano a fare paura. A Morengo e a Cologno la corrente viene e va a intermittenza da questa mattina, a Crema le scuole sono stati chiuse per precauzione, mentre a Fara l’intera area del parco è stata transennata perché la piena dell’Adda sta sfiorando la passerella. La piena di Serio e Adda fa paura e cominciano a farsi sentire i disagi del maltempo anche nella Bassa bergamasca e nel Cremasco, mentre la Protezione civile ha emanato l’allerta su tutto il territorio.

Le immagini

Cosa succede

Impressionanti le immagini da Serio e dall’Adda. Tra Bariano e Romano il fiume Serio prende naturalmente un corso torrentizio, aprendosi nella pianura in tanti rigagnoli spesso praticamente asciutti. Oggi appare come un’enorme distesa di acqua che lambisce le sponde più lontane. Ha invaso diverse aree boscate, ancora da quantificare gli eventuali danni alla vegetazione e alle sponde. In diversi tratti la pista ciclabile era già stata “mangiata” dalla corrente nelle passate piene ed è in corso un progetto a sei zeri per mantenerle in sicurezza, soprattutto nel tratto martinenghese. Poco più a valle, a Mozzanica, ieri sera il livello dell’acqua era di poche decine di centimetri sotto il livello del ponte. Impressionante la forza della corrente anche tra Ghisalba e Cologno.

 

 

Alberi caduti a Bariano

La situazione al parco pubblico di via Aldo Moro a Bariano è quanto mai critica. Sono molti gli alberi caduti e dove i tronchi hanno resistito alle forti raffiche di vento i rami, invece, anche i più possenti hanno caduto. Ecco come si presenta il parco oggi pomeriggio:

Adda, chiusa la passerella

La passerella sull’Adda di Fara, meta ogni domenica di migliaia di visitatori che percorrono la passeggiata verso Groppello, è stata chiusa dal Comune per motivi di sicurezza. L’acqua e il fango arrivano a pochi centimetri dal ponte. Anche il ponte di Canonica comincia a fare paura: l’acqua ha già invaso le sponde ed è a circa un metro e mezzo al di sotto del piano stradale. Ecco qualche immagine della Bassa come forse non l’avete mai vista.

Anche il Po preoccupa: +2,5 metri in 24 ore

Anche il Po, ingrossato dagli affluenti, comincia a fare paura. Il principale fiume italiano si è infatti gonfiato moltissimo nelle ultime ore (LEGGI DI PIU’ sul Giornale di Cremona).

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Maltempo Bassa | La piena del Serio fa paura FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
Eclissi di luna, spettacolare scatto degli Astrofili FOTO https://lamartesana.it/attualita/eclissi-di-luna-scatto-astrofili/ https://lamartesana.it/attualita/eclissi-di-luna-scatto-astrofili/#respond Mon, 21 Jan 2019 10:34:04 +0000 https://lamartesana.it/?p=54877 Eclissi di luna, lo spettacolare scatto degli Astrofili di Cernusco. All’alba il gruppo era puntuale all’osservatorio e ha immortalato lo spettacolo. Eclissi di luna, lo scatto degli astrofili Questa notte, tra domenica e lunedì, tanti appassionati non si sono persi il particolare fenomeno. Gli Astrofili cernuschesi si sono dati appuntamento a Pioltello. Non hanno potuto […]

Continua la lettura di Eclissi di luna, spettacolare scatto degli Astrofili FOTO su La Martesana.

]]>
Eclissi di luna, lo spettacolare scatto degli Astrofili di Cernusco. All’alba il gruppo era puntuale all’osservatorio e ha immortalato lo spettacolo.

Eclissi di luna, lo scatto degli astrofili

Questa notte, tra domenica e lunedì, tanti appassionati non si sono persi il particolare fenomeno. Gli Astrofili cernuschesi si sono dati appuntamento a Pioltello. Non hanno potuto sfruttare l’osservatorio lungo il Naviglio: gli alberi circostanti sono troppo alti e ostruiscono la visuale. Grazie alla propria strumentazione hanno immortalato lo spettacolo, che è andato in scena all’alba ed è stato visibile grazie alle favorevoli condizioni atmosferiche. Un momento davvero suggestivo, con la luna che si è colorata di rosso.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Continua la lettura di Eclissi di luna, spettacolare scatto degli Astrofili FOTO su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/eclissi-di-luna-scatto-astrofili/feed/ 0
Ampliamento caserma dei carabinieri parte il conto alla rovescia https://lamartesana.it/cronaca/ampliamento-caserma-dei-carabinieri-parte-il-conto-alla-rovescia/ https://lamartesana.it/cronaca/ampliamento-caserma-dei-carabinieri-parte-il-conto-alla-rovescia/#respond Mon, 21 Jan 2019 09:12:50 +0000 https://lamartesana.it/?p=54872 Dopo lunga attesa partono ufficialmente i lavori di ampliamento alla caserma dei carabinieri di Pioltello. Nel giro di un anno l’opera dovrà essere conclusa. Nuova caserma dei carabinieri via ai lavori L’inaugurazione avverrà con ogni probabilità nel 2020, ma i lavori di ampliamento della Tenenza di via Morvillo possono considerarsi ufficialmente partiti. La scorsa settimana, […]

Continua la lettura di Ampliamento caserma dei carabinieri parte il conto alla rovescia su La Martesana.

]]>
Dopo lunga attesa partono ufficialmente i lavori di ampliamento alla caserma dei carabinieri di Pioltello. Nel giro di un anno l’opera dovrà essere conclusa.

Nuova caserma dei carabinieri via ai lavori

L’inaugurazione avverrà con ogni probabilità nel 2020, ma i lavori di ampliamento della Tenenza di via Morvillo possono considerarsi ufficialmente partiti. La scorsa settimana, infatti, è stato consegnato il cantiere all’azienda che si è aggiudicata la gara ed è partito il conto alla rovescia. Da contratto firmato con l’ente i lavori dovranno essere terminati nel giro di 365 giorni per non incorrere in penali.

Meglio tardi che mai

Una storia che ha preso avvio nel 2015 quando il commissario prefettizio Alessandra Tripodi  per prima decise di promuovere l’ampliamento della caserma in modo da poter ospitare la Compagnia dei carabinieri in trasferimento da Cassano d’Adda. Una volta eletta sindaco, Ivonne Cosciotti ha continuato sulla stessa strada trovando le risorse necessarie: 1,5 milioni di euro circa. Nonostante gli annunci, i due anni successivi si sono trascinati tra intoppi burocratici e lungaggini legate al bando di gara e al gran numero di aziende che hanno partecipato, ma alla fine si è riusciti a partire.

Maggiore presenza sul territorio

Il mantra ripetuto dall’Amministrazione è sempre lo stesso: la nuova Compagnia permetterà una maggiore sicurezza e maggiore controllo nel perimetro Pioltellese. Ciò che è sicuro è che l’ampliamento garantirà la presenza di un maggior numero di militari, del Nucleo Radiomobile e del comparto operativo. Inoltre permetterà ai carabinieri di poter operare in maniera più efficace vista la vicinanza con Milano  e con l’area più popolosa del territorio di competenza.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Continua la lettura di Ampliamento caserma dei carabinieri parte il conto alla rovescia su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/ampliamento-caserma-dei-carabinieri-parte-il-conto-alla-rovescia/feed/ 0
Guasto al riscaldamento, a San Bovio scuola chiusa https://lamartesana.it/attualita/guasto-al-riscaldamento-a-san-bovio-scuola-chiusa/ https://lamartesana.it/attualita/guasto-al-riscaldamento-a-san-bovio-scuola-chiusa/#respond Mon, 21 Jan 2019 09:11:30 +0000 https://lamartesana.it/?p=54873 Scuola chiusa a San Bovio per un guasto al riscaldamento. Niente lezioni per gli alunni peschieresi oggi, lunedì 21 gennaio 2019. Niente lezioni a San Bovio Per la seconda volta nel giro di pochi giorni un problema al riscaldamento ha provocato la chiusura della scuola della frazione afferente al Comprensivo De Andrè. Problemi anche in […]

Continua la lettura di Guasto al riscaldamento, a San Bovio scuola chiusa su La Martesana.

]]>
Scuola chiusa a San Bovio per un guasto al riscaldamento. Niente lezioni per gli alunni peschieresi oggi, lunedì 21 gennaio 2019.

Niente lezioni a San Bovio

Per la seconda volta nel giro di pochi giorni un problema al riscaldamento ha provocato la chiusura della scuola della frazione afferente al Comprensivo De Andrè. Problemi anche in viale Abruzzi, dove dalle 6.30 di questa mattina il riscaldamento è spento.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Guasto al riscaldamento, a San Bovio scuola chiusa su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/guasto-al-riscaldamento-a-san-bovio-scuola-chiusa/feed/ 0
Partito lo sciopero Atm, ecco chi va e chi no https://lamartesana.it/attualita/partito-lo-sciopero-atm-ecco-chi-va-e-chi-no/ https://lamartesana.it/attualita/partito-lo-sciopero-atm-ecco-chi-va-e-chi-no/#respond Mon, 21 Jan 2019 08:18:38 +0000 https://lamartesana.it/?p=54868 E’ iniziato questa mattina, lunedì 21 gennaio 2019, alle  8,45 lo sciopero nazionale di 4 ore che proseguirà fino alle 12.45 e che coinvolge il trasporto pubblico. Sciopero Atm al via La circolazione sulla linea M1 prosegue regolare sull’intera tratta. Sulla linea M2 la circolazione è garantita tra Cascina Gobba e Abbiategrasso mentre è sospesa […]

Continua la lettura di Partito lo sciopero Atm, ecco chi va e chi no su La Martesana.

]]>
E’ iniziato questa mattina, lunedì 21 gennaio 2019, alle  8,45 lo sciopero nazionale di 4 ore che proseguirà fino alle 12.45 e che coinvolge il trasporto pubblico.

Sciopero Atm al via

La circolazione sulla linea M1 prosegue regolare sull’intera tratta. Sulla linea M2 la circolazione è garantita tra Cascina Gobba e Abbiategrasso mentre è sospesa nelle tratte Assago-Famagosta e Cascina Gobba-Gessate/Cologno. La linea M3 effettua servizio tra Maciachini e Porta Romana. Circolazione sospesa tra Maciachini e Comasina e tra San Donato e Porta Romana. La circolazione della linea M5 viene gradualmente sospesa.

In superficie possibili riduzioni del servizio dovute al traffico intenso.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Partito lo sciopero Atm, ecco chi va e chi no su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/partito-lo-sciopero-atm-ecco-chi-va-e-chi-no/feed/ 0
Amazon Casirate è realtà, previste ancora 400 assunzioni FOTO VIDEO https://lamartesana.it/economia/amazon-casirate-una-vetrina-per-il-made-in-italy-foto-video/ Mon, 05 Nov 2018 10:01:56 +0000 https://lamartesana.it/?p=47191 Amazon Casirate ora è realtà. Si sta svolgendo in questo momento l’inaugurazione del primo centro di smistamento in Italia del gigante dell’e-commerce. Amazon Casirate è realtà Nel capannone di 34mila mq si sta svolgendo, in questo momento, l’inaugurazione ufficiale della struttura dove, già da una settimana, sono operative oltre 100 persone. La prima parte delle 400 assunzioni […]

Continua la lettura di Amazon Casirate è realtà, previste ancora 400 assunzioni FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
Amazon Casirate ora è realtà. Si sta svolgendo in questo momento l’inaugurazione del primo centro di smistamento in Italia del gigante dell’e-commerce.

Amazon Casirate è realtà

Nel capannone di 34mila mq si sta svolgendo, in questo momento, l’inaugurazione ufficiale della struttura dove, già da una settimana, sono operative oltre 100 persone. La prima parte delle 400 assunzioni previste nei prossimi tre anni.

Presente Tareq Rajjal, direttore Amazon Sud Europa, che ha subito voluto tranquillizzare quanti, in questi mesi, avevano avanzato dubbi e perplessità circa l’impatto del colosso dell’e-commerce sul tessuto commerciale locale.

“Amazon è la vetrina giusta per vendere il made in Italy – ha esordito Rajjal – La sua presenza aiuterà il commercio e i negozi, non li affosserà”.

La visita della struttura

 

 

Alla prima visita all’interno della struttura stanno prendendo parte anche diversi esponenti politici tra cui l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Claudia Terzi, il sindaco di Casirate Mauro Faccà, il consigliere regionale Giovanni Malanchini e gli onorevoli Elena Carnevali e Daniele Belotti insieme al presidente di Brebemi Francesco Bettoni e alle autorità militari con rappresentati di Polizia di Stato, carabinieri e Guardia di Finanza.

Via allo smistamento

Le operazioni di smistamento dei pacchi sono già iniziate. L’azienda ha previsto nel solo Black Friday, il prossimo 23 novembre, un picco di due milioni di pacchi. Ma ecco come funzionano i nastri di smistamento che ogni giorno ci consentono di ricevere i nostri acquisti effettuati online sulla piattaforma.

Al momento sono già attive 100 persone al lavoro nello stabilimento. Per ora si resta in attesa del picco di Natale a Casirate, ma in previsione ci sono circa 400 assunzioni.

 

 

Attenzione ai lavoratori

All’interno l’azienda ha scelto di introdurre anche la carreer choice: vuoi fare l’autista? Ti pagano il 95 percento di studi e corsi. Per tutti i dipendenti, invece, caffè e acqua gratis, e sconto 10%. Paternità? Garantiti 30 giorni.

Seguono aggiornamenti

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Amazon Casirate è realtà, previste ancora 400 assunzioni FOTO VIDEO su La Martesana.

]]>
Botte alla moglie e alla figlia di due anni, arrestato https://lamartesana.it/cronaca/botte-alla-moglie-e-alla-figlia-di-due-anni-arrestato/ https://lamartesana.it/cronaca/botte-alla-moglie-e-alla-figlia-di-due-anni-arrestato/#respond Mon, 21 Jan 2019 07:43:36 +0000 https://lamartesana.it/?p=54863 Botte alla moglie e alla figlia di due anni. Ma a porre fine all’incubo di una famiglia sono arrivati i carabinieri. E’ successo a Cologno Monzese. Botte a moglie e bimba I carabinieri sono intervenuti nell’abitazione di una famiglia colognese chiamati per una violenta lite. Al loro arrivo, però, non si sono trovati di fronte […]

Continua la lettura di Botte alla moglie e alla figlia di due anni, arrestato su La Martesana.

]]>
Botte alla moglie e alla figlia di due anni. Ma a porre fine all’incubo di una famiglia sono arrivati i carabinieri. E’ successo a Cologno Monzese.

Botte a moglie e bimba

I carabinieri sono intervenuti nell’abitazione di una famiglia colognese chiamati per una violenta lite. Al loro arrivo, però, non si sono trovati di fronte lo scenario di una discussione, per quanto accesa. La donna era stata ferita al collo e all’addome e la furia del compagno si era poi scaricata perfino sulla piccola.

Era già stato allontanato

L’uomo era già stato allontanato dalla famiglia per un episodio simile, verificatosi la scorsa estate, ma da qualche tempo era  tornato a casa. I suoi comportamenti, però, non erano cambiati. E’ stato arrestato e portato in carcere a Monza mentre la moglie è stata medicata in ospedale e giudicata guaribile in 25 giorni.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Botte alla moglie e alla figlia di due anni, arrestato su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/botte-alla-moglie-e-alla-figlia-di-due-anni-arrestato/feed/ 0
Oggi, lunedì, è il Blue Monday il giorno più triste dell’anno, ecco 10 consigli per superarlo https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/lunedi-e-il-blue-monday/ https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/lunedi-e-il-blue-monday/#respond Mon, 21 Jan 2019 06:26:32 +0000 https://lamartesana.it/?p=54844 Oggi, lunedì 21 gennaio 2019, è il Blue Monday il giorno più triste dell’anno. Trovata di marketing o sarà vero? Blue Monday, cosa è? La data viene generalmente fatta coincidere con il terzo lunedì del mese di gennaio, ma può anche ricadere sul secondo o quarto lunedì dello stesso mese oppure durante l’ultima settimana. Il concetto […]

Continua la lettura di Oggi, lunedì, è il Blue Monday il giorno più triste dell’anno, ecco 10 consigli per superarlo su La Martesana.

]]>
Oggi, lunedì 21 gennaio 2019, è il Blue Monday il giorno più triste dell’anno. Trovata di marketing o sarà vero?

Blue Monday, cosa è?

La data viene generalmente fatta coincidere con il terzo lunedì del mese di gennaio, ma può anche ricadere sul secondo o quarto lunedì dello stesso mese oppure durante l’ultima settimana. Il concetto è stato originariamente reso pubblico nel 2005 all’interno di un comunicato stampa del canale televisivo britannico Sky Travel.  Nel comunicato  si affermava di avere calcolato la data utilizzando un’equazione. L’intera idea rientra nell’ambito della pseudoscienza e l’equazione che ne è alla base viene ritenuta priva di alcun fondamento.  Ecco quindi per gli appassionati della matematica la super formula del giorno della tristezza.

Credenze, superstizioni, operazioni pubblicitarie

A molti è il concetto stesso di Blue Monday a far sorridere… e questo è già un bel modo per far passare la presunta tristezza. Persino l’ideatore della formula della tristezza pare aver fatto marcia indietro. Secondo alcuni giornali britannici infatti  Arnal ovvero lo psicologo dell’università di Cardiff che ha ideato il BM, sostiene che il “Blue Monday” non è mai stato nelle sue intenzioni. Nella sua formulazione infatti, intendeva ispirare le persone ad agire e prendere decisioni audaci sulla vita, piuttosto che enfatizzare la tristezza di un giorno senza gioia durante l’anno

I 10 consigli

Tutta una montarura quindi? Una bufala che è diventata virale? Quel che è certo è che tra campagne marketing e fake, sonocomunque molti gli  esperti che confermano le difficoltà di tornare al lavoro dopo le feste.  La master coach Marina Osnaghi ha stilato i suoi 10 consigli su come superare la tristezza. Dove? Sia  sul luogo di lavoro nel Blue Monday e in generale durante tutti i difficili lunedì dell’anno.

  1. VIETATO RIMUGINARE

Rimuginare sul rientro e sulla negatività stimola tristezza e insoddisfazione.

  1. DEDICATI DEL TEMPO

Pratica un’attività piacevole, anche una cosa banale, fino a 30 minuti al giorno.

  1. STOP AL PRANZO DI CORSA

Il pranzo, il caffè o il tè, goditelo seduto e comodo: ti riporterà all’atmosfera delle festività.

  1. ANALIZZA IL TUO APPORTO CON IL COACHING

Rispondi a queste domande: qual è il contributo che voglio dare col mio lavoro? Cosa tendo a realizzare nelle differenti situazioni? Come posso realizzare al meglio ciò a cui tendo?

  1. FOCALIZZA VALORI E LINEE GUIDA

Rifletti su di te e su chi ti circonda in senso positivo e costruttivo.

  1. SCOPRI IL TESORO DIETRO IL MALESSERE

Dietro al malessere del lunedì potrebbe esserci un tesoro: trova il tuo valore, la buona ragione per cui ti infastidisci, ciò che persegui ed il modo in cui lo vorresti realizzato.

  1. COMINCIA A DIRE NO UNA VOLTA PER TUTTE

Apri le braccia a te stesso e smetti di voler subire. Non serve ribellarsi urlando, basta stabilire il proprio limite con tranquilla fermezza.

  1. RINUNCIA A SUBIRE SITUAZIONI CHE SI TRASCINANO DA TEMPO

Spesso sono favorite da abitudini che ti portano nei guai prima ancora che tu te ne accorga. Sono le vecchie abitudini distruttive che ci portano sempre nelle solite situazioni.

  1. SEI UN CAPO? ORGANIZZA RIUNIONI CON UN APPROCCIO COACHING

Tieni in considerazione il feedback con i collaboratori e celebra i cicli intermedi, chiedendoti cosa è stato realizzato fin qui di positivo, e come sia possibile arrivare al traguardo con rinnovata energia

10.NEL WEEKEND METTITI IN VACANZA

Anche se devi svolgere delle commissioni, cerca di staccare sul serio. Ritrovando il gusto di stare con gli amici, la famiglia, i figli, senza vivere il tuo tempo come se fosse ‘rubato’ ai tuoi doveri.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Oggi, lunedì, è il Blue Monday il giorno più triste dell’anno, ecco 10 consigli per superarlo su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/lunedi-e-il-blue-monday/feed/ 0
Da Palermo a Bergamo pranzo di gala per lottare contro un tumore https://lamartesana.it/attualita/da-palermo-a-bergamo-pranzo-di-gala-per-lottare-contro-un-tumore/ Mon, 21 Jan 2019 06:15:26 +0000 https://lamartesana.it/?p=54859 Domenica 27 gennaio alle ore 12.30 all’interno della splendida location dell’Agriturismo Antico Benessere di Fara Gera d’Adda avrà luogo il pranzo di beneficenza volto a raccogliere fondi per Lucia, giovane ragazza ventitrenne affetta da un osteoma della coroide, tumore benigno che si è manifestato all’interno dell’occhio e che la sta portando alla cecità. Il tumore […]

Continua la lettura di Da Palermo a Bergamo pranzo di gala per lottare contro un tumore su La Martesana.

]]>

Domenica 27 gennaio alle ore 12.30 all’interno della splendida location dell’Agriturismo Antico Benessere di Fara Gera d’Adda avrà luogo il pranzo di beneficenza volto a raccogliere fondi per Lucia, giovane ragazza ventitrenne affetta da un osteoma della coroide, tumore benigno che si è manifestato all’interno dell’occhio e che la sta portando alla cecità.

Il tumore la renderà cieca ma le cure sono troppo care

Questi tumori, costituiti da tessuto osseo, si sviluppano nei vasi sanguigni costituenti lo strato coroideale situato al di sotto della retina ed essendo localizzato nei pressi del nervo ottico porta velocemente alla perdita di visione, in quanto esso ostacola il corretto afflusso di sangue verso la parte superiore della retina.
“La sola cura, sperimentale, è negli Stati Uniti a Philadelphia, ma Lucia non hai i mezzi per affrontare nè il viaggio nè le cure – ha scritto Verzara nel suo appello – ed essendo orfana di mamma con un papà disoccupato, la sua situazione è ancor più dolorosa. Sono certa che in molti non rimarranno indifferenti e saranno presenti domenica 27 gennaio alla giornata che vuole essere di festa e con un fine benefico. Insieme possiamo accendere la luce di questa giovane vita che rischia di essere condannata all’invalidità più terribile che si possa immaginare”.

Pranzo di Gala per raccolta fondi

“Lucia – afferma Alessandra Verzera, nota giornalista gastronomica e promotrice del pranzo di gala di beneficenza – ha uno stato avanzato del tumore e io, insieme agli chef  Gianfranco Dainotti e Cinzia Fumagalli (nella foto) stiamo cercando di raccogliere fondi per aiutarla ad evitare la cecità assoluta. Nell’evento o promosso da  Alessandra Verzera gli chef lombardi Gianfranco Dainotti e la Top Chef Italia Cinzia Fumagalli firmeranno il menù. Ambedue si sono resi subito disponibili appena hanno letto la richiesta della giornalista Verzera, che sui social, ha lanciato un appello al settore del quale si occupa: la ristorazione. L’idea è di un pranzo di gala che avrà come scopo il fundraising e la raccolta di denaro sufficiente a mettere Lucia su un volo nella speranza che possa servire a fermare la malattia.“Io ci sono incondizionatamente!” – ha fatto sapere Cinzia Fumagalli, che si è detta disposta anche ad annullare altri eventi per dare la propria mano a Lucia.“Come si fa a rimanere indifferenti?” – ha detto lo chef Dainotti.  “Lucia è la figlia di ognuno di noi, già colpita duramente negli affetti con la perdita della mamma. Dobbiamo tenere accesa la sua luce il più a lungo possibile”.

Da Palermo a Bergamo per trovare aiuto

“Ringrazio gli chef che hanno aderito. A quanto pare i cuochi e gli chef palermitani e siciliani preferiscono altro tipo di passerelle, e sono poco inclini alla beneficenza. Non ho avuto da parte di Palermo nessun tipo di riscontro. Sono vagamente delusa dalla totale indifferenza dei tantissimi cuochi che pure conosco e mi conoscono. Il mio appello è stato raccolto in luoghi ben lontani da Palermo, ed è stato lo chef Gianfranco Dainotti, da Cremona, a prendere in mano la situazione e ad attivare un tam tam incredibile nel volgere di poche ore. Immediatamente dopo si è fatta avanti la Top Chef Italia Cinzia Fumagalli, anche lei lombarda, con un’idea di menù a 4 mani degno veramente di nota spiega la Verzerza – inoltre, sottolineo che saremo in un luogo di una bellezza particolare, che è un agriturismo di prestigio: l’Agriturismo Antico Benessere di Fara Gera d’Adda. Un luogo splendido nel quale, grazie alla generosità dei titolari, Lucia e la sua accompagnatrice trascorreranno la notte in una camera messa a loro disposizione. Sarà di fatto un pranzo di gala, in cui ogni partecipante pagherà il costo di un pasto di alto livello in una bella location realizzato da firme prestigiose. I proventi della serata saranno consegnati a Lucia in forma di assegno. Un particolare grazie a tutti coloro che aderiranno, come Sturiale, Antica Salumeria e Riberella, Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP. Grazie a tutte le aziende che, chi sotto forma di prodotti per l’evento, chi in denaro, sta sposando la causa”

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Da Palermo a Bergamo pranzo di gala per lottare contro un tumore su La Martesana.

]]>
Pd Brugherio, Damiano Chirico nuovo segretario https://lamartesana.it/politica/pd-brugherio-damiano-chirico-nuovo-segretario/ https://lamartesana.it/politica/pd-brugherio-damiano-chirico-nuovo-segretario/#respond Mon, 21 Jan 2019 07:58:50 +0000 https://lamartesana.it/?p=54865 Il Pd Brugherio sceglie la linea giovane. Damiano Chirico è il nuovo segretario della sezione cittadina dei dem. Il Pd Brugherio sceglie la linea verde Venticinque anni, eletto nel 2018 consigliere comunale nella coalizione a sostegno del sindaco Marco Troiano, è il più giovane segretario nella storia della sezione brugherese del partito. Rilanciare i circoli […]

Continua la lettura di Pd Brugherio, Damiano Chirico nuovo segretario su La Martesana.

]]>
Il Pd Brugherio sceglie la linea giovane. Damiano Chirico è il nuovo segretario della sezione cittadina dei dem.

Il Pd Brugherio sceglie la linea verde

Venticinque anni, eletto nel 2018 consigliere comunale nella coalizione a sostegno del sindaco Marco Troiano, è il più giovane segretario nella storia della sezione brugherese del partito.

Rilanciare i circoli

“Serve un impegno collettivo per un circolo sempre più attivo e inclusivo – sono state le sue prime parole – I circoli sono cruciali nel restare in contatto con le persone in una continua attività di ascolto e proposta. Un grazie alla segretaria uscente Miriam Perego per aver guidato il partito in un momento cruciale facendoci conseguire un ottimo risultato alle elezioni comunali e coinvolgendo persone nuove”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Pd Brugherio, Damiano Chirico nuovo segretario su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/politica/pd-brugherio-damiano-chirico-nuovo-segretario/feed/ 0
Vintage Roots Festival torna a Inzago https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/vintage-roots-festival-torna-a-inzago/ https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/vintage-roots-festival-torna-a-inzago/#respond Sun, 20 Jan 2019 18:40:34 +0000 https://lamartesana.it/?p=54629 Trovata la quadra per far proseguire il Vintage Roots Festival. Il Festival rinasce L’anno scorso la decima edizione della kermesse avrebbe dovuto essere l’ultima, come annunciato dagli organizzatori. Diversi i motivi che avevano portato a questa decisione, tra cui i problemi burocratici da affrontare. Ma le riunioni di un gruppo di lavoro appositamente costituito e […]

Continua la lettura di Vintage Roots Festival torna a Inzago su La Martesana.

]]>
Trovata la quadra per far proseguire il Vintage Roots Festival.

Il Festival rinasce

L’anno scorso la decima edizione della kermesse avrebbe dovuto essere l’ultima, come annunciato dagli organizzatori. Diversi i motivi che avevano portato a questa decisione, tra cui i problemi burocratici da affrontare. Ma le riunioni di un gruppo di lavoro appositamente costituito e che si incontra da settembre hanno dato buoni frutti. Il Festival si farà e si terrà ancora a Inzago.

Cambieranno le modalità

I dettagli verranno forniti durante la conferenza stampa che si terrà la mattina del 26 gennaio in Comune, ma i soliti beninformati già parlano di un cambio di gestione. Quest’anno, infatti, potrebbe tenersi solamente una serata o una giornata dedicata al life-style dell’America dagli anni Trenta ai Cinquanta.
Tutti i dettagli e l’evoluzione della vicenda sul numero della Gazzetta del’Adda in edicola e online da sabato 19 gennaio.

LEGGI ANCHE

Vintage Roots Festival è finito

Vintage Roots Festival, potrebbe non essere l’ultima edizione

Il Vintage Roots Festival è ancora vivo? Qualcuno ci sta provando

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Vintage Roots Festival torna a Inzago su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cultura-e-turismo/vintage-roots-festival-torna-a-inzago/feed/ 0
Preso il pirata che ha investito il ciclista a Cernusco https://lamartesana.it/cronaca/preso-pirata-investito-a-cernusco/ https://lamartesana.it/cronaca/preso-pirata-investito-a-cernusco/#respond Sun, 20 Jan 2019 11:24:31 +0000 https://lamartesana.it/?p=54815 Preso il pirata della strada che ha investito a Cernusco ieri sera, sabato 19 gennaio 2019 un ciclista 70enne. L’operazione è stata portata a termine oggi, domenica, dalla Polizia Locale Ciclista investito: le condizioni L’uomo, volto noto della Sacer, ieri aveva  dato una mano in oratorio a preparare l’occorrente per il falò di Sant’Antonio. Poi, fattasi […]

Continua la lettura di Preso il pirata che ha investito il ciclista a Cernusco su La Martesana.

]]>
Preso il pirata della strada che ha investito a Cernusco ieri sera, sabato 19 gennaio 2019 un ciclista 70enne. L’operazione è stata portata a termine oggi, domenica, dalla Polizia Locale

Ciclista investito: le condizioni

L’uomo, volto noto della Sacer, ieri aveva  dato una mano in oratorio a preparare l’occorrente per il falò di Sant’Antonio. Poi, fattasi sera, era montato in bicicletta ed era andato verso casa  prima di ritornare in oratorio per la cena e l’accensione della pira. Ma a casa non è mai arrivato. E’ stato investito da un’auto in via Adua, cadendo violentemente a terra e perdendo i sensi. L’investitore, a bordo di un’auto scura, però non si è fermato dopo il sinistro, facendo perdere le sue tracce. E’ stato portato d’urgenza al San Raffaele. Fonti interne dell’ospedale parlano della morte cerebrale dell’uomo, tenuto al momento in vita dai macchinari. La notizia era rimbalzata già stamattina in città, soprattutto dopo la Messa delle 11, durante la quale gli è stato dedicato un momento di preghiera,  e molti avevano già parlato di decesso.

LEGGI ANCHE: Ciclista investito, caccia al pirata

Le indagini

Gli agenti hanno subito rilevato le tracce sul posto che potevano aiutarli a individuare il conducente dell’auto e raccolto le testimonianze dei residenti della zona che si sono messi a disposizione anche contattando nelle ore successive la Polizia Locale per fornire il proprio aiuto. Fino a notte tarda i vigili hanno quindi visionato le immagini delle telecamere, sia del sistema di sorveglianza comunale poste ai varchi della città recentemente aggiornate con un nuovo sistema, che delle telecamere di sicurezza delle case in prossimità del luogo dell’incidente. Grazie a questo intenso e tempestivo lavoro di indagine gli agenti sono entrati in possesso di importanti elementi investigativi riuscendo, nella serata di oggi, a risalire al conducente dell’auto che è stato individuato presso la sua abitazione e denunciato a piede libero con l’accusa di omissione di soccorso e lesioni personali gravi. Accusa che potrebbe tramutarsi in omicidio stradale con l’aggravante della fuga.

Il sindaco

Per tutto il giorno il Sindaco Ermanno Zacchetti ha seguito da vicino le indagini, portando la vicinanza della città alla famiglia della vittima dell’incidente.

“Al comandante della Polizia Locale Silverio Pavesi e agli agenti del nostro comando con cui ho condiviso queste 24 ore e che ho visto personalmente all’opera con grande professionalità e passione va un sincero ringraziamento per quanto fatto e per i tempi strettissimi in cui sono giunti alla conclusione delle indagini. E proprio insieme al comandante ho voluto concludere questa lunga domenica portando il mio saluto e quello della città ai famigliari del ciclista travolto: è un generoso e conosciuto volontario dell’associazionismo cernuschese e dell’oratorio Sacer. È la nostra intera comunità cittadina che prova a farsi forza e si fa vicina a questa famiglia in queste ore di angoscia, una vicinanza sincera per sentirci comunità anche in momenti così drammatici”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Preso il pirata che ha investito il ciclista a Cernusco su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/preso-pirata-investito-a-cernusco/feed/ 0
Sciopero Atm, lunedì 21 gennaio 4 ore di disagi https://lamartesana.it/attualita/sciopero-atm-lunedi-21-gennaio-4-ore-di-disagi/ https://lamartesana.it/attualita/sciopero-atm-lunedi-21-gennaio-4-ore-di-disagi/#respond Fri, 18 Jan 2019 08:46:52 +0000 https://lamartesana.it/?p=54600 Sciopero Atm, previste per lunedì 21 gennaio 2019 quattro ore di mobilitazione. Disagi in vista per chi viaggia coi mezzi pubblici. Sciopero Atm lunedì 21 gennaio Le sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL, FAISA-CISAL e FAST CONFSAL, hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 4 ore contro “le proposte europee di nuove norme sui tempi […]

Continua la lettura di Sciopero Atm, lunedì 21 gennaio 4 ore di disagi su La Martesana.

]]>
Sciopero Atm, previste per lunedì 21 gennaio 2019 quattro ore di mobilitazione. Disagi in vista per chi viaggia coi mezzi pubblici.

Sciopero Atm lunedì 21 gennaio

Le sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL, FAISA-CISAL e FAST CONFSAL, hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 4 ore contro “le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo per il personale dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza”.

Le articolazioni territoriali di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL, FAISA-CISAL e FAST CONFSAL, in adesione allo sciopero, hanno indicato le modalità che variano da città a città.

A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8,45 alle 12,45.

Nel rispetto delle disposizioni in materia di informazione all’utenza, le percentuali medie complessive di adesione registrate nel corso delle ultime astensioni proclamate dalle medesime sigle, sono disponibili per ATM S.p.A. sul sito internet dell’Azienda al seguente link https://www.atm.it/it/IlGruppo/personale/Pagine/Adesionescioperi.aspx

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Sciopero Atm, lunedì 21 gennaio 4 ore di disagi su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/sciopero-atm-lunedi-21-gennaio-4-ore-di-disagi/feed/ 0
Insulti e violenze alla madre, allontanato da casa https://lamartesana.it/cronaca/insulti-e-violenze-alla-madre-allontanato-da-casa/ https://lamartesana.it/cronaca/insulti-e-violenze-alla-madre-allontanato-da-casa/#respond Sun, 20 Jan 2019 17:38:15 +0000 https://lamartesana.it/?p=54842 Continui insulti e violenze alla madre. E’ successo a Fara di Gera d’Adda. Misura cautelare per un 25enne. Allontanato dalla famiglia Costanti richieste di denaro per comprare la droga. A 25 anni viveva a casa con la madre che sottoponeva a violenze fisiche e psicologiche. Per questo il GIP del Tribunale di Bergamo, su richiesta […]

Continua la lettura di Insulti e violenze alla madre, allontanato da casa su La Martesana.

]]>
Continui insulti e violenze alla madre. E’ successo a Fara di Gera d’Adda. Misura cautelare per un 25enne.

Allontanato dalla famiglia

Costanti richieste di denaro per comprare la droga. A 25 anni viveva a casa con la madre che sottoponeva a violenze fisiche e psicologiche. Per questo il GIP del Tribunale di Bergamo, su richiesta della Procura della Repubblica di Bergamo, ha emesso un’ordinanza cautelare applicativa dell’allontanamento della casa familiare nei confronti di tale giovane italiano disoccupato, residente a Fara Gera d’Adda.

Violenze alla madre

Alla base dei comportamenti violenti c’era anche la devianza legata al consumo di droghe, che spingeva il 25enne a richiedere sempre somme di denaro all’anziana madre. Il giovane era arrivato a insultare e minacciare di morte. Più volte i carabinieri sono intervenuti a casa di questa famiglia per riportare la pace. A dicembre, il 25enne, dopo aver rimproverato la madre di non averle preparato il pranzo, l’ha aggredita, spintonandola e facendola poi cadere a terra. In quell’occasione la donna dovette ricorrere alle cure mediche, con 10 giorni di prognosi per le contusioni riportate. L’emissione della misura cautelare ha permesso di allontanare da casa coattivamente l’autore del reato, interrompendo definitivamente una situazione di profondo dolore familiare.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Insulti e violenze alla madre, allontanato da casa su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/insulti-e-violenze-alla-madre-allontanato-da-casa/feed/ 0
Eclissi luna rossa, ecco come vederla https://lamartesana.it/attualita/eclissi-luna-rossa-ecco-come-vederla/ https://lamartesana.it/attualita/eclissi-luna-rossa-ecco-come-vederla/#respond Sun, 20 Jan 2019 22:01:48 +0000 https://lamartesana.it/?p=54853 Questa notte, tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2019, potremo ammirare l’eclissi totale di luna.  La prossima? Tra dieci anni. Eclissi luna rossa stanotte Quando saranno le 3:30, l’eclissi sarà totale e si potrà vedere in tutta Italia, raggiungendo il suo massimo verso le 6.  L’unica incognita potrebbe essere rappresentata dal meteo, ma vale […]

Continua la lettura di Eclissi luna rossa, ecco come vederla su La Martesana.

]]>
Questa notte, tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio 2019, potremo ammirare l’eclissi totale di luna.  La prossima? Tra dieci anni.

Eclissi luna rossa stanotte

Quando saranno le 3:30, l’eclissi sarà totale e si potrà vedere in tutta Italia, raggiungendo il suo massimo verso le 6.  L’unica incognita potrebbe essere rappresentata dal meteo, ma vale comunque la pena di puntare la sveglia, perché la prossima eclissi lunare è prevista tra dieci anni.

Cosa è?

Ma cosa è l’eclissi lunare? Con la parola eclissi si definisce l’occultamento di un corpo celeste, totale o parziale, dovuto a un altro corpo celeste. Nelle eclissi lunari, il corpo celeste a occultare la Luna è la Terra: questa attraversa il cono d’ombra prodotto dal nostro pianeta, quando si trova tra la Luna e il Sole, dal quale proviene la luce che di solito illumina la Luna.  Quando la Luna passa interamente attraverso il cono d’ombra creato dalla Terra si ha un’eclissi totale; se invece la Luna ne intercetta solo un pezzo, allora parliamo di eclissi parziale.

L’ora migliore

L’ora migliore sono le 6.12, ma già dalle 3.30 la luna inizierà a eclissarsi. Sarà coperta (anche solo parzialmente) sino alle 8.40. Non servono strumenti particolari. Lo spettacolo sarà visibile a occhio nudo.

Riuscirete a fotografarla? Condividetelo con noi. Inviate le vostre foto all’indirizzo e-mail redazione@lamartesana.it

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Eclissi luna rossa, ecco come vederla su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/attualita/eclissi-luna-rossa-ecco-come-vederla/feed/ 0
Segrate e Bussero in campo a Cassina per un basket “senza limiti” FOTO https://lamartesana.it/sport/segrate-e-bussero-in-campo-a-cassina-per-un-basket-senza-limiti-foto/ https://lamartesana.it/sport/segrate-e-bussero-in-campo-a-cassina-per-un-basket-senza-limiti-foto/#respond Sun, 20 Jan 2019 16:32:21 +0000 https://lamartesana.it/?p=54830 Una giornata all’insegna di un  basket “senza limiti”. E’ quella andata in scena oggi, domenica 20 gennaio 2019, a Cassina de’ Pecchi. Basket “senza limiti” a Cassina Presso la palestra di via Radioamatori si è svolta una partita amichevole di pallacanestro tra le squadre di Segrate e Bussero. A sfidarsi ragazzi con disabilità, affiancati dagli […]

Continua la lettura di Segrate e Bussero in campo a Cassina per un basket “senza limiti” FOTO su La Martesana.

]]>
Una giornata all’insegna di un  basket “senza limiti”. E’ quella andata in scena oggi, domenica 20 gennaio 2019, a Cassina de’ Pecchi.

Basket “senza limiti” a Cassina

Presso la palestra di via Radioamatori si è svolta una partita amichevole di pallacanestro tra le squadre di Segrate e Bussero. A sfidarsi ragazzi con disabilità, affiancati dagli atleti U18/20 cassinesi. Una bellissima giornata di sport nel vero senso della parola.
Organizzatori dell’iniziativa il presidente del CM Basket 84 Paolo Molinaro, il vice Fabrizio Sozzi e il Direttore tecnico Emanuele Ricci.
“La palla non rimbalza solo in palestra ma anche nella vita – ha affermato il   Sozzi –  Speriamo che i nostri ragazzi crescano restando coerenti ai valori dello sport: il rispetto, l’inclusione e il piacere di stare insieme”.

 

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Continua la lettura di Segrate e Bussero in campo a Cassina per un basket “senza limiti” FOTO su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/sport/segrate-e-bussero-in-campo-a-cassina-per-un-basket-senza-limiti-foto/feed/ 0
Villa d’Adda ancora sul tetto d’Italia con Hammer: Valeriani è Birraio dell’anno 2019 https://lamartesana.it/economia/villa-dadda-hammer-valeriani-birraio-dellanno-2019/ Sun, 20 Jan 2019 19:45:04 +0000 https://lamartesana.it/?p=54847 Primo due anni fa, secondo lo scorso anno, ancora primo oggi: se ancora ci fosse stato qualche dubbio circa il fatto che il brianzolo Marco Valeriani è la punta di diamante nel panorama birrario italiano, è stato ormai spazzato via. Almeno stando al podio del premio Birraio dell’anno 2019, che ha visto primeggiare oggi, domenica 20 […]

Continua la lettura di Villa d’Adda ancora sul tetto d’Italia con Hammer: Valeriani è Birraio dell’anno 2019 su La Martesana.

]]>
Primo due anni fa, secondo lo scorso anno, ancora primo oggi: se ancora ci fosse stato qualche dubbio circa il fatto che il brianzolo Marco Valeriani è la punta di diamante nel panorama birrario italiano, è stato ormai spazzato via. Almeno stando al podio del premio Birraio dell’anno 2019, che ha visto primeggiare oggi, domenica 20 gennaio 2019, a Firenze, il creatore delle apprezzatissime produzioni del birrificio Hammer di Villa d’Adda (Bg).

Villa d'Adda ancora sul tetto d'Italia con Hammer: Valeriani è Birraio dell'anno 2019

Birraio dell’anno a Hammer

Insomma, la piccola Villa d’Adda di nuovo sul tetto d’Italia nel secondo concorso birrario per importanza (dopo il premio “Birra dell’anno” di Unionbirrai, che sarà assegnato fra meno di un mese alla fiera Beer Attraction di Rimini e che ha visto lo scorso anno Hammer al terzo posto assoluto), indetto dal network Fermento Birra. Una consacrazione, in ogni caso, per il birrificio nato solo nel 2015 in via Chioso.

Villa d'Adda ancora sul tetto d'Italia con Hammer: Valeriani è Birraio dell'anno 2019
Valeriani oggi a Firenze con Lorenzo “Kuaska” Dabove, massimo esperto birrario in Italia

Villa d’Adda sul tetto d’Italia

Soddisfatti gli imprenditori Fausto Brigati e il fratello Roberto (che già guidano una fabbrica metalmeccanica a Carvico, da qui il riferimento ad Hammer, il martello), insieme a Letizia Zoia e al secondo birraio Matteo Palmisano.

Birraio dell'anno Villa d'Adda con Hammer sul tetto d'Italia
Valeriani tra i fratelli Fausto e Roberto Brigati abbraccia il secondo birraio Matteo Palmisano

Il mago delle IPA… e delle birre scure

Marco Valeriani è considerato il “mago delle ipa” (le birre luppolate “all’americana” ormai da qualche anno in cima alle preferenze degli appassionati), ma negli anni ha saputo imporsi anche come alchimista delle birre scure, come porter, stout e black ipa. E’ originario di Meda, abita a Seregno. E prima metteva la faccia sulle sue creazioni al birrificio Menaresta di Carate Brianza (anche letteralmente, con tanto di caricatura sulle etichette).

Birre scure artigianali da scoprire a Villa D'Adda: Hammer Dark Fest 2018: Marco Valeriani e Fausto Brigati
Marco Valeriani e Fausto Brigati lo scorso anno a Rimini

Il premio di Fermento Birra

Il premio assegnato da Fermento Birra tende a valutare la bravura tecnica del birraio nel suo complesso, la sua filosofia, la costanza qualitativa dei prodotti. Un’affermazione personale per Valeriani che non potrà che amplificare ulteriormente la popolarità anche del brand villadaddese, ormai “di culto” per gli appassionati delle artigianali.

Gli altri premiati: c’è anche il Lariano

A Firenze è arrivato secondo il birraio Giovanni Faenza di Ritual Lab (Roma), terzo un altro lombardo, ovvero Luigi “Schigi” D’Amelio di Extraomnes (Marnate, Varese), Conor Gallagher-Deeks di Hilltop (Roma) e, al quinto posto, Cecilia Scisciani e Matteo Pomposini di MC-77 (Marche) a pari merito con Emanuele Longo del birrifico Lariano di Sirone, in Provincia di Lecco (che ha il suo storico locale, Statale 52, a La Valletta Brianza).

Tra gli emergenti, Luca Tassinati di Altotevere (Perugia), che ha preceduto Umberto Calabria di Jungle Juice (Roma), Giorgio Masio di Altavia (Savona), Adriano Giulioni di Babylon (Marche) e Alessandro Sanna e Federico Bianco di Bellazzi (Bologna).

daniele.pirola@netweek.it

Continua la lettura di Villa d’Adda ancora sul tetto d’Italia con Hammer: Valeriani è Birraio dell’anno 2019 su La Martesana.

]]>
Picchiato dai bulli e derubato di portafogli e smartphone https://lamartesana.it/cronaca/picchiato-dai-bulli-e-derubato-di-portafogli-e-smartphone/ https://lamartesana.it/cronaca/picchiato-dai-bulli-e-derubato-di-portafogli-e-smartphone/#respond Sun, 20 Jan 2019 16:18:30 +0000 https://lamartesana.it/?p=54705 Picchiato dai bulli e derubato. E’ quanto accaduto a un 14enne di Cologno Monzese domenica scorsa. A tendergli un agguato è stato un gruppo di quattro o cinque coetanei. Picchiato dai bulli Il fatto è avvenuto in mezzo alla strada. Alcuni passanti hanno visto sconcertati la scena e hanno chiamato il 112. Il ragazzino, cui […]

Continua la lettura di Picchiato dai bulli e derubato di portafogli e smartphone su La Martesana.

]]>
Picchiato dai bulli e derubato. E’ quanto accaduto a un 14enne di Cologno Monzese domenica scorsa. A tendergli un agguato è stato un gruppo di quattro o cinque coetanei.

Picchiato dai bulli

Il fatto è avvenuto in mezzo alla strada. Alcuni passanti hanno visto sconcertati la scena e hanno chiamato il 112. Il ragazzino, cui sono stati sottratti portafogli e smartphone, ha terminato il pomeriggio in ospedale.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 19 gennaio 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Continua la lettura di Picchiato dai bulli e derubato di portafogli e smartphone su La Martesana.

]]>
https://lamartesana.it/cronaca/picchiato-dai-bulli-e-derubato-di-portafogli-e-smartphone/feed/ 0