Adottata la Variante al Piano di governo del territorio (Pgt) per liberare alcune aree vincolate in seguito alla «normativa alluvione». La speranza è che possa trarne vantaggio la multinazionale americana «Faster», che necessita di espandersi e che sembra ormai dirottata verso Caravaggio.

Variante al Pgt

Lunedì l’Aula ha potuto adottare la Variante al Pgt per l’adeguamento alle disposizioni del piano di gestione rischio alluvioni (Pgra) a seguito della valutazione delle condizioni di rischio idraulico del fiume Adda. E’ stato acquisito il piano idrogeologico ed è stato avviato il percorso abbreviato che permetterà di svincolare arre prima considerate ad alto rischio alluvione. La Faster potrebbe quindi espandersi come necessita senza spostarsi altrove.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio, Romano Week e Cremascoweek venerdì in edicola.

TORNA ALLA HOME