Continua il dibattito sul convegno di Casapound a Sesto in programma per venerdì 18 gennaio 2019. Anche l’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani ha firmato la petizione contro l’iniziativa.

Firme contro Casapound a Sesto

Per ora, secondo Anpi, sono state raccolte oltre 7.000 firme contro la decisione del sindaco Roberto Di Stefano di ospitare il convegno. Venerdì pomeriggio il Comitato Antifascista ha organizzato in piazza della Resistenza una mobilitazione di protesta a cui prenderà parte anche la presidente nazionale di Anpi Carla Nespolo.

LEGGI ANCHE: Convegno di Casapound, già 7mila firme contro

L’intervento di Bersani

Anche Pierluigi Bersani ha firmato. Queste le parole dell’ex segretario dem.

“Con queste cose non si scherza. Non si può tenere lo sguardo basso: le norme della Costituzione vietano la riorganizzazione sotto ogni forma del partito fascista. Girano cattivi pensieri, non solo in Italia. Qui parliamo di un’organizzazione che dichiara di voler essere il partito fascista del terzo millennio. Non ci si nasconda dietro alla democrazia, non si possono concedere spazi pubblici a queste iniziative”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI