Contestato il Patto di mutuo soccorso durante il Consiglio di Gorgonzola.

“Il patto di mutuo soccorso è invotabile”

Accesa discussione ieri sera, lunedì, durante il Consiglio di Gorgonzola quando si è parlato di “Patto di mutuo soccorso e progetti relativi alle funzioni di Polizia Locale” dei Comuni dell’Adda Martesana. Si tratta di un documento che prevede la possibilità per gli agenti di agire anche in altri territori. “Stiamo votando il nulla, questa è fuffa – ha detto il capogruppo di Uniti per fare Matteo Pedercini, che è anche vigile a Bussero – Città come Pioltello e Segrate hanno esigenze quotidiane in tema di sicurezza superiori alle nostre. Mi scuserò qualora avessimo bisogno di 10-15 agenti e questi arrivassero senza problemi, ma per ora il documento è invotabile”.

Baldi ha abbandonato l’aula

Dello stesso parere Walter Baldi di Progetto Gorgonzola e Noi Gorgonzola. “E’ pura propaganda e demagogia politica – ha commentato – Comuni come Bussero e Pessano, con due agenti a testa, fanno fatica a fare un consorzio tra loro figuriamoci se possono andare altrove ad aiutare. Inoltre, è ridicolo che se presto degli agenti devo pagarli io (cioè l’Amministrazione a cui fanno capo, ndr) così come è assurdo che se si ferissero in altri Comuni i costi resterebbero a nostro carico. Questa delibera è delirante, mi sento preso in giro. Un mio voto contrario sarebbe beffardo nei miei confronti, non resterò in aula”. Terminato l’intervento il consigliere è andato via senza partecipare alla votazione.

Leggi anche:  Duecento litri di gasolio in auto

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.