Il vicesindaco si dimette in polemica con la scelta del suo partito, il Pd, di appoggiare il candidato sindaco della sinistra, Massimo Mandelli, attuale primo cittadino. Marcello Novelli ha così dato seguito a un annuncio che aveva dato via social nel fine settimana.

Il vicesindaco si dimette

“Per me il candidato giusto non è lui – ha dichiarato – Ho presentato le dimissioni adesso e non un anno fa perché una Giunta, anche se un po’ traballante, è meglio di un commissario. Ma nel momento in cui i dem hanno deciso di appoggiare Mandelli, la mia scelta è stata inevitabile”.

Rimane consigliere

Novelli esce dalla Giunta, ma resterà in Consiglio comunale. Né uscirà dal Pd: “A meno che non mi espellano loro – ha aggiunto – In aula inoltre appoggerò le ultime scelte di questa Amministrazione. Perché l’indirizzo generale era giusto”.

Campagna elettorale, ma per chi?

L’ormai ex vicesindaco ha annunciato che non si presenterà alle prossime elezioni, ma farà campagna elettorale. “Per chi non lo so ancora – ha detto – C’è un’area di centro che è quasi vuota. Ora lì c’è solo il Comitato civico di Sandro Medei, ma occorrerebbe allargare il discorso”.

Leggi anche:  Fuga dei medici di base: nessuno vuole uno studio a Sant'Agata

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.