Impianto pirolisi: “L’incontro a Pioltello? Campagna elettorale”. L’attacco del Movimento 5 Stelle di Cernusco sull’assemblea pubblica in programma domani.

Impianto pirolisi, incontro a Pioltello

E’ in programma domani sera un’assemblea pubblica per parlare dell’impianto di pirolisi. L’appuntamento è alle 21 nella sala Bonua di via Leoncavallo, a Pioltello. L’iniziativa è stata promossa da Legambiente, Medicina Democratica e Comitato Ambiente Pioltello. Noi del M5S siamo stati invitati a non farne parte, per mantenere il tutto al di fuori della campagna elettorale, in un contesto totalmente apolitico”, così hanno spiegato gli attivitsti cernuschesi.

Polemica politica

“In realtà, l’evento conta, tra i suoi relatori, Giorgio Fallini, ex assessore della giunta Pd di Pioltello – hanno proseguito – Pertanto il dubbio che sorge è che, più che mirare a sensibilizzare l’opinione pubblica, si voglia invece cavalcare l’onda del malcontento e della preoccupazione generale, con chiari intenti opportunistici di campagna elettorale”

“Non ci abbassiamo a questi mezzucci”

“Noi non ci abbassiamo a simili mezzucci: l’importante, dopotutto, è che dell’impianto di pirolisi se ne parli. La gente deve sapere: tutto il resto, poco conta. Siamo perciò soddisfatti che, finalmente, a distanza di cinque mesi, riusciamo a raccogliere i frutti della nostra battaglia, ovvero l’attenzione da parte delle Amministrazioni pubbliche e della cittadinanza, per osteggiare la realizzazione di questo impianto: fa solo una certa amarezza rilevare il tempismo con cui questi risultati vengano palesati, in un momento così delicato come quello dei giorni appena antecedenti le elezioni”.

Leggi anche:  Insulti a Salvini a Cisano e lui replica: “Tanta pena per questi poveretti…”

Fallini ai margini della politica

E’ vero che Fallini è stato un volto noto della politica cittadina. Nel 2013 era assessore all’Urbanistica nella Giunta Concas. Infatti, ai tempi, era stato eletto con la Lista per Pioltello. Terminata l’esperienza politica da assessore, poi, Fallini aveva anche avuto divergenze con il centrosinistra locale, tanto da scegliere di uscire dalla Lista e iscriversi a Sel. Attualmente Fallini riveste unicamente il ruolo di presidente del Comitato Ambiente di Pioltello, un gruppo formato e fondato da diversi esponenti della politica e della comunuità civile… tra cui anche alcuni attivsti del M5S di Pioltello.