E’ Giovanni Mele ex sindaco di Cassina de’ Pecchi il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione di Cem ambiente, la partecipata che si occupa di igiene ambientale per i Comuni dell’Est milanese.

Nuovo presidente

Mele, esponente di spicco del Partito democratico a livello milanese, va a sostituire Antonio Colombo, già primo cittadino di Mezzago, che lascia la carica di amministratore unico. Tale ruolo sarà ora ricoperto da un Cda, appunto che vedrà sedere anche come consiglieri Corrado Boccoli (centrosinistra) di Vimercate per la maggioranza e Valentina Brovedani di Cassano d’Adda per la minoranza. L’elezione è avvenuta giovedì 25 luglio 2019.

Giovanni Mele

Mele è stato sindaco di Cassina dal 1996 al 2005. E’ stato anche vicepresidente di Anci Lombardia, ha lavorato in Provincia di Milano e in Regione Lombardia con funzioni di responsabile dei Piani strategici e della formazione manageriale. Grazie alle sue competenze amministrative è stato nominato per la liquidazione di Afol Martesana e di Idra Patrimonio.

Leggi anche:  Si rifiuta di pagare la merce e prende a pugni un commerciante

Boccoli e Brovedani

Boccoli è stato assessore a Vimercate dal 2006 al 2016 con diverse deleghe, tra cui Territorio, Ecologia e Commercio. Brovedani è praticante avvocato abilitato e collabora con uno studio in materia di diritto penale, civico, amministrativo e tributario. È l’amministratrice più giovane da sempre in Cem.

Comitato di indirizzo e controllo

Oltre alla nomina del Cda, l’Assemblea ha eletto anche i sette rappresentanti del Comitato di indirizzo e controllo. Si tratta dei sindaci dei Comuni di Pessano con Bornago, Inzago, Aicurzio, Cernusco, Vimodrone, Cavenago e Villasanta. Il primo, Alberto Villa, ne sarà il presidente.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.